Il ballo delle prime: doppio scontro al vertice, il Matera spettatore interessato

di

Pubblicato il 29 ottobre 2016 in Punto C

Undicesimo turno del Girone C della Lega Pro: si sfidano quattro delle prime cinque in classifica. Apre Juve Stabia-Cosenza nel tardo pomeriggio di domenica, monday night per Lecce-Foggia. Interessato alle due sfide è il Matera di Auteri che ospita l’Akragas domenica sera. Altra squadra che osserva con attenzione cosa succede in alto è il Monopoli, al Veneziani arriva il Catanzaro. Tanti gli scontri per la parte bassa: Taranto-Messina è già uno spareggio per evitare i playout, stesso discorso per Siracusa-Fidelis Andria. Interessante sfida tra Catania e Paganese, il Fondi cerca il colpaccio a Caserta.

SIRACUSA-FIDELIS ANDRIA

Stadio Nicola De Simone, domenica ore 14.30

Arbitro Meraviglia di Pistoia

siracusa-fidelis-andria

Fattore campo da far fruttare per il Siracusa di mister Sottil, i pochi punti e il baratro dell’ultimo posto costringono i siciliani a non pensare ad altro che alla vittoria. Di fronte una Fidelis Andria che non vuole farsi risucchiare dalle zone basse, rimanendo nell’oasi chiamata “metà classifica”. Sottil perde Toscano squalificato, l’unica punta sarà Scardina con Catania e Longoni ai fianchi. Nell’Andria conferme per la coppia Cianci-Cruz.

CATANIA-PAGANESE

Stadio Angelo Massimino, domenica ore 16.30

Arbitro Chindemi di Viterbo

catania-paganese

Dopo la vittoria sul Lecce altro impegno casalingo per il Catania di Pino Rigoli. Ospite dei siciliani è la Paganese di Grassadonia: campani in leggera flessione dopo un buon inizio, il tecnico salernitano dovrà rinunciare ancora a Marruocco ma ritrova Alcibiade. Nel Catania squalificato Russotto, nel tridente Barisic è in vantaggio su Paolucci.

MELFI-VIRTUS FRANCAVILLA

Stadio Arturo Valerio, domenica ore 16.30

Arbitro Bertani di Pisa

melfi-francavilla

Delicatissima la sfida che si gioca in Basilicata tra il fanalino di coda Melfi e la Virtus Francavilla. La squadra di Bitetto non può perdere ulteriore terreno, tra le mura del Valerio deve costruire la sua salvezza. De Vena è intoccabile, con lui Defendi e Pompilio. Pugliesi che ritrovano Prezioso dopo la squalifica, panchina per lui con Biason confermato titolare. Sulla sinistra Pastore in vantaggio su Gallù.

MONOPOLI-CATANZARO

Stadio Vito Simone Veneziani, domenica ore 16.30

Arbitro Zingarelli di Siena

monopoli-catanzaro

La sconfitta di Foggia non ha intaccato il buon cammino del Monopoli. La squadra di Zanin vuol ripartire, il Catanzaro di Zavettieri sembra la vittima perfetta. Il tecnico dei pugliesi conferma i suoi titolari, in attesa di recuperare Bacchetti. Nel Catanzaro ballottaggio Patti-Sabato in difesa, in avanti Tavares è il favorito.

TARANTO-MESSINA

Stadio Erasmo Iacovone, domenica ore 16.30

Arbitro Mantelli di Brescia

Maggiori informazioni nel pezzo di presentazione in uscita sul nostro sito nella giornata di domenica. Due squadre appaiate appena sopra la zona playout, nel Taranto mister Prosperi sembra voler confermare uomini e modulo visti fin qui. Nel Messina mister Lucarelli perde Palumbo ma ritrova Pozzebon, ballottaggio Ferri-Madonia.

VIBONESE-REGGINA

Stadio Luigi Razza, domenica ore 16.30

Arbitro Strippoli di Bari

vibonese-reggina

Derby calabrese che la Vibonese a caccia di punti pesanti per la propria classifica, utili per inguaiare anche la Reggina. Mister Costantino riparte da Saraniti, con lui Scapellato e Favasuli. Amaranto ancora senza Kosnic, al suo posto De Bode. Per il resto Zeman non modifica la sua formazione titolare.

JUVE STABIA-COSENZA

Stadio Romeo Menti, domenica ore 18.30

Arbitro Fourneau di Roma 1

juve-stabia-cosenza

Prima grande sfida della giornata: in attesa di Lecce-Foggia la Juve Stabia cerca il primato momentaneo nello scontro con il Cosenza. Non saranno d’accordo i calabresi che in Campania cercano la vittoria utile per agganciare il treno delle prime. Fontana senza lo squalificato Morero, al suo posto rientra Amenta. Per il resto classica pretattica e grande scelta: Salvi e Izzillo potrebbero partire titolari in mediana, in attacco Lisi e Marotta con Ripa. Nel Cosenza torna Statella, fuori Madrigali e rientro per Pinna.

CASERTANA-FONDI

Stadio Alberto Pinto, domenica ore 20.30

Arbitro Carella di Bari

casertana-fondi

Squalificato mister Tedesco dopo l’espulsione nella sconfitta di Messina. Ancora ai box per squalifica Pezzella, il tecnico campano dovrebbe tornare al 4-3-3 con Orlando punta centrale. Nel Fondi assente De Martino, in regia toccherà a D’Agostino, rientrano dalla squalifica Signorini e Albadoro.

MATERA-AKRAGAS

Stadio Franco Salerno-XXI Settembre, domenica ore 20.30

Arbitro Massimi di Termoli

matera-akragas

Spettatore interessato ai big match è il Matera di Gaetano Auteri. I lucani tifano per due pareggi ma prima dovranno pensare a piegare l’Akragas di Lello Di Napoli. Infortunati Bifulco, Papini e Infantino ci sarà spazio tra i pali per D’Egidio, in avanti Sartore e Louzada in vantaggio su Strambelli. Nell’Akragas potrebbe toccare al brasiliano Thiago Cazé in coppia con Marino.

LECCE-FOGGIA

Stadio Via del Mare, lunedì ore 20.45

Arbitro Guccini di Albano Laziale

lecce-foggia

Il big match che chiude la giornata si gioca di lunedì sera. Scontro tra le capolista del torneo, pari punti e pari obiettivi per le due pugliesi che lo scorso anno si incontrarono anche nel cammino playoff. Nel Lecce mister Padalino potrà contare su tutti i suoi uomini; Foggia ancora senza Guarna e Sarno, in avanti Padovan è in vantaggio su Riverola.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi