Benevento-Catania, dentro o fuori. Lecce e Foggia in agguato

Pubblicato il 16 aprile 2016 in Punto C

Siciliane decisive per gli sviluppi della lotta al primo posto: sulla carta rischia solo la capolista Benevento contro un Catania alla disperata ricerca di punti salvezza, più agevole il compito di Lecce e Foggia, impegnati rispettivamente contro Messina e Akragas. Cosenza e Casertana restano in attesa di un passo falso al piano superiore: il primo posto è ormai un miraggio, i playoff un obiettivo ancora alla portata. Pari annunciato tra Andria e Catanzaro, mentre Ischia e Martina Franca potrebbero ridisegnare la griglia degli spareggi salvezza con un successo su Juve Stabia e Lupa Castelli.

Grandolfo Fidelis Andria FIDELIS ANDRIA-CATANZARO (sabato ore 15) “Vincere significherebbe piazzare una zampata decisiva”. Pensa in grande, il tecnico Erra, alla vigilia dell’impegno in trasferta per il Catanzaro, che dovrà misurarsi con la Fidelis Andria. I calabresi sono in cerca di punti per blindare la salvezza, contro una squadra teoricamente appagata da una classifica serena. Sette punti nelle ultime tre uscite per i giallorossi, che si sono lasciati ormai alle spalle il periodo peggiore.

ISCHIA-JUVE STABIA – (sabato ore 15) I padroni di casa, ormai condannati ai playout, in cerca di uno scatto d’orgoglio nel derby campano con la Juve Stabia, che è ormai a un passo dalla salvezza. La squadra di Zavettieri, reduce dalla vittoria in rimonta contro il Messina, si troverà al cospetto di una squadra che ha perso 8 delle ultime 9 partite.

LUPA CASTELLI-MARTINA – La Lupa Castelli ha da tempo tirato i remi in barca, collezionando 10 sconfitte consecutive. Per il Martina, quindi, un’occasione ghiottissima per tentare di mettere punti in cascina. Una vittoria, però, non sposterebbe di molto gli equilibri per i pugliesi, ormai praticamente certi di dover affrontare la lotteria degli spareggi salvezza.

PAGANESE-MATERA (sabato ore 17.30) A Pagani sfida tra una squadra che ha ormai poco o nulla da chiedere a questo finale di campionato e un’altra, il Matera, che proverà a restare ancora  in corsa per i playoff, dopo la clamorosa sconfitta subita nel precedente turno, in casa contro il Melfi.

MELFI-COSENZA (domenica ore 15): ultima chiamata per i silani per completare il discorso playoff. La squadra guidata da Giorgio Roselli sfida un Melfi tornato a vedere le stelle dopo l’inaspettato exploit di Matera condito dalla marcatura record di Canotto (gol più rapido nella storia del calcio italiano). Sfida equilibrata, il pareggio potrebbe rivelarsi risultato letale.                                                                                                                                                       

Ciciretti Mazzeo BeneventoBENEVENTO-CATANIA (domenica ore 17.30): sanniti reduce dal pari dolceamaro di Cosenza, con polemiche arbitrali e veleni ad appesantire il clima con le dirette concorrenti. La vittoria è d’obbligo per la squadra di Auteri, Foggia e Lecce hanno
l’opportunità di accorciare le distanze per rendere ancora più convulso il finale di stagione. Il Catania ha convinto poco contro il fanalino di coda Lupa Castelli: i fantasmi aleggiano ancora intatti dalle parti di Torre del Grifo.

MONOPOLI-CASERTANA (domenica ore 17.30): squadre rinnovate, panchine con le porti girevoli con una serie di avvicendamenti  che ha creato probabilmente solo ulteriore confusione mentre i rispettivi obiettivi sfumano verso l’orizzonte. Il ritorno di Romaniello è l’ultima carta del presidente campano Lombardi per centrare i playoff; Monopoli alla disperata ricerca di punti, la trasferta del Catania a Benevento come probabile asso nella manica.

Foggia FOGGIA-AKRAGAS (lunedì ore 20): una Coppa Italia in bacheca, un finale di stagione con vista primo posto. Il Foggia torna a credere nel miracolo attendendo un aiuto tutto siciliano da Messina e Catania. Akragas già sazio di un 2016 percorso a perdifiato: il pari a Lecce insegna a non sottovalutare mai la spensieratezza.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi