Benevento, la marcia continua. Al Catania il derby col Messina, bene Foggia e Casertana

di

Pubblicato il 24 marzo 2016 in Punto C

Ventottesimo turno del Girone C della Lega Pro, inconsueto anticipo al mercoledì e giovedì in vista delle festività pasquali, chiude la giornata la gara di sabato al Marulla tra Cosenza e Lecce, vittoria esterna per i salentini con uno spettacolare 3-4. Non perde terreno la capolista Benevento che passa sul campo della Juve Stabia grazie ad un gol allo scadere del primo tempo di Del Pinto. In attesa di Cosenza e Lecce riparte la rincorsa di Foggia e Casertana. I pugliesi espugnano il Veneziani di Monopoli con una prova convincente, mentre i campani strapazzano l’Akragas tra le mura amiche. Va al Catania il derby siciliano contro il Messina, tre punti vitali nella corsa per evitare i playout degli etnei.

RISULTATI E MARCATORI

Cunzi

ISCHIA 0 PAGANESE 2: 6′ Cunzi, 93′ Palmiero – Vittoria esterna pesantissima per la squadra di Grassadonia. Successo che chiude il discorso salvezza degli azzurrostellati e inguaia ancora di più l’Ischia. Apre Cunzi che supera facilmente la difesa gialloblù e batte Modesti. La reazione è scarna, Marruocco deve gestire l’ordinaria amministrazione. Nel secondo tempo Ischia in dieci per il rosso a Bruno e gara sostanzialmente finita. Nel recupero Palmiero raddoppia in azione personale.

JUVE STABIA 0 BENEVENTO 1: 45′ Del Pinto – Successo esterno pesante e meritato per il Benevento che passa a Castellammare grazie ad un bel destro di Del Pinto servito in area da Cissè. Il vantaggio arriva allo scadere di un primo tempo di marca sannita con Lopez e Ciciretti fermati solo da un ottimo Russo. Nella ripresa l’azione più pericolosa della Juve Stabia è un quasi autogol di Mattera, per il resto la squadra di Auteri alza il muro e porta a casa 3 punti pesantissimi.

Infantino

MATERA 1 MARTINA FRANCA 0: 22′ Infantino – Non perdona tra le mura amiche il Matera di Padalino che ha la meglio di un Martina Franca mai veramente pericoloso. Come spesso accade è Saveriano Infantino l’uomo del match. Decisivo un suo tocco ravvicinato sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

CATANZARO 2 LUPA CASTELLI ROMANI 0: 31′ Razzitti, 78′ Mancuso – Un gol per tempo in una partita non giocata benissimo bastano al Catanzaro per battere il fanalino di coda Lupa Castelli. Razzitti segna da rapinatore d’area dopo una respinta corta di Tassi su tiro di Mancuso. Lo stesso Mancuso raddoppia nella ripresa con un preciso colpo di testa.

Casertana

CASERTANA 4 AKRAGAS 0: 13′ Giannone, 29′ De Angelis, 40′ rig. Alfageme, 54′ Alfageme – Primo tempo dominato dai campani con Giannone sugli scudi. Il fantasista ex Reggiana prima apre con una botta mancina precisissima, poi serve a De Angelis la palla per il raddoppio. Nel finale Alfageme si procura e realizza il rigore del tris. Nel secondo tempo lo stesso argentino arrotonda con un bel sinistro. L’esonero di Romaniello scuote la Casertana che riparte con una vittoria roboante su un Akragas troppo molle.

CATANIA MESSINA: 37′ rig. Calil, 64′ Gustavo (M), 80′ Russotto – (http://cornermessina.it/messina-gustavo-non-basta-a-catania-finisce-2-1-4750)

MELFI 0 FIDELIS ANDRIA 1: 79′ Grandolfo – Una papera del portiere lucano Santurro regala all’Andria una vittoria esterna pesantissima. Un cross di Cortellini che l’estremo difensore di Ugolotti non trattiene, per Grandolfo è facile realizzare il gol del successo. Partita in equilibrio decisa dall’errore individuale, nel primo tempo occasioni per Cortellini dell’Andria e Soumarè per il Melfi.

 

Vacca11

MONOPOLI 1 FOGGIA 3: 11′ Floriano, 38′ aut. Pisseri, 40′ Romano (M), 94′ Vacca – Un buon Foggia passa sul campo di un Monopoli che ci prova fino alla fine. Apre Floriano che chiude un’azione corale partita da Sarno e rifinita da Iemmello. Il raddoppio è una sfortunata deviazione di Pisseri su un cross di Floriano pizzicato da Sarno. Il Monopoli accorcia subito con Romano, bravissimo a concludere in rete dopo una sponda di Gambino. Nel secondo tempo trema il Foggia quando Gambino coglie un palo clamoroso. Il tris viene sfiorato da Iemmello ma è bravo Pisseri, nel finale contropiede di Arcidiacono e rete facile di Vacca.

COSENZA 3 LECCE 4: 6′ Moscardelli (L), 29′ Ciancio, 62′ Surraco (L), 74′ Cavallaro, 79′ aut. Tedeschi (L), 82′ Moscardelli (L), 91′ La Mantia – Bellissima la sfida del Marulla dove un caparbio Lecce ha la meglio di un Cosenza che non demerita. Vittoria pesantissima per i salentini che in classifica tornano ad un solo punto dalla capolista Benevento. Mattatore della sfida è Davide Moscardelli, proprio lui apre la girandola di gol finalizzando una bella azione di Surraco. Il pari dell’intervallo è siglato da Ciancio bravo a chiudere un’azione in contropiede sull’asse Arrigoni-Statella. Nel secondo tempo le emozioni raddoppiano, prima Surraco trova il vantaggio su assist di Doumbia poi è Cavallaro a rimettere tutto in pari con un gran destro che lascia Perucchini di sasso. Lecce che torna a spingere ed in tre minuti chiude la sfida: Caturano cerca i compagni in area ma trova la sfortunata deviazione di Tedeschi, poi Moscardelli in contropiede fa poker. Nel recupero un colpo di testa di La Mantia accorcia le distanze.

CLASSIFICA

Benevento 56 (-1)

Lecce 55

Foggia 50

Casertana 50

Cosenza 48

Matera 45 (-2)

Messina 40

Fidelis Andria 38 (-1)

Paganese 37 (-1)

Akragas 35 (-5)

Juve Stabia 32

Catanzaro 30

Monopoli 29

Catania 29 (-10)

Melfi 24

Ischia 21 (-4)

Martina Franca 21 (-1)

Lupa Castelli Romani 8 (-1)

Moriero, Catania

PROSSIMO TURNO (2-3 aprile)

Akragas-Martina Franca (sabato ore 14)

Fidelis Andria-Juve Stabia (sabato ore 15)

Lupa Castelli Romani-Casertana (sabato ore 15)

Monopoli-Cosenza (sabato ore 15)

Benevento-Ischia (sabato ore 17.30)

Messina-Catanzaro (domenica ore 15)

Lecce-Matera (domenica ore 17.30)

Paganese-Melfi (domenica ore 17.30)

Foggia-Catania (lunedì ore 20.30)

CLASSIFICA MARCATORI

Iemmello (Foggia) 17

Caccavallo (Paganese) 12

De Angelis (Casertana) 12

Baclet (Martina Franca) 11

Calil (Catania) 11

Di Piazza (Akragas) 11

Sarno (Foggia) 10

Croce (Monopoli) 9

Moscardelli (Lecce) 9

Gambino (Monopoli) 8

Marotta (Benevento) 8

Nicastro (Juve Stabia) 8

Razzitti (Catanzaro) 8

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi