Berretti, Ardiri: “Campo precario ma sapevamo di essere superiori”

Pubblicato il 24 gennaio 2016 in Primavera

“Ti sei perso il gol? Peccato!”, nel post partita scherza così con i giornalisti presenti al “Celeste” un rilassato Andrea Ardiri, autore della prima realizzazione nel successo del Messina contro il Cosenza. La squadra di Salvatore Principato si gode il successo casalingo, arrivato dopo l’inattesa debacle in terra lucana, in casa del Melfi ultimo in classifica.

Lo storico impianto cittadino, oltre ad essere stato il palcoscenico dello splendido pallonetto da trentacinquemetri insaccatosi alle spalle del portiere Bellanza, si è presentato in condizioni piuttosto difficili, come sottolineato dal centrocampista giallorosso: “Abbiamo lavorato bene questa settimana, anche se in condizioni un po’ precarie a causa dello stato non eccellenti del terreno di gioco che tuttavia oggi ci ha favoriti, dal momento in cui noi siamo abituati a giocarci e i nostri avversari no”. Contro i calabresi non era facile, eppure sono arrivati tre punti preziosi: “All’andata il Cosenza ci ha messo in difficoltà, questa volta però sapevamo di essere superiori”, conclude Ardiri.

Sul taccuino c’è scritto Sebastiano Longo, ma parte del merito in occasione del raddoppio peloritano è di Damiano Lia, autore della cavalcata vincente sulla fascia destra dalla quale è partita l’azione. Parola dello stesso attaccante: “Ringrazio Damiano, ha fatto tutto lui, io l’ho solo spinta dentro”. Il passo falso di Melfi non è stato difficile da digerire, ma la vittoria è un’ottimo rimedio per il proseguo della stagione, per la quale Longo ha grandi aspettative: ” Finalmente i tre punti, dopo il K.O. a Melfi abbiamo dimostrato di poter risalire la china. Spero in un risultato positivo anche nella prossima gara, contro la Fidelis Andria”.

(Interviste realizzate da Alice Cucinotta)

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi