Casertana-Messina, Di Napoli: “Qualcuno pagherà per gli errori commessi”

Pubblicato il 21 dicembre 2015 in Primo Piano

Quattro gol subiti, due espulsioni rimediate per un nervosismo fuori controllo e l’impressione di aver abbandonato con largo anticipo la battaglia sportiva del “Pinto”: tante le riflessioni che inevitabilmente scaturiranno in casa Messina dopo la sconfitta di Caserta, pesante oltre ogni ragionevole difesa d’ufficio. Il tecnico Arturo Di Napoli non nasconde le difficoltà e fa immediatamente chiarezza sui possibili scenari: “Non cerchiamo nessun alibi, sono molto arrabbiato per gli errori commessi dai miei giocatori: Berardi ha replicato qui al “Pinto” il medesimo errore commesso a Benevento, credo sia un comportamento inammissibile. A Caserta è dura anche in parità numerica, con le espulsioni la gara è diventata inevitabilmente più difficile: qualcuno pagherà per quanto visto stasera. Su un campo del genere una sconfitta può anche essere messa in preventivo, ma perdere così è vergognoso. Non voglio parlare dell’arbitraggio, i problemi sono altri. Il nostro unico obiettivo resta la salvezza, credo sia fuorviante fare altri discorsi in questo momento. Qualcosa non sta girando come dovrebbe, inutile nasconderlo: la sosta arriva al momento giusto, dobbiamo metterci tutti in discussione e riflettere sulle cause di questo periodo così negativo. Oggi abbiamo mancato di rispetto alla città di Messina e a tutti quei tifosi che hanno macinato chilometri per starci vicino anche in questa trasferta”.

ROMANIELLO – Umore diametralmente opposto per il tecnico campano Nicola Romaniello: la Casertana chiude l’anno solare al primo posto in graduatoria lanciando un chiaro segnale alle rivali per il salto di categoria, il campionato non può più ignorare le potenzialità di una squadra ormai pronta per rivestire fino all’ultimo un ruolo da protagonista. “Vogliamo restare in vetta il più a lungo possibile, sfrutteremo la sosta per recuperare gli infortunati e ricaricare le batterie a livello psico-fisico. Ci muoveremo sul mercato per rimpinguare un organico numericamente insufficiente, non lasceremo sicuramente nulla d’intentato”.

* fonte sportcasertano.it

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi