Catania, il nuovo che avanza. Marchese e Tavares stendono la Reggina

di

Pubblicato il 29 gennaio 2017 in Punto C

Il calciomercato che funziona, o almeno che parte col piede giusto. La rivoluzione etnea ha portato agli ordini di Pino Rigoli elementi del calibro di Marchese e Tavares, calciatori in grado di essere immediatamente decisivi. Il tecnico siciliano continua sulla strada tattica intrapresa la scorsa settimana sul campo del Fondi: difesa a tre con Bergamelli supportato da Drausio e Marchese, in mezzo al campo Scoppa e Biagianti formano la cerniera che deve supportare il trio composto da Mazzarani, Di Grazia e Tavares. Reggina che conferma il classico 4-3-3 e spera nella velocità di Porcino e Coralli per colpire in contropiede. Subito in salita, però, la gara della squadra di Zeman che viene punita dal colpo di testa proprio di Marchese sugli sviluppi di un corner calciato da Di Grazia. La Reggina reagisce bene con De Francesco fermato solo dalla traversa, la fortuna non aiuta i calabresi e il campo li punisce quando il trio offensivo di Rigoli confeziona il raddoppio: Di Grazia riparte velocissimo, Mazzarani gioca di prima verso Tavares che deve solo controllare e battere Sala per la seconda volta.

DISTANZE – Ripresa che perde di intensità grazie ad un Catania che vuol entrare in controllo senza correre grossi rischi, Reggina che prende campo ma di pericoli per Pisseri nemmeno l’ombra. Un paio di conclusioni di De Francesco e nulla più, prima che lo stesso centrocampista trovi la rete del 2-1 grazie ad un bel destro leggermente deviato. Catania sorpreso ma che non crolla, idee chiare e tris che ristabilisce le distanze firmato da Andrea Russotto. Nel recupero Tavares sfiora il poker. Domani potrebbe essere il giorno decisivo per l’arrivo di Demiro Pozzebon in rossazzurro, ultima tessera del puzzle rivoluzionario disegnato da Argurio e Lo Monaco.

CATANIA   3

REGGINA   1

MARCATORI Marchese (C) al 4′ p.t., Tavares (C) al 31′ p.t., De Francesco (R) al 38′ s.t., Russotto (C) al 44′ s.t.

CATANIA (3-4-3) Pisseri; Drausio, Bergamelli, Marchese; Baldanzeddu (dal 35′ s.t. Parisi), Biagianti, Scoppa, Djordjevic; Mazzarani (dal 28′ Fornito), Tavares, Di Grazia (dal 12′ s.t. Russotto). (Martinez, Bucolo, Barisic, Mbodj, De Rossi, Piermarteri, Graziano, Manneh). All. Rigoli.

REGGINA (4-3-3) Sala; Cane (dal 29′ s.t. Maesano), Gianola, Cucinotti, Possenti; Knudsen, Botta (dal 43′ s.t. Bianchimano), De Francesco; Carpentieri (dal 17′ s.t. Leonetti), Coralli, Porcino. (Licastro, Isabella, Lo, Romanò, Mazzone, Tommasone, Tripicchio, Silenzi, Lancia). All. Zeman.

ARBITRO Valiante di Salerno.

NOTE Ammoniti Cucinotti, Gianola, De Francesco, Russotto. Corner 4-7.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi