Catania, da Matera passa il futuro. Il Lecce cerca l’allungo

di

Pubblicato il 17 settembre 2016 in Punto C

Quinto turno del Girone C della Lega Pro: si parte domenica alle 14.30 con la sfida tra Akragas e Francavilla, giornata che si chiuderà al San Filippo di Messina dove i padroni di casa attendono il Foggia di Giovanni Stroppa. A Matera si gioca il big match: in Lucania arriva un Catania non ancora brillante che paga un grande ritardo in classifica, dovuto soprattutto alla forte penalizzazione. La capolista Lecce aspetta la Casertana, obiettivo vincere per mettere pressione al Foggia che a Messina non gioca la più semplice della sfide. Interessante il derby pugliese tra Taranto e Fidelis Andria.

AKRAGAS-FRANCAVILLA

Stadio Esseneto, domenica ore 14.30

Arbitro Fiorini di Frosinone

akragas-francavilla

Padroni di casa in crisi di risultati e gioco, mister Di Napoli cerca ancora la giusta alchimia per trovare punti pesanti. All’Esseneto non arriva l’avversario più semplice del momento, il Francavilla di Calabro cercherà di dare continuità alle belle prestazioni fatte vedere fin qui. Nell’Akragas non convocato Salvemini, in attacco Longo è favorito su Garcia; in difesa torna Marino dopo la squalifica. Nei pugliesi ancora fuori Alessandro, il tecnico Calabro dovrebbe riproporre il sistema fatto vedere a Messina con Abate a centrocampo.

CATANZARO-PAGANESE

Stadio Nicola Ceravolo, domenica ore 16.30

Arbitro Mastrodonato di Molfetta

catanzaro-paganese

Calabresi reduci dalla batosta di Lecce, per mister Somma il lavoro sembra ancora in piena salita. Assente lo squalificato Prestia, favorito Joao Francisco per la sostituzione. In attacco il portoghese Tavares è in vantaggio su Campagna, con lui l’ex di turno Cunzi. Nella Paganese mister Grassadonia conferma il 4-3-3 con Iunco e Reginaldo vicini a partire entrambi dall’inizio, con loro Cicerelli. Prima convocazione per Eric Herrera, ancora panchina per Maiorano.

COSENZA-VIBONESE

Stadio San Vito-Marulla, domenica ore 16.30

Arbitro Guccini di Albano Laziale

cosenza-vibonese

Derby calabrese al San Vito dove il Cosenza cerca i punti per tenere la scia delle prime. Solo conferme per mister Roselli, dietro all’unica punta Gambino ci saranno Mungo, Statella e Cavallaro. Nella Vibonese mister Costantino non ha sciolto i suoi dubbi, Sabato è favorito su Paparusso sulla corsia mancina; in avanti Leonetti a supporto di capitan Saraniti.

MELFI-FONDI

Stadio Arturo Valerio, domenica ore 16.30

Arbitro Nicoletti di Catanzaro

melfi-fondi

Non può più perdere terreno il Melfi di Nicola Romaniello, la classifica non permette passi falsi interni. Conferma per il 3-5-2 con Nicolao in vantaggio su Bruno per il ruolo di esterno sinistro. In attacco ci sarà la coppia formata da De Vena e Defendi. Nel Fondi ancora fuori Calderini (secondo turno di squalifica da scontare), a supporto di Albadoro ci saranno Tiscione e D’Agostino.

MONOPOLI-REGGINA 

Stadio Vito Simone Veneziani, domenica ore 16.30

Arbitro Proietti di Terni

monopoli-reggina

Buon pari interno per la Reggina contro il Catania, in Puglia si cerca la continuità che renderebbe questo inizio di stagione ancora più brillante. In mediana torna Bangu per Knudsen, per il resto tutto confermato. Padroni di casa che dopo il buon pari di Siracusa vogliono i tre punti, mister Zanin conferma il suo attacco a tre punte con Balestrero libero di agire a tutto campo.

JUVE STABIA-SIRACUSA

Stadio Romeo Menti, domenica ore 20.30

Arbitro De Tullio di Bari

juve-stabia-siracusa

Dopo la vittoria sul Messina nel turno infrasettimanale altro impegno interno per la Juve Stabia di mister Fontana. Contro il Siracusa possibile ritorno tra i titolari per Amenta, Izzillo e Kanoute. Nel Siracusa torna Dentice a sinistra, in attacco chance per Longoni. Da decifrare la posizione di Baiocco, possibile un suo utilizzo vicino alla prima punta Scardina.

LECCE-CASERTANA

Stadio Via del Mare, domenica or 20.30

Arbitro Ranaldi di Tivoli

lecce-casertana

Capolista in compagnia del Foggia, il Lecce di Pasquale Padalino non vuole lasciare punti per strada e tra le mura amiche cerca la quinta vittoria consecutiva. Il tecnico dei pugliesi va verso la conferma degli undici tipo, tornano titolari Giosa e Contessa. Nella Casertana fuori gli squalificati Giannone e Potenza, mister Tedesco promuove titolare Lorenzini e lancia Carlini nel tridente offensivo.

MATERA-CATANIA

Stadio XXI Settembre-Franco Salerno, domenica ore 20.30

Arbitro Paolini di Ascoli Piceno

matera-catania

Si gioca in Lucania il big match del quinto turno. La squadra di Auteri riceve un Catania arrabbiato per la brutta prestazione di Reggio Calabria, che non scuote una classifica fortemente penalizzata dal meno sette. Confermato De Franco nel pacchetto arretrato dei padroni di casa, Strambelli completa il tridente con Infantino e Carretta. Nel Catania torna Gladestony in mediana, confermato il trio Calil-Russotto-Paolucci.

TARANTO-FIDELIS ANDRIA

Stadio Erasmo Iacovone, domenica ore 20.30

Arbitro D’Apice di Arezzo

taranto-fidelis

Derby pugliese che si preannuncia caldo vista l’importante posta in palio. I padroni di casa di mister Papagni recuperano Balistreri che però dovrebbe partire dalla panchina, con Bollino dovrebbe esserci Viola. Nella Fidelis fuori Cianci, anche Cruz rimane in forse fino all’ultimo, certo del posto il solo Fall.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi