Corner Messina, Top11 22° turno: esterni pericolosi

di

Pubblicato il 19 febbraio 2016 in Primo Piano

Screenshot 2015-12-16 22.19.10 Tartaglia, Bangoura, Patti, Caccavallo: tutte prestazioni al Top, che nel 22esimo turno arrivano in blocco dalle corsie del girone meridionale di Lega Pro. Puntiamo su un 3-4-3, modulo che nel calcio europeo col tempo ha perso consensi, e affidiamo ancora una volta la panchina a Pino Rigoli, l’allenatore che sta facendo faville ad Agrigento. Comanda la Fidelis Andria, grazie alla spinte in corsia degli esterni di mister D’Angelo, che tornano a essere decisive nella vittoria fuori casa contro la cenerentola Lupa Castelli.

Top11 Marruocco Marruocco 7

Non si direbbe, ma il numero 1 degli azzurrostellati è in forma strepitosa. Per lui seconda presenza consecutiva nella nostra Top11. Decisivo nella sfida contro il Messina, in particolare a ridosso della chiusura del primo tempo. Media voto del 6,65.

Bonifazi Top11 Bonifazi 6,5

Con Auteri, a Benevento, il difensore centrale di proprietà del Torino era finito ai margini. É arrivato a Caserta a gennaio: 11 minuti in campo contro il Melfi, poi Romaniello lo piazza titolare nel derby con la Juve Stabia. Bonifazi ringrazia, realizzando il gol del momentaneo vantaggio. Media voto del 6,25.

Lucioni Top11 Lucioni 7

Gara perfetta, nel monday night con il Melfi, per il centrale del Benevento. Contro un attacco pimpante, ma sterile nella sostanza, riesce a chiudere tutti i corridoi pericolosi. Probabilmente, nel suo ruolo, il 28enne esprime la media voto più alta del girone: 6,73. Per lui anche un gol in stagione, contro il Foggia, nella gara d’andata.

Patti Top11 Patti 7

A Catanzaro ha trovato quello cercava, la sua dimensione ideale. Ancora un gol, uno di quelli pesanti, perché arrivato nel derby con il Cosenza. Stavolta il 6 di Erra segna di testa, preludio alla corsa sfrenata verso il settore ospiti del San Vito. Media voto del 6,36 per il difensore arrivato a gennaio dall’Ischia.

 Tartaglia Top11   Tartaglia 7

Ottiene il massimo quando spedisce in porta una palla che arriva dal corner di destra. Torna nella nostra Top11, nella quale era stato inserito anche dopo la vittoria sulla Casertana del 15° turno. Media voto del 6,10 per il difensore centrale convertito in esterno destro da mister D’Angelo.

Screenshot 2016-02-19 15.22.58 Iannini 7

Completa la rimonta del Matera, che strappa un pari allo Zaccheria in uno dei posticipi del girone C, quello più atteso. Sceglie la soluzione più difficile: una girata volante su cross da destra. Quarta firma stagionale per l’esperto centrocampista napoletano, che nelle 19 presenze non ha mai preso un’insufficienza in pagella. Stagione strepitosa, media voto del 6,47.

screenshot 2016-02-19 15.23.07 Piccinni 7

Primo gol per il centrocampista ex Chieti alla 20esima presenza stagionale. Inserimento, tiro neutralizzato dal portiere della Lupa Castelli Secco, che però non può nulla quando l’8 della Fidelis Andria ribadisce in rete, in spaccata. Per il mediano classe ’87 un pagella media del 5,89.

Screenshot 2016-02-19 15.23.17 Bangoura 7,5

Dà il là al blitz della Fidelis Andria sul campo della Lupa Castelli. Controllo e tiro a incrociare, tutto di sinistro. Prima rete per il guineano classe ’94 scuola Inter, che in stagione ha collezionato 7 presenze, entrando però  sempre a partita in corso. La rete arriva alla sua prima da titolare. La sua media voto (6,75) è chiaramente viziata dalla rare apparizioni.

screenshot 2016-02-19 15.23.30 Caccavallo 7

Al San Filippo si prende la scena. Due assist, continue folate sull’esterno, incessante distribuzione di palloni per i compagni. Nel 2-2 dei veleni e dei sospetti tra Messina e Paganese, colpisce anche una traversa su calcio di punizione. Il numero 10 azzurrostellato è l’uomo chiave del tridente di Grassadonia, e anche uno dei Top Player del girone, oltre ad essere il vice capocannoniere. La sua media voto parla chiaro: 6,72.

screenshot 2016-02-19 15.23.37 Iemmello 7

Torna al centro dell’attacco, da titolare. 12esimo gol stagionale, che trova grazie al tapin da due passi che vale il momentaneo 2-0 sul Matera. Va ad abbracciare De Zerbi, come a voler mettere alle spalle il periodo di contrasti con il suo tecnico. Torna anche sul trono dei cannonieri del girone, Iemmello. Media voto del 6,33.

screenshot 2016-02-19 15.23.44 Mazzeo 8

La testa e le mani verso il cielo, in ginocchio, per festeggiare un gol a cui aveva dato la caccia per tutto il corso della sfida con il Melfi. Quarto acuto stagionale, per il 32enne ex Perugia e oggi al Benevento. Usato sicuro. Media voto del 6 per l’attaccante che trova il terzo centro nelle ultime 4 giornate.

 All. Rigoli 7,5

In panchina non cambia nulla. C’è sempre lui,  il guru che ha dato la svolta alla stagione dell’Akragas. Mister 100% di vittorie, 4 su 4 in campionato. Dal 19 gennaio ad Agrigento l’atmosfera è cambiata grazie alla nuova guida tecnica (media voto del 7,08), a cui è anche riuscito il colpaccio a Monopoli. Chapeau, mister Rigoli.

* La scelta dei migliori calciatori del singolo turno di campionato del girone C di Lega Pro è il risultato dell’incrocio dei voti espressi dai due più autorevoli quotidiani sportivi nazionali. Il voto che emerge all’interno della nostra Top 11, è quindi decretato dalla media delle pagelle della Gazzetta dello Sport e del Corriere dello Sport. Un’iniziativa nata con l’intento di fornire ai nostri lettori una panoramica globale sulle performance dei calciatori e dei tecnici delle 18 squadre del girone in cui è impegnato il Messina. 

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi