Il domino del centrocampo: Matute risponde a Salandria. Cosenza, sogno De Vena

di

Pubblicato il 6 gennaio 2017 in Punto C

Tante piazze del Girone C della Lega Pro sono sommerse dalla neve, a scaldarle ci pensa un calciomercato sempre più acceso che vede grandi protagoniste proprio le prime del gruppo. Il Matera chiude con l’Akragas per il trasferimento di Salandria, risponde la Juve Stabia con Matute della Casertana. Lecce attivo in tutti i reparti: dalla porta all’attacco sono attese diverse novità. Il Foggia cerca il bomber, a Cosenza il neo ds Valoti lavora sul rafforzamento della rosa. Mercato bloccato a Messina, in tanti fanno gola e attendono le novità di lunedì. Dopo Marino e Salandria l’Akragas rischia di perdere ulteriori pezzi pregiati.

AKRAGAS – Ufficiale la cessione del capitano Marino al Fondi, via anche Francesco Salandria che passa al Matera. Piace a Melfi e Casertana l’esterno Longo ma il ragazzo vorrebbe restare in Sicilia. Alla corte di mister Di Napoli sono pronti ad arrivare Mileto e Bramati da Messina, sondaggio anche per Diogo Tavares del Catanzaro.

CATANIA – Paolucci e Calil sono pronti a partire così come avvenuto per Piscitella finito al Prato. La rivoluzione in attacco prevede l’arrivo di almeno un grande bomber: solo rumors quelli che riguardano Rolando Bianchi, più plausibile la pista che porta a Leonardo Perez dell’Ascoli. A centrocampo mister Rigoli insiste per Zibert, corteggiato in estate ma finito alla Juve Stabia,  c’è da battere la concorrenza del Cosenza.

CATANZARO – Sondaggio per il difensore Giordano Maccarrone del Messina, il mercato bloccato dei siciliani rimanda la questione. In uscita Tavares in attacco, come lui lascerà Catanzaro anche Sarao. I calabresi lavorano con il Teramo per uno scambio con Croce. Sondaggio anche per Diop, per la porta idea Vono che piace anche alla Paganese. In difesa derby con la Reggina per il terzino Rosato della Lupa Roma.

COSENZA – È il centrocampo il reparto sotto la lente di ingrandimento del nuovo ds Aladino Valoti: oltre a Zibert si lavora al ritorno di Andrea Arrigoni che a Lecce non ha mai convinto Padalino. In attacco è vicino l’accordo con Kanoute: attaccante esterno di proprietà del Benevento che alla Juve Stabia sta giocando col contagocce. I sanniti vorrebbero un minutaggio maggiore per lui, Cosenza destinazione ideale. In attacco, però, il sogno è Alessandro De Vena del Melfi.

FOGGIA – Già dalla scorsa estate il ds Di Bari lavora per l’erede di Iemmello: non hanno convinto Padovan e Letizia che sembrano pronti a lasciare la Puglia. Piace Pozzebon del Messina, il centravanti laziale vanta però svariati estimatori. Il nome forte è sempre quello di Alfredo Donnarumma della Salernitana, piace anche Miramar del Monaco. A centrocampo ufficiale Deli, in difesa si lavora per un terzino destro dopo l’operazione alla spalla subita da Angelo.

JUVE STABIA – Ufficiale l’arrivo di Kelvin Matute dalla Casertana, colpo a centrocampo che apre definitivamente all’uscita di Zibert. In attacco pronti a partire Kanoute, Del Sante e Sandomenico, piace Cissè del Benevento. In difesa l’obiettivo è Andrea De Vito del Messina, in uscita Liviero che piace all’Ancona.

LECCE – Si lavora in tutti i reparti in Salento: bocciati Bleve e Gomis, in porta si lavora al ritorno di Perucchini che a Benevento è finito in terza fila. A centrocampo in uscita Arrigoni, piace La Camera. In attacco si prova a soffiare Montini al Sassuolo.

MATERA – Ufficiale l’arrivo dall’Akragas di Francesco Salandria, il centrocampista ex Reggina è il primo colpo di un mercato che prevede un rafforzamento in tutti i reparti. Prima c’è da sciogliere il nodo infortunati, poi si valuterà dove e come intervenire.

TARANTO – Tante le uscite in casa pugliese, sopratutto a centrocampo si prevede un’ampia rivoluzione. Pronti a lasciare Bobb e Pirrone, piacciono Miglietta del Parma e Akrapovic del Messina. Sempre dai siciliani è possibile il ritorno del terzino Marseglia.

VIBONESE – Ufficiale l’esonero di mister Costantino, squadra affidata al secondo Periti in attesa di trovare un sostituto. Nulla da fare per Alessandro Erra che deve ancora risolvere il suo contratto con il Catanzaro, il nome più caldo è quello di Ugolotti, lo scorso anno al Melfi.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi