Foggia e Lecce, obiettivo fuga. Catania-Messina, panchine calde

di

Pubblicato il 8 ottobre 2016 in Punto C

Ottavo turno della Lega Pro Girone C: giornata senza grosse sfide, almeno sulla carta, fatta eccezione per il derby siciliano tra Catania e Messina. I due tecnici rimangono in discussione, soprattutto quello giallorosso sembra appeso al risultato della sfida del Massimino. Impegni non proibitivi per Foggia e Lecce: i rossoneri ospitano l’Akragas, mentre i salentini vanno sul campo della Vibonese. Sfida complicata per il Matera al De Simone di Siracusa. Interessante la sfida del Degli Ulivi tra Fidelis Andria e Monopoli. Al Ceravolo il Catanzaro ospita il Taranto, per mister Somma potrebbe essere l’ultima chiamata.

SIRACUSA-MATERA

Stadio Nicola De Simone, domenica ore 14.30

Arbitro Perotti di Legnano

siracusa-matera

Rimane l’unica squadra ancora senza vittorie: il Siracusa di mister Sottil cerca l’impresa contro l’ottimo Matera di Auteri. Lucani senza gli infortunati Mattera e Infantino, il tecnico siciliano dovrebbe confermare il centrocampo a cinque con la coppia Negro-Strambelli in avanti. Siracusa reduce dal punto strappato sul campo del Melfi, Sottil dovrebbe confermare uomini e modulo visti al Valerio.

VIRTUS FRANCAVILLA-CASERTANA

Stadio Giovanni Paolo II, domenica ore 14.30

Arbitro Maggioni di Lecco

francavilla-casertana

La beffa subita contro il Cosenza non è ancora stata digerita, per il Francavilla è però tempo di tornare a fare punti. Mister Calabro dovrebbe riproporre Nzola in avanti, con lui l’ex De Angelis. Nella Casertana mister Tedesco non cambia nulla, con Orlando ci saranno Giannone e Ciotola, quest’ultimo in vantaggio su Carlini.

CATANIA-MESSINA

Stadio Angelo Massimino, domenica ore 16.30

Arbitro Balice di Termoli

Maggiore approfondimento nel pezzo di presentazione in uscita domattina sul nostro sito. Il Catania deve tornare alla vittoria che manca dalla prima giornata, Rigoli recupera Calil ma non ha sciolto i dubbi in attacco. Nel Messina fuori Foresta e Ionut infortunati, Marra punisce Milinkovic e non lo convoca per la trasferta del Massimino.

CATANZARO-TARANTO

Stadio Nicola Ceravolo, domenica ore 16.30

Arbitro Paterna di Teramo

catanzaro-taranto

Potrebbe risultare decisiva per il futuro di Mario Somma la sfida del suo Catanzaro contro il Taranto. I pugliesi hanno mostrato buone cose fin qui, dopo il pari interno col Catania adesso si cerca continuità. Papagni conferma la difesa a tre con Nigro in vantaggio su Stendardo, davanti Viola scalpita per una maglia da titolare. Nel Catanzaro attacco leggero con Giovinco e Cunzi, confermato Carcione in cabina di regia.

FOGGIA-AKRAGAS

Stadio Pino Zaccheria, domenica ore 16.30

Arbitro Schirru di Nichelino

foggia-akragas

 

Mister Stroppa perde Loiacono per squalifica, per la sostituzione potrebbe toccare a Luca Martinelli. L’ex Messina parte in vantaggio rispetto a Coletti. In mezzo al campo confermato Gerbo con Riverola ancora nel tridente offensivo al posto dell’infortunato Sarno. Nell’Akragas mister Di Napoli sembra aver trovato il sistema di gioco migliore per la rosa a disposizione, gli unici dubbi riguardano l’attacco dove a fianco di Gomez si giocano una maglia Longo e Cocuzza.

FONDI-COSENZA

Stadio Domenico Purificato, domenica ore 16.30

Arbitro Pagliardini di Arezzo

fondi-cosenza

Calabresi in scia alle prime, la vittoria strappata contro il Francavilla nel recupero grazie alla rete di Gambino ha rilanciato la formazione di Roselli che, sul campo del Fondi, cerca la continuità necessaria per ambire al vertice. Non sarà d’accordo la squadra laziale: i ragazzi di Pocheschi arrivano dalla sconfitta sfortunata di Monopoli, in casa bisogna ribaltare l’inerzia.

VIBONESE-LECCE

Stadio Luigi Razza, domenica ore 16.30

Arbitro Zingarelli di Siena

vibonese-lecce

Calabresi in crisi nera, non poteva arrivare peggior avversario del Lecce di Pasquale Padalino. I salentini non vogliono interrompere il loro cammino in testa alla classifica. Ballottaggio in difesa tra Contessa e Vitofrancesco, mentre a centrocampo dovrebbe rientrare Arrigoni in regia. Nella Vibonese probabile schieramento a specchio, mister Costantino deve sciogliere il nodo centrocampo.

FIDELIS ANDRIA-MONOPOLI

Stadio Degli Ulivi, domenica ore 20.30

Arbitro Cipriani di Empoli

fidelis-monopoli

Interessante la sfida del Degli Ulivi dove si incontrano due delle sorprese di questo inizio di stagione. I padroni di casa stanno cercando stabilità dopo la rivoluzione estiva, mister Favarin dovrebbe riproporre la difesa a tre con Mancino a supporto della coppia Fall-Cianci. Nel Monopoli confermato il rombo, ballottaggio in mezzo tra Sounas e Balestrero.

PAGANESE-MELFI

Stadio Marcello Torre, domenica ore 20.30

Arbitro Meleleo di Casarano

paganese-melfi

Dopo la vittoria di Messina la Paganese di Grassadonia cerca la continuità che darebbe un nuovo volto alla classifica. Confermati gli undici vincenti al San Filippo con Herrera a fianco di Reginaldo. Melfi che si è visto sfuggire la vittoria solo nel finale contro il Siracusa, per Bitetto importante mantenere imbattuta la sua squadra. In regia ci sarà Vicente, in attacco con De Vena ci saranno Gammone e Pompilio.

REGGINA-JUVE STABIA

Stadio Oreste Granillo, domenica ore 20.30

Arbitro Pillitteri di Palermo

reggina-juve-stabia

Una sola vittoria fin qui per la Reggina di Zeman, quella nel derby contro il Messina. Cammino fatto di tanti pareggi quello degli amaranto, caduti immeritatamente sul campo del Lecce settimana scorsa. Il tecnico calabrese non cambia i suoi, unico dubbio riguarda la presenza di Knudsen in mediana. Nella Juve Stabia mister Fontana potrebbe per l’ennesima volta mischiare le carte, in attacco dovrebbe tornare Montalto con Lisi e Marotta. In regia Esposito favorito su Capodaglio.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi