Foggia-Lecce, un derby che vale la Serie B

di

Pubblicato il 18 marzo 2017 in Punto C

Trentesimo turno del Girone C della Lega Pro: è il giorno che può decidere il campionato, allo Zaccheria si gioca Foggia-Lecce. Il derby pugliese ruba la scena alle altre gare della giornata, interessanti però alcuni incroci in zona salvezza: il Catanzaro ospita il Monopoli e tenta l’aggancio della squadra pugliese, il derby calabrese tra Reggina e Vibonese potrebbe aprire a nuovi scenari. Il Messina ospita il Taranto, mentre l’Akragas riceve un Matera in crescita. Nella Juve Stabia che va a Cosenza c’è l’esordio in panchina per Guido Carboni. Nell’anticipo del sabato la Casertana passa di misura sul campo del Fondi. Tutte le gare sono posticipate di 15 minuti per solidarietà verso i calciatori aggrediti nelle ultime settimane.

FONDI – CASERTANA 1-2 (giocata sabato)

Ciotola (C) su calcio di rigore al 19′ p.t.

Albadoro (F) su calcio di rigore al 4′ s.t.

Corado (C) al 33′ s.t.

FONDI (4-3-3) Baiocco; Galasso, Signorini, Marino, Pompei; De Martino (dal 1′ s.t. Tommaselli), D’Angelo, Varone; Giannone (dal 1′ s.t. Tiscione), Albadoro (dal 23′ s.t. Gambino) , Calderini. All. Pochesci

CASERTANA (4-3-1-2) Ginestra; Finizio, D’Alterio, Rainone, Ramos; Carriero, Rajcic, De Marco (dal 29′ s.t. Magnino); Cisotti (dal 22′ s.t. Orlando); Corado, Ciotola (dal 12′ s.t. Giorno). All. Tedesco

PLAYOFF – Un rigore di Ciotola apre una sfida bloccata, il fallo di Signorini su Cisotti è decisivo per il vantaggio campano. Il Fondi non reagisce e chiude sotto il primo tempo. Ripresa all’opposto: Finizio stende Pompei e per Albadoro arriva la rete del pari ancora dal dischetto. Pari illusorio quello laziale: la Casertana ha più voglia di vincere, la zampata di Corado è decisiva. Fondi che cade per la seconda settimana di fila, campani che rinsaldano la propria posizione in zona playoff.

AKRAGAS-MATERA

Stadio Esseneto, domenica ore 14.45

Arbitro Marchetti di Ostia Lido

AKRAGAS (3-5-2) 22 Pane; 6 Mileto, 16 Thiago Cazé, 14 Riggio; 17 Longo, 20 Coppola, 4 Bramati, 15 Palmiero, 19 Sepe; 9 Klaric, 10 Cocuzza. All. Di Napoli

MATERA (3-4-3) 22 Tozzo; 3 Mattera, 2 Scognamillo, 36 Gigli; 23 Di Lorenzo, 26 Salandria, 4 De Rose, 27 Casoli; 10 Strambelli, 39 Lanini, 29 Negro. All. Auteri

CRESCITA – La finale di Coppa Italia e il ritorno alla vittoria in campionato, il Matera che fa visita all’Akragas sembra una squadra rinvigorita dopo una serie di clamorose sconfitte. Mister Auteri non recupera Iannini e deve rinunciare ancora ad Armellino. Siciliani reduci dalla pesantissima vittoria di Taranto, per Di Napoli pochissimi i dubbi di formazione.

CATANZARO-MONOPOLI

Stadio Nicola Ceravolo, domenica ore 14.45

Arbitro Annaloro di Collegno

CATANZARO (4-4-2) 22 De Lucia; 2 Pasqualoni, 15 Prestia, 21 Sirri, 6 Patti; 4 Icardi, 5 Carcione, 20 Maita, 7 Cunzi; 9 Gomez, 10 Giovinco. All. Erra

MONOPOLI (3-5-2) 22 Furlan; 5 Ferrara, 4 Esposito, 3 Mercadante; 6 Ricucci, 13 Sounas, 28 Nicolini, 16 Franco, 19 Pinto; 9 Genchi, 23 Montini. All. Bucaro

CADUTA – Allerta massima in casa Monopoli: la serie negativa non sembra trovare conclusione, la trasferta sul campo del Catanzaro deve rappresentare la svolta se non si vuol sprofondare in zona playout. Pugliesi ancora con la difesa a tre, unico dubbio in attacco dove l’albanese Vuthaj si gioca una maglia con Genchi. Nel Catanzaro fuori Van Ransbeeck per squalifica, tocca a Maita con Carcione.

COSENZA-JUVE STABIA

Stadio San Vito-Marulla, domenica ore 14.45

Arbitro Viotti di Tivoli

COSENZA (4-3-3) 1 Perina; 2 Corsi, 6 Blondett, 5 Tedeschi, 30 D’Orazio; 27 Calamai, 8 Caccetta, 25 Mungo; 9 Letizia, 16 Baclet, 11 Statella. All. De Angelis

JUVE STABIA (4-3-3) 22 Russo; 2 Cancellotti, 6 Santacroce, 18 Morero, 3 Liviero; 17 Salvi, 4 Capodaglio, 19 Izzillo; 10 Marotta, 33 Cutolo, 23 Lisi. All. Carboni

ESORDIO – Prima sulla panchina campana per Guido Carboni che subentra all’esonerato Fontana. Fuori Paponi e Ripa, per le vespe non mancano i problemi nel reparto offensivo. Cosenza con dubbi legati all’abbondanza: in difesa Corsi e D’Anna si giocano una maglia, Letizia favorito su Cavallaro in avanti.

FIDELIS ANDRIA-SIRACUSA

Stadio Degli Ulivi, domenica ore 14.45

Arbitro Miele di Torino

FIDELIS ANDRIA (3-5-2) 12 Pop; 2 Tartaglia, 6 Rada, 21 Curcio; 29 Annoni, 26 Onescu, 18 Vasco, 10 Mancino, 24 Tito; 23 Cruz, 11 Croce. All. Favarin

SIRACUSA (4-2-3-1) 1 Santurro; 5 Diakité, 6 Turati, 24 Pirrello, 4 Malerba; 14 Spinelli, 23 Palermo; 27 Azzi, 7 Longoni, 19 Valente; 11 Scardina. All. Sottil

INARRESTABILI – Marcia trionfale della squadra di Sottil che adesso cerca continuità anche lontano dal De Simone: out Catania, dovrebbe essere Longoni a prendere il posto del trequartista siciliano. Nell’Andria due turni di squalifica per Aya, fermato anche Cianci. In avanti torna Cruz a far coppia con Croce.

FOGGIA-LECCE

Stadio Pino Zaccheria, domenica ore 14.45

Arbitro Giua di Olbia

FOGGIA (4-3-3) 1 Guarna; 6 Loiacono, 14 Martinelli, 21 Coletti, 23 Rubin; 4 Agnelli, 5 Vacca, 18 Deli; 10 Sarno, 9 Di Piazza, 19 Mazzeo. All. Stroppa

LECCE (4-3-3) 25 Perucchini; 23 Ciancio, 5 Cosenza, 14 Giosa, 3 Agostinone; 10 Lepore, 6 Arrigoni, 8 Ferreira; 11 Pacilli, 18 Caturano, 24 Doumbia. All. Padalino

SERIE B – Una delle due farà il salto di categoria, dallo Zaccheria passa il futuro: Stroppa ritrova Vacca e deve sciogliere il dubbio tra Agnelli e Agazzi, in avanti Sarno favorito su Chiricò. Nel Lecce mister Padalino deve risolvere il rebus centrocampo, unico sicuro del posto il portoghese Costa Ferreira.

MESSINA-TARANTO

Stadio Franco Scoglio, domenica ore 14.45

Arbitro Paterna di Teramo

Approfondimento sul match nell’articolo di presentazione in uscita sul nostro sito. Messina senza lo squalificato Musacci con Foresta che scalpita. Nel Taranto fuori l’infortunato Pambianchi.

VIRTUS FRANCAVILLA-MELFI

Stadio Giovanni Paolo II, domenica ore 14.45

Arbitro Meraviglia di Pistoia

V. FRANCAVILLA (3-5-2) 1 Albertazzi; 2 De Toma, 5 Idda, 21 Abruzzese; 20 Triarico, 8 Biason, 10 Galdean, 23 Alessandro, 3 Vetrugno; 9 Nzola, 27 Abate. All. Calabro

MELFI (4-3-3) 1 Gragnaniello; 2 Bruno, 5 Laezza, 6 De Giosa, 3 Russu; 17 Esposito, 29 Vicente, 25 Marano; 18 De Vena, 9 Foggia, 24 Gammone. All. Diana

STRISCIA – Due pesantissime vittorie consecutive per Aimo Diana e il suo Melfi, sul campo di una ferita Virtus Francavilla i lucani cercano il tris che ridarebbe speranze di salvezza diretta. Pugliesi senza lo squalificato Albertini ma che ritrovano Alessandro, nel Melfi fermato Romeo al suo posto ci sarà De Giosa.

PAGANESE-CATANIA

Stadio Marcello Torre, domenica ore 16.45

Arbitro Zufferli di Udine

PAGANESE (4-3-3) 30 Liverani; 13 Alcibiade, 16 De Santis, 4 Carillo, 3 Della Corte; 27 Tascone, 5 Pestrin, 10 Firenze; 9 Bollino, 8 Reginaldo, 11 Cicerelli. All. Grassadonia

CATANIA (4-3-1-2) 12 Pisseri; 6 Drausio, 3 Bergamelli, 16 Marchese, 28 Parisi; 27 Biagianti, 4 Bucolo, 21 Fornito; 10 Russotto; 9 Pozzebon, 35 Tavares. All. Pulvirenti

REAZIONE – Vuole la scossa dal suo Catania mister Pulvirenti, la sconfitta di Lecce deve essere cancellata così come l’ultimo periodo nero. Fuori Djordjevic infortunato, favorito Parisi per la sostituzione. Paganese che vuole entrare in zona playoff e dare continuità alla vittoria sul campo della Juve Stabia, mister Grassadonia pronto a confermare la formazione di sette giorni fa.

REGGINA-VIBONESE

Stadio Oreste Granillo, domenica ore 18.45

Arbitro Piscopo di Imperia

REGGINA (3-5-2) 1 Sala; 30 De Vito, 15 Kosnic, 5 Gianola; 2 Maesano, 21 Bangu, 14 Botta, 6 De Francesco, 17 Porcino; 9 Coralli, 20 Bianchimano. All. Zeman

VIBONESE (3-5-2) 1 Russo; 2 Franchino, 31 Moi, 23 Manzo; 8 Legras, 13 Torelli, 4 Giuffrida, 14 Yabré, 3 Minarini; 19 Bubas, 1o Sowe. All. Campilongo

DERBY SALVEZZA – Reggina in chiaroscuro nelle ultime settimane, mister Zeman vuole la vittoria che allontanerebbe la Vibonese e potrebbe tirare fuori gli amaranto dalla zona rossa. Tornano a disposizione Botta e De Francesco, dubbio sulla corsia destra. Ospiti senza gli squalificati Silvestri e Viola, dubbio Saraniti per mister Campilongo.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi