Foggia, scalata vincente. Cinque squadre in tre punti, campionato senza padrone

di

Pubblicato il 7 febbraio 2016 in Punto C

Ventunesimo turno del Girone C della Lega Pro che regala emozioni e sorprese. C’è una nuova capolista: il Foggia. La squadra di Roberto De Zerbi espugna Melfi e sfrutta il crollo della Casertana sul campo di un bellissimo Matera. Alle spalle della prima rimangono i campani che vengono raggiunti dal Benevento, spietato contro la Fidelis. Poi Lecce e Cosenza che calano il tris contro Martina e Messina. In coda terza vittoria consecutiva per l’Akragas che passa a Catanzaro. Vince anche l’Ischia che piega un brutto Catania. Grave lutto a Cosenza dove durante la sfida tra i padroni di casa ed il Messina un tifoso silano viene colpito da un malore fatale.

RISULTATI E MARCATORI

IMG_9865

ISCHIA 2 CATANIA 0: 28′ Moracci, 65′ Kanoute – Crolla sull’isola il pessimo Catania di Pippo Pancaro. Due palle ferme sfruttate alla grande dalla squadra di Nello Di Costanzo e la rincorsa degli etnei si blocca. Apre Moracci direttamente da calcio di punizione, malissimo Liverani nell’occasione. Catania non pervenuto fino alla traversa nel recupero di Calil, prima però il raddoppio di Kanoute di testa su schema da palla inattiva con protagonisti Moracci e Florio.

MELFI 0 FOGGIA 1: 18′ Agnelli – Primo tempo di marca pugliese coronata dal gol decisivo di capitan Agnelli, lesto ad intercettare e scagliare in rete un tiro non irresistibile di Arcidiacono. Nella ripresa cresce il Melfi ma il Foggia in trasferta non sbaglia quasi mai. De Zerbi tiene ancora fuori Iemmello confermando Sarno centravanti e lanciando dall’inizio il neo arrivato Arcidiacono. I risultati continuano a dargli ragione.

CATANZARO 0 AKRAGAS 1: 68′ Di Grazia – Continua la marcia trionfale di Pino Rigoli sulla panchina dei siciliani. Terza e meritata vittoria consecutiva per l’Akragas. Mattatore Di Grazia che si invola verso la porta del Catanzaro servito da Di Piazza. Primo tempo col dubbio gol-fantasma con Grandi che toglie dalla porta un conclusione di Madonia che sembra però aver varcato la riga. Sprecano tanto i calabresi, con Razzitti e Agnello fermati da Vono.

22584615curiale2

LECCE 3 MARTINA FRANCA 0: 39′ rig. Moscardelli, 64′ Doumbia, 77′ Beduschi – Ostacolo nullo il Martina per il Lecce che al Via del Mare domina per l’intera sfida. Moscardelli apre su penalty concesso per fallo di mano di Marchetti. Nella ripresa Caturano e Doumbia incantano per il raddoppio, mentre Beduschi entra e segna subito. Azione personale coronata da un sinistro a giro festeggiata con la maglia tolta e il successivo cartellino giallo.

BENEVENTO 2 FIDELIS ANDRIA 0: 8′ 74′ Cissè – Non c’è scampo per i pugliesi sul campo di un ottimo Benevento. Cissè apre subito le danze finalizzando una bella azione corale. Mazzeo e Marotta ci provano in tutti i modi ma sbattono su Poluzzi. Nella ripresa ci pensa ancora Cissè e chiude la partita. Cross perfetto di De Falco, colpo di testa del centravanti sannita e Fidelis battuta.

MONOPOLI 2 LUPA CASTELLI ROMANI 0: 12′ Gambino, 22′ Rosafio – Cambia modulo e vince Tangorra. Un 4-3-3 che non lascia scampo ai laziali praticamente non pervenuti. Apre Gambino che raccoglie una respinta di Caio Secco dopo un tentativo di Croce. Raddoppio con Rosafio che stoppa un rilancio di Pisseri, salta un uomo e piazza con precisione alle spalle di Caio Secco. Non succede niente altro, traversa di Romano nel finale. Pugliesi che respirano, Lupa sempre più ultima.

IMG_0888-800x380

PAGANESE 4 JUVE STABIA 3: 4′ Guerri, 7′ Cunzi, 22′ Nicastro (JS), 23′ rig. Caccavallo, 43′ Cunzi, 72′ Nicastro (JS), 89′ Del Sante (JS) – Partita incredibile quella del Torre di Pagani. Sette reti e due rigori parati da Marruocco a rendere il tutto ancora più clamoroso. Caccavallo è imprendibile per tutto il primo tempo. Un suo palo ribattuto in rete da Guerri apre la girandola. Cunzi raddoppia servito dallo stesso Caccavallo. Nicastro accorcia di testa, neanche il tempo di festeggiare che Polak stende Cunzi ed è rigore. Caccavallo non sbaglia. Prima dell’intervallo Marruocco rilancia lungo, Cunzi controlla e fa poker. Nella ripresa lo spettacolo continua: prima Nicastro accorcia in girata, poi Dozy stende Del Sante ed è rigore. Diop sul dischetto ma Marruocco respinge. Del Sante riaccende le speranze al novantesimo ma in pieno recupero spreca il secondo rigore di giornata. Ancora Marruocco protagonista, secondo rigore parato contro due tiratori diversi.

COSENZA 3 MESSINA 1: 14′ Arrigoni, 28′ Burzigotti (Me), 62′ Blondett, 68′ La Mantia – (http://cornermessina.it/il-messina-crolla-cosenza-decisive-amnesie-difensive-3629)

 

casertana

MATERA 2 CASERTANA 1: 38′ Mancosu (C), 47′ pt. rig. Infantino, 48′ Tomi – Poco spettacolo nel primo tempo dove si esaltano le giocate dei singoli. Bravissimo Mancosu ad aprire la gara con un potente tiro dalla distanza. Il Matera non ci sta e lotta fino alla fine del tempo. Infantino cerca e trova un calcio di rigore, lo trasforma e squadre al riposo. Ad inizio ripresa il Matera raddoppia. Ci pensa Tomi con un sinistro preciso su calcio di punizione a mandare in vantaggio i lucani. La Casertana ci prova ma la squadra di Padalino regge.

CLASSIFICA

Foggia 40

Casertana 39

Benevento 39 (-1)

Lecce 38

Cosenza 37

Matera 32 (-2)

Messina 29

Paganese 28 (-1)

Fidelis Andria 25

Catanzaro 24

Catania 23 (-10)

Juve Stabia 23

Monopoli 23

Akragas 22 (-3)

Ischia 20 (-4)

Melfi 19 

Martina Franca 12 (-1)

Lupa Castelli Romani 8 (-1)

IMG_4210

PROSSIMO TURNO

Lupa Castelli Romani-Fidelis Andria (sabato ore 15)

Catania-Lecce (sabato ore 20.30)

Akragas-Ischia (domenica ore 14)

Cosenza-Catanzaro (domenica ore 14.30)

Casertana-Juve Stabia (domenica ore 15)

Martina Franca-Monopoli (domenica ore 15)

Messina-Paganese (domenica ore 15)

Benevento-Melfi (lunedì ore 18)

Foggia-Matera (lunedì ore 18)

CLASSIFICA MARCATORI 

Iemmello (Foggia) 11

Caccavallo (Paganese) 11

Calil (Catania) 10

De Angelis (Casertana) 10

Sarno (Foggia) 9

Razzitti (Catanzaro) 7

Gambino (Monopoli) 7

Nicastro (Juve Stabia) 7

 

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi