Lecce, arriva la pericolosa Paganese. Derby caldo tra Siracusa e Catania

Lecce, arriva la pericolosa Paganese. Derby caldo tra Siracusa e Catania

di

Pubblicato il 9 dicembre 2016 in Punto C

Diciottesimo turno del Girone C della Lega Pro: capolista Lecce che ospita la buona Paganese di mister Grassadonia, la Juve Stabia insegue e cerca punti contro l’Akragas. Trasferta insidiosa per il Matera sul campo del Monopoli, mentre il Foggia cerca riscatto sul campo del Melfi. Derby caldo per il Catania a Siracusa, il Cosenza attende un Messina in crisi. Scontro diretto salvezza tra Vibonese e Taranto, sfida calda a Caserta dove arriva il fanalino di coda Catanzaro.

FONDI-VIRTUS FRANCAVILLA

Stadio Domenico Purificato, sabato ore 14.30

Arbitro Cudini di Fermo

fondi-francavilla

Interessantissima la sfida tra due delle maggiori sorprese della stagione: chi vince si candida da prima “anti-grandi” del torneo. Laziali reduci dalla rimonta pazzesca inflitta al Foggia, pugliesi che stanno imponendo la propria forza con buona continuità in casa ed in trasferta. Serve una prova di maturità per la squadra di Calabro, Fondi sembra il test perfetto.

JUVE STABIA-AKRAGAS

Stadio Romeo Menti, sabato ore 14.30

Arbitro Ranaldi di Tivoli

juve-stabia-akragas

Sconfitta interna con il Cosenza, per l’Akragas arriva la peggior partita possibile per provare a rilanciarsi. Probabile che il tecnico Di Napoli non rischi neanche in caso di sconfitta, certamente la pesante vittoria di Caserta è stata cancellata dalla sconfitta interna, adesso Castellammare sembra una tappa dal drammatico esito. Campani che arrivano dalla partita persa ad Andria, un altro passo falso significherebbe ridimensionare gli obiettivi.

MELFI-FOGGIA

Stadio Arturo Valerio, sabato ore 14.30

Arbitro Prontera di Bologna

melfi-foggia

La panchina di Stroppa non pare a rischio, ma che la società rossonera stia valutando il lavoro del tecnico è quasi ovvio. La sconfitta interna contro il Fondi è stata inaccettabile, tanto che i nomi di Dionigi e Gautieri si fanno sempre più pesanti. L’assenza di un vero centravanti in rosa, aggiunta all’infortunio di Mazzeo e la squalifica di Padovan hanno scaricato su Sarno tutta la responsabilità offensiva. Melfi che dopo due vittorie consecutive non è riuscito ad arginare il disperato Taranto, adesso c’è voglia di fare un mezzo miracolo sportivo.

MONOPOLI-MATERA

Stadio Vito Simone Veneziani, sabato ore 14.30

Arbitro Viotti di Tivoli

monopoli-matera

Sette reti nelle ultime due partite, in attesa di riprendere la sfida sospesa con la Juve Stabia, il Matera di Gaetano Auteri si è rifatto sotto nella corsa alla promozione diretta. Il ritorno di Infantino regala una nuova micidiale arma ad un reparto già prolifico. Monopoli che dopo una lunga scia positiva sta alternando risultati negativi e positivi, quello che lascia ben sperare è il mantenimento dell’identità di gioco.

SIRACUSA-CATANIA

Stadio Nicola De Simone, sabato ore 14.30

Arbitro Zanonato di Vicenza

siracusa-catania

Derby siciliano da tutto esaurito: Catania in ascesa e che sul campo del Siracusa non vuol interrompere la rincorsa ai primi posti. Rigoli sembra aver trovato la quadra, adesso attende la rinascita totale di alcuni singoli. Siracusa che in casa ha mietuto vittime come Matera e Cosenza, mister Sottil cerca una nuova preda per il suo muro dei trofei.

VIBONESE-TARANTO

Stadio Luigi Razza, sabato ore 14.30

Arbitro Meraviglia di Pistoia

 

vibonese-taranto

Sconfitta di Catanzaro da archiviare, Saraniti ha scontato il turno di squalifica ed è il recupero più importante per mister Costantino. Al Razza arriva un Taranto che nella vittoria contro il Melfi ha trovato nuovo ossigeno per una classifica che rimane asfittica. Scontro diretto pesantissimo per la zona playout, come sempre in questi casi un pareggio non serve a nessuno.

CASERTANA-CATANZARO

Stadio Alberto Pinto, sabato ore 16.30

Arbitro Bertani di Pisa

casertana-catanzaro

Sbagliato concentrarsi soltanto sulla situazione di classifica dei calabresi: gli ultimi risultati (aggiunti alla penalizzazione) stanno minando il cammino di una buona squadra come la Casertana, reduce da due sconfitte che fanno preoccupare la formazione di Tedesco deve scacciare il ritorno delle avversarie della zona playout. Discorso opposto per il Catanzaro: la squadra di Zavettieri è tornata alla vittoria, i risultati delle altre hanno accorciato la classifica. Un colpaccio esterno stravolgerebbe il mondo.

COSENZA-MESSINA

Stadio San Vito-Marulla, sabato ore 16.30

Arbitro Meleleo di Casarano

Maggiori informazioni nell’articolo di presentazione alla sfida in uscita sul nostro sito. Mister Lucarelli prova a recuperare Foresta e Palumbo, difficile rivedere Capua. Da cancellare gli 0-3 consecutivi subiti da Melfi e Lecce. Nel Cosenza mister Roselli dovrebbe proseguire sulla scia tracciata nella vittoria di Agrigento.

LECCE-PAGANESE

Stadio Via del Mare, sabato ore 16.30

Arbitro Giua di Olbia

lecce-paganese

A Messina è arrivata la reazione richiesta da mister Padalino, dopo la batosta di Matera il Lecce è tornato a viaggiare con il vento in poppa. Ampio turnover in Sicilia, tanto che contro la Paganese potrebbero tornare freschi e riposati tanti dei titolari. Paganese rabbiosa dopo il pari strappato dal Siracusa, un punto col minimo sforzo per i siciliani che ha fatto infuriare un mister Grassadonia avvilito dall’occasione sprecata.

REGGINA-FIDELIS ANDRIA

Stadio Oreste Granillo, sabato ore 16.30

Arbitro Andreini di Forlì

reggina-fidelis

Pessimo periodo per i calabresi con mister Zeman sempre più in bilico, con la sconfitta di Francavilla che ha complicato una classifica già piangente. Discorso opposto per l’Andria: vittoria di Fondi replicata contro la Juve Stabia, pugliesi che stanno raccogliendo i frutti di un mercato fatto di scelte tendenti alla voglia di fare gioco.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi