Lecce chiama, Matera risponde. Siciliane nel baratro

di

Pubblicato il 21 gennaio 2017 in Punto C

Ventiduesimo turno del Girone C della Lega Pro: si torna in campo dopo l’infinita sosta invernale, si riparte con le vittorie di Matera e Lecce che regolano Cosenza e Melfi. Insegue il Foggia che passa sul campo della Vibonese, solo pari per la Juve Stabia contro il Monopoli. Vola la Virtus Francavilla che stende il Messina, pesanti le vittorie di Casertana e Reggina. Domenica la Fidelis Andria ospita il Catanzaro, lunedì chiude la giornata la gara tra Fondi e Catania.

CASERTANA – PAGANESE 2-0

Ciotola al 9′ s.t.

De Filippo 28′ s.t.

Casertana-Paganese

La traversa colpita da Stefano Maiorano rimane la recriminazione più grande per la Paganese di Grassadonia, la ripresa invece regala il destro al volo di Ciotola ed il tap-in di De Filippo che lanciano la squadra di Tedesco lontano dalla zona playout, Paganese inguaiata da mercato e risultati.

COSENZA – MATERA 2-3

Caccetta (C) al 37′ p.t.

Negro (M) al 45′ p.t.

Baclet (C) al 11′ s.t.

Mattera (M) al 23′ s.t.

Negro (M) al 42′ s.t.

Cosenza-Matera

Ci pensa ancora una volta Maikol Negro a lanciare il Matera in vetta alla classifica: l’ex attaccante della Casertana prima pareggia il vantaggio di Caccetta ben servito da Strambelli, poi chiude la gara dopo il batti e ribatti firmato dal colpo di testa di Baclet e dal gran destro di Mattera. Bravo Infantino a servirlo, spietato il numero 29 dei lucani che non perdona Perina e regala ad Auteri un’altra settimana in cima.

JUVE STABIA – MONOPOLI 1-1

Pinto (M) al 45′ p.t.

Ripa (J) al 36′ s.t.

Juve Stabia-Monopoli

Pareggio che sorprende quello dei campani che, al Menti, si fanno beffare da un buon Monopoli che riesce addirittura a chiudere in vantaggio il primo tempo grazie a Pinto. Nella ripresa grande pressione delle “vespe”, il pareggio arriva solo nel finale con l’ennesimo colpo di testa di Ripa su assist di Rosafio.

LECCE – MELFI 3-1

Doumbia (L) al 21′ p.t.

Caturano (L) al 27′ p.t.

Foggia (M) al 43′ p.t.

Mancosu (L) al 49′ s.t.

Lecce-Melfi

Non c’è scampo per il Melfi contro un Lecce che non perdona e continua la sua marcia: apre Doumbia ben servito da Caturano, lo stesso ex della gara raddoppia con un colpo di testa su cross di Contessa. Il Melfi torna in partita con la zuccata di Foggia, nella ripresa il fortino lucano resiste ma in pieno recupero Mancosu arrotonda il passivo.

SIRACUSA – TARANTO 0-0

Siracusa-Taranto

Poche emozioni, pochissime occasioni ed un pareggio senza reti praticamente obbligato. Non si fanno male Siracusa e Taranto, pugliesi capaci di interrompere la serie di vittorie consecutive interne della squadra di Sottil.

VIRTUS FRANCAVILLA – MESSINA 3-1

Triarico (V) al 5′ p.t.

Palumbo (M) al 11′ p.t.

Pastore (V) al 4′ s.t.

Abate (V) al 37′ s.t.

Primo tempo equilibrato: pugliesi in vantaggio col destro al volo di Triarico, risponde Palumbo con un colpo di testa su assist di Ferri. Nella ripresa il Messina crolla: Pastore raddoppia dopo un bello scambio con Nzola, il tris arriva con Abate servito dallo stesso attaccante francese. (Messina evanescente, il Francavilla trionfa alla distanza)

REGGINA – AKRAGAS 2-1

Porcino (R) al 3′ p.t.

Coralli (R) al 19′ p.t.

Gomez (A) al 19′ s.t.

Reggina-Akragas

Vittoria pesantissima per la squadra di Zeman che regola l’Akragas grazie ad un ottimo primo tempo: Coralli grande protagonista con l’assist per il vantaggio di Porcino, e la testata del raddoppio. Nella ripresa la punizione di Gomez illude i siciliani, tre punti d’oro per i calabresi che tornano in lizza per una salvezza diretta.

VIBONESE – FOGGIA 1-3

Manzo (V) al 11′ p.t.

Rubin (F) al 23′ p.t.

Mazzeo (F) al 40′ p.t.

Chiricò (F) al 16′ s.t.

Vibonese-Foggia

Vantaggio che illude i calabresi quello firmato dal colpo di testa di Manzo, il Foggia reagisce e chiude avanti già nel primo tempo. Sinistro chirurgico di Rubin e zampata di Mazzeo, entrambi assistiti da un vivace Sainz-Maza, pugliesi avanti che trovano il tris grazie a Chiricò nella ripresa. Esordio per il nuovo arrivato Di Piazza, dovrà essere l’ex Akragas la nuova arma offensiva per arrivare alla promozione in Serie B.

FIDELIS ANDRIA – CATANZARO domenica ore 18.30

FONDI – CATANIA lunedì ore 20.45

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi