Lega Pro, Girone C: le decisioni del Giudice Sportivo

Pubblicato il 15 marzo 2016 in Brevi

Le decisioni del Giudice Sportivo Pasquale Marino dopo la ventiseiesima giornata di Lega Pro.

AMMENDE

€ 2.000 Casertana, perché propri sostenitori in campo avverso introducevano e facevano esplodere nel proprio settore diversi petardi, alcuni di notevole potenza, senza conseguenze.

€ 1.000 Messina, perché propri sostenitori, al termine della gara, lanciavano sul terreno di gioco una bottiglietta piena d’acqua in direzione dei calciatori della squadra avversaria che rientravano negli spogliatoi, senza conseguenze.

€ 1.000 Catania, perché propri sostenitori introducevano e facevano esplodere nel proprio settore un petardo di notevole potenza, senza conseguenze.

€ 1.000 Monopoli, perché propri sostenitori introducevano e facevano esplodere nel proprio settore un petardo di notevole potenza, senza conseguenze.

€ 750 Catanzaro, perché propri sostenitori in campo avverso introducevano e facevano esplodere un petardo nel proprio settore, senza conseguenze.

SQUALIFICATI

Una giornata: Stefano Ferrario, Andrea Russotto (Catania), Francesco Bruno, Leonardo Moracci (Ischia), Nicolas Izzillo (Juve Stabia), Carmine Giorgione (Messina)

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi