Lega Pro, Girone C: le decisioni del Giudice Sportivo – 26^ turno

Pubblicato il 21 febbraio 2017 in Brevi

Le decisioni del Giudice Sportivo Pasquale Marino dopo la ventiseiesima giornata del campionato di Lega Pro.

AMMENDE

€ 3.000 Foggia, perché propri sostenitori durante la gara lanciavano sul terreno di gioco una bottiglietta semipiena d’acqua ed un rotolino di carta per calcolatrice che cadevano nelle adiacenze di calciatori della squadra avversaria; perché dopo il vantaggio della propria squadra i raccattapalle rallentavano sistematicamente la restituzione dei palloni per la ripresa del gioco, costringendo l’arbitro ad un richiamo ufficiale ai componenti della panchina.

€ 1.500 Catania, perché propri sostenitori introducevano e accendevano alcuni fumogeni due dei quali venivano lanciati sul terreno di gioco, senza conseguenze (recidiva).

€ 1.500 Reggina, perché propri sostenitori introducevano e facevano esplodere due petardi, senza conseguenze.

SQUALIFICATI

Cinque giornate: Marco Armellino (Matera).

Tre giornate: Pasquale Pane (Akragas), Andrea Saraniti (Vibonese).

Due giornate: Reginaldo (Paganese).

Una giornata: Angelo Corsi, Antonio Letizia (Cosenza), Daniele Paponi (J. Stabia), Dimitrios Sounas (Monopoli), Claudio Coralli (Reggina), Fernando Spinelli (Siracusa), Francesco Pambianchi (Taranto).

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi