Lega Pro, Girone C: le decisioni del Giudice Sportivo

Pubblicato il 7 dicembre 2015 in Brevi

Le decisioni del Giudice Sportivo Daniele Propato dopo il quattordicesimo turno del Girone C di Lega Pro.

AMMENDE

€ 2500 Akragas, perché propri sostenitori durante la gara colpivano con numerosi sputi un assistente arbitrale verso il quale lanciavano dei sassi di piccole dimensioni, senza colpire

€ 1500 Cosenza, per comportamento gravemente antisportivo in quanto con la propria squadra in vantaggio veniva rallentata la ripresa del gioco da parte di un raccattapalle

€ 1500 Lecce, perché propri sostenitori introducevano e facevano esplodere nel proprio settore due petardi, senza conseguenze

€ 1000 Casertana, perché propri sostenitori introducevano e facevano esplodere nel proprio settore due petardi, senza conseguenze

SQUALIFICATI

Due giornate: Giuseppe Caccavallo (Paganese), Francesco Di Nunzio (Melfi), Matteo Di Piazza (Akragas), Mattia Fiore (Akragas)

Una giornata: Cristian Agnelli (Foggia), Pietro Baccolo (Messina), Gianluca De Angelis (Casertana), Giuseppe De Feudis (Lecce), Francesco Derose (Matera), Alberto Gerbo (Foggia), Carmine Giorgione (Messina), Mattia Maita (Catanzaro), Giuseppe Mattera (Benevento)

 

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi