Lega Pro, Girone C: le decisioni del Giudice Sportivo

Pubblicato il 23 dicembre 2015 in Brevi

Le decisioni del Giudice Sportivo Pasquale Marino dopo il sedicesimo turno del Girone C di Lega Pro.

AMMENDE

€ 2000 Catanzaro, perché propri sostenitori introducevano e facevano esplodere nel recinto di gioco quattro petardi, senza conseguenze

€ 2000 Lecce, perché propri sostenitori introducevano e facevano esplodere nel recinto di gioco alcuni petardi, senza conseguenze

€ 1500 Casertana, per indebita presenza all’inizio della gara nel recinto di gioco di persone non autorizzate che fraudolentemente tentavano di accreditarsi come autorizzate

€ 1000 Catania, perché propri sostenitori introducevano e facevano esplodere nel prprio settore due petardi, senza conseguenze

€ 750 Martina Franca, per indebita presenza nel terreno di gioco di persone non autorizzate al termine della gara

€ 500 Cosenza,  perché propri sostenitori introducevano e accendevano nel proprio settore alcuni fumogeni uno dei quali veniva lanciato nel recinto di gioco, senza conseguenze

SQUALIFICATI

Due giornate: Luca Lulli (Catania), Tommaso Mazzei (Lupa Castelli Romani), Andrea De Vito (Messina)

Una giornata: Riccardo Idda (Casertana), Davide Agazzi (Catania), Juan Ignacio Surraco (Lecce), Matteo De Gol (Lupa Castelli Romani), Angelo Antonazzo, Giacomo Zappacosta (Martina Franca), Erico Orlando Herrera Quintero (Melfi), Alessandro Berardi (Messina), Pasquale Esposito (Monopoli)

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi