Lucarelli: “Allarme rosso”

di

Pubblicato il 4 marzo 2017 in Primo Piano, Sala Stampa

“Il peggior avversario possibile”. Un’affermazione che non lascia adito a dubbi di sorta: Lucarelli avverte l’ambiente del pericolo Monopoli, all’orizzonte il bivio di un’intera stagione. “Allarme rosso, domani ci giochiamo tanto del nostro futuro. La flessione dei pugliesi? Fisiologica, il cambio di allenatore potrebbe invertire il trend delle ultime settimane. La Lega Pro è un campionato durissimo, sta soffrendo persino una squadra di vertice come la Juve Stabia, non mi stupisco delle difficoltà incontrate dai nostri prossimi avversari”.

IL PASSO INDIETRO – Il cambio di proprietà formalizzato in settimana non ha spento qualche polemica nata dopo la sconfitta nel derby con il Catania: “Non voglio più discutere su quella partita – ha dichiarato il tecnico toscano nella rinnovata sala stampa del Giovanni Celeste -. Il Messina ha vinto il derby, i miei giocatori hanno sfoderato la migliore prestazione stagionale. Continuare a parlare del Catania può risultare tuttavia un vizio da provinciali, meglio evitare”. Post derby anche le critiche del nuovo presidente Proto all’indirizzo di Valerio Anastasi: “Ai tempi di Livorno Spinelli mi contestava anche dopo una tripletta. In molti hanno frainteso le parole del presidente, un normale pungolo per uno dei giocatori più attesi; il calcio è fatto anche di questo genere di polemiche. A questo punto è doveroso aprire una piccola parentesi: ringrazierò sempre Anastasi, Da Silva e Sanseverino, gli unici tre giocatori tra i cento da me contattati che hanno accettato di venire a Messina in un momento di caos assoluto. Tre pazzi da internare al reparto di Neurologia del Policlinico. Dopo oltre 500 partite tra Serie A, Nazionale e Champions League mi sono ritrovato ad implorare vanamente giocatori di Serie D: i tre acquisti del mercato invernale meritano rispetto ed ammirazione da parte di tutto l’ambiente”.

ABBONDANZA – Unico infortunato il solo Plasmati, per il resto formazione al completo a parte lo squalificato Da Silva: “Musacci ha rimediato un pestone, valuteremo nelle prossime ore le sue condizioni. Per la prima volta ho problemi di abbondanza, credo sia plausibile un ritorno al 4-3-1-2 sperimentato prima del derby. Non mi fido del Monopoli, una squadra che in trasferta ha colto spesso risultati importanti: esigo massima attenzione da parte di tutti, per noi può essere la gara della svolta. D’altronde anche con i pugliesi incontreremo le consuete difficoltà mostrate contro squadre che si difendono in dieci dietro la linea del pallone. Spero in un arbitraggio equo, il Messina oggi è in credito con la fortuna; non nascondo che anche a me piacerebbe rubacchiare fortunosamente qualche punto. Meno presenze sugli spalti? Ho detto ai miei giocatori di pensare solo al rettangolo verde: i tifosi del Messina hanno vissuto troppe situazioni spiacevoli, dovremo essere bravi a far scattare nuovamente una scintilla nel cuore di tutti gli appassionati”.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi