Matera-Foggia, prova di maturità. Rigoli si gioca tutto a Taranto

di

Pubblicato il 1 ottobre 2016 in Punto C

Settimo turno della Lega Pro Girone C: la capolista Foggia ospite sul campo del Matera cerca di proseguire il suo cammino fatto solo di vittorie. Per la squadra di Auteri, invece, è la chance di accorciare la classifica e cominciare a sperare in qualcosa di più di un semplice piazzamento. Il Lecce ospita la buona Reggina di Zeman, impegno casalingo anche per Juve Stabia e Cosenza. In basso scontro decisivo per Pino Rigoli, che a Taranto si gioca buona parte del suo futuro sulla panchina del Catania.

AKRAGAS-CATANZARO

Stadio Esseneto, domenica ore 14.30

Arbitro Strippoli di Bari

akragas-catanzaro

Padroni di casa euforici dopo la grande vittoria sul campo del Catania, mister Di Napoli dovrà essere bravo a gestire l’entusiasmo visto anche l’avversario ferito. Il Catanzaro è in crisi nera, la sconfitta interna contro il Messina ha minato un gruppo già poco compatto. Di Napoli mantiene il suo 4-4-2, mentre per Somma potrebbero arrivare modifiche radicali.

MELFI-SIRACUSA

Stadio Arturo Valerio, domenica ore 14.30

Arbitro De Remigis di Teramo

melfi-siracusa

Nel Melfi debutto per il neo tecnico Leonardo Bitetto che ha preso il posto dell’esonerato Romaniello. Il nuovo allenatore proverà a mettere la sua esperienza a disposizione di un gruppo dal non elevato tasso qualitativo. Nel Siracusa mister Sottil non ha ancora trovato le giuste pedine per ottenere la prima vittoria stagionale, unica squadra del girone a non aver ancora vinto una partita.

MATERA-FOGGIA

Stadio Franco Salerno-XXI Settembre, domenica ore 16.30

Arbitro Ranaldi di Tivoli

matera-foggia

La squadra di Auteri non vuol sprecare l’occasione, battere il Foggia e candidarsi senza possibilità di smentita alla promozione. L’ex tecnico del Benevento conosce bene l’avversario e non vorrà farlo scappare in graduatoria; dall’altra parte Stroppa cerca il definitivo allungo che taglierebbe fuori i lucani.

MONOPOLI-FONDI

Stadio Simone Veneziani, domenica ore 16.30

Arbitro Luciano di Lamezia Terme

monopoli-fondi

Pugliesi reduci dall’ottima vittoria esterna di Pagani, tra le mura amiche si cerca la continuità mancata fino adesso. Mister Zanin non dovrebbe stravolgere la veste tattiche delle ultime settimane. Fondi che arriva da due buoni pareggi contro di Juve Stabia e Catania, una vittoria in trasferta lancerebbe definitivamente la formazione di mister Pochesci.

CASERTANA-FIDELIS ANDRIA

Stadio Alberto Pinto, domenica ore 20.30

Arbitro Massimo di Termoli

casertana-fidelis

Due formazioni in stato di forma eccellente, entrambe reduci da vittorie importanti per classifica e morale. Mister Tedesco proseguire col suo 4-3-3 solido e pungente; nell’Andria mister Favarin sembra non aver ancora scelto la giusta disposizione per i suoi ragazzi, complici anche i tanti problemi fisici.

COSENZA-FRANCAVILLA

Stadio San Vito-Marulla, domenica ore 20.30

Arbitro Detta di Mantova

cosenza-francavilla

Buon pareggio nel derby di Reggio per il Cosenza, in casa gli uomini di Roselli cercano invece i punti pesanti per mantenere le prime posizioni in classifica. Brutta sconfitta interna per i pugliesi, l’1-4 imposto dal Matera tra le mura amiche ha ridimensionato il buon inizio di stagione.

JUVE STABIA-VIBONESE

Stadio Romeo Menti, domenica ore 20.30

Arbitro Cudini di Fermo

juve-stabia-vibonese

Dopo aver rimontato fino al pari sul campo del Fondi, per la Juve Stabia di mister Fontana arriva la buona occasione di tornare alla vittoria. La Vibonese vista fin qui non sembra un grosso pericolo per i campani, dato soprattutto l’ottimo rendimento interno delle “vespe”.

LECCE-REGGINA

Stadio Via del Mare, domenica ore 20.30

Arbitro Dionisi di L’Aquila

lecce-reggina

Scenderà in campo conoscendo il risultato di Matera e Foggia, ma per il Lecce di mister Padalino l’unica via possibile è quella della vittoria. La Reggina di Zeman non è certamente l’avversario più comodo, ma col rientro di Caturano tra i titolari i salentini non possono e vogliono fallire la conquista dei tre punti.

TARANTO-CATANIA

Stadio Erasmo Iacovone, domenica ore 20.30

Arbitro Guccini di Albano Laziale

taranto-catania

Smentite del caso arrivate direttamente da Pietro Lo Monaco, ma che a Catania la posizione di Pino Rigoli sia in pericolo lo dice un cammino fatto di una sola vittoria stagionale. L’ultimo pari interno contro il Fondi segue alla pessima sconfitta contro l’Akragas, il tecnico di Raccuja dovrà rivedere alcune delle sue certezze. Classifica serena e sconfitta col Foggia digerita, per Papagni la vittoria euforia allo stato puro.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi