Messina all’esame Juve Stabia. Lunedì Casertana in casa del Foggia

di

Pubblicato il 28 novembre 2015 in Punto C

Si gioca lunedì alle 20 il match clou del tredicesimo turno del Girone C della Lega Pro. In un “Pino Zaccheria” che promette numeri importanti si gioca la sfida tra il Foggia di Roberto De Zerbi e la capolista a sorpresa Casertana. La squadra di Romaniello sta stupendo tutti, ed in casa della grande favorita alla promozione diretta cerca la consacrazione finale. Interessante, al sabato, lo scontro tra Benevento e Cosenza tra due formazioni che lottano per la zona playoff. Domenica il Messina proverà a mettere pressione alla Casertana, la sfida del “San Filippo” contro la Juve Stabia vuole essere la gara del riscatto per gli uomini di mister Di Napoli.

LUPA CASTELLI ROMANI-CATANIA (sabato ore 15) – La partita perfetta per chi, come il Catania, ha bisogno di tornare alla vittoria. Laziali in crisi tecnica e di risultati, sempre più vittime sacrificali man mano che il campionato prende sostanza. Etnei con una penalizzazione ulteriore che pende sulla propria testa, che non possono più lasciare punti pesanti. Pancaro da qui a Natale si gioca una larga fetta del suo futuro in Sicilia.

benevento (ottopagine)

BENEVENTO-COSENZA (sabato ore 17.30) – Nel Cosenza assente lo squalificato Blondett, per il resto Roselli ha tutti a disposizione per la super sfida del “Vigorito”. Benevento che senza vittoria muoverebbe i primi passi verso una crisi di risultati. Auteri non può più sbagliare, due pareggi consecutivi hanno deluso l’ambiente e gli scontri del weekend non permettono ulteriori rallentamenti.

PAGANESE-CATANZARO (sabato ore 17.30) – Calabresi reduci da tre vittorie consecutive, in Campania la squadra di Erra vuol capire se è davvero gloria o il processo di guarigione non è finito. I ragazzi di Grassadonia hanno espugnato il “Valerio” di Melfi piazzandosi a ridosso delle prime posizioni. In casa accontentarsi non è possibile, e sfruttando gli scontri diretti al vertice una vittoria potrebbe far tornare a sognare.

images

MELFI-MATERA (sabato ore 20.30) – Derby lucano per questo turno di campionato, squadre dal diverso stato di forma sia fisico che mentale. Nel Melfi esordio in panchina per Ugolotti che rileva il duo Palumbo-Delvecchio. Un cambio in panchina per dare una scossa ad una formazione apparsa in profonda crisi di identità. Matera che con l’arrivo di Padalino è ripartito abbandonando le zone basse della classifica. Il pareggio contro il Lecce di settimana scorsa ha lasciato l’amaro in bocca visto il buon gioco dimostrato.

AKRAGAS-LECCE (domenica ore 13.30) – Orario insolito per la sfida tra due squadre dall’umore contrario. Siciliani in ritiro a Torre del Grifo dopo il periodo nero, sconfitte interne ed esterne pesanti e senza attenuanti. Legrottaglie non sembra rischiare ma la gara contro il Lecce pare già decisiva. Braglia di contro è saldissimo e sta portando mentalità e risultati, dal suo arrivo il Lecce è tornato nelle zone altissime e punta a qualcosa in più di un playoff.

FIDELIS ANDRIA-MARTINA FRANCA (domenica ore 15) – Derby di Puglia, l’ennesimo della stagione, con i padroni di casa che tra le mura amiche del “Degli Ulivi” vogliono tornare alla vittora. Martina che col ritorno di Incocciati a ritrovato anche la vittoria, lasciando alla Castelli Romani l’ultimo posto in graduatoria. Partita che si preannuncia calda, l’Andria non può cedere ancora il passo e correre il rischio di essere risucchiato nella zona bassa della classifica. Il Martina cerca continuità e punti scaccia crisi.

DSC_7661C

MESSINA-JUVE STABIA (domenica ore 15) – Torna al “San Filippo” il Messina dopo la brutta sconfitta di Catanzaro. Mister Di Napoli chiede ai suoi una reazione dopo il pessimo secondo tempo in Calabria. Lo scontro tra Foggia e Casertana potrebbe rubare punti ad entrambe e il Messina vuole essere pronto ad approfittarne. Nella Juve Stabia mister Zavettieri recupera quasi tutta la rosa, affidandosi alla velocità di Arcidiacono e Nicastro per pungere i siciliani. Arbitra il severissimo Pagliardini di Arezzo.

MONOPOLI-ISCHIA (domenica ore 16.30) – Se può, mister Bitetto sceglie sempre di speculare sull’avversario. La trasferta in Puglia rappresenta una ghiotta occasione per mettere in atto il suo sistema di gioco. Una vittoria rilancerebbe gli isolani in classifica, ma non perdere fa sempre gola. La squadra di Tangorra è in un buon momento, in casa costruisce il proprio futuro preparandosi ad una partita di sofferenza contro un avversario esperto e furbo.

images

FOGGIA-CASERTANA (lunedì ore 20) – Si chiude col botto la tredicesima giornata del Girone C. De Zerbi non può più perdere tempo se vuole la promozione diretta, obiettivo da lui stesso annunciato. Contro la capolista vivere o morire, un pareggio andrebbe bene ai campani che lascerebbero invariato il distacco sulla maggiore indiziata per il primo posto. Casertana che in stagione ha già battuto Catania e Benevento, a Foggia cerca la consacrazione.

 

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi