Messina Berretti. Amilcare Fiumara, il “Ponte sullo Stretto”

Pubblicato il 10 dicembre 2015 in Primavera, Storie

Sorriso smagliante e capelli ricci. Amilcare Fiumara, per gli amici Mirko, è uno degli elementi di prospettiva della Berretti del Messina: a soli diciassette anni può vantare il privilegio di essere stato convocato per il match in terra pugliese contro il Lecce, da Mister Di Napoli, tra i big. Con lui anche Alex Pepe, promettente esterno classe ’98 d’origine salentina.

fiumara 3IL SOGNO – Nasce difensore, ma può agire anche sulla linea dei centrocampisti. Buona tecnica, Amilcare Fiumara tira indifferentemente sia col destro che col sinistro. La convocazione in prima squadra da parte di Arturo Di Napoli è ovviamente motivo di orgoglio per chiunque. Per un giovane calciatore come Amilcare, è anche di più: è motivo di stimolo e anche un’iniezione di autostima non indifferente, elementi che permettono di sognare persino ad occhi aperti. Prima di Re Artù, a chiamarlo a sé è stato Mister Daniele Arrigoni, nella Nazionale Under 18 di Lega Pro, insieme ai giovanissimi Fabio Bossa e Sebastiano Longo.

IL “PONTE SULLO STRETTO” – Le qualità per puntare in alto e guardare con fiducia al futuro ci sono tutte. Amilcare, che proviene dal vivaio della Reggina, nel corso del suo triennio in maglia giallorossa è maturato tanto e la curva di crescita non accenna ad arrestarsi. Le prime pagine della sua storia calcistica sono ambientate prima a Reggio Calabria e poi a Messina: Fiumara è una sorta di ponte che unisce, idealmente, le due città dello Stretto.

(Alice Cucinotta)

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi