Messina, Biagioni: “Una brutta partita, la squadra va rinforzata”

Pubblicato il 2 dicembre 2018 in Sala Stampa

Un pareggio che serve a ben poco. Quella minima reazione d’orgoglio finale non cancella l’ennesima prestazione negativa ed il volto di una squadra senza identità e senza un’idea di gioco.Il Messina, al momento, è tutto qui. Una gara noiosa, nonostante il risultato possa trarre in inganno, affrontata con poche motivazioni contro un Troina sicuramente più insidioso e meritevole anche di qualcosa in più. Carenze tattiche ed errori impensabili, come quelli palesati nelle reti della compagine rossoblu, che ormai continuano a ripetersi di settimana in settimana. Sul banco degli imputati i giocatori, spesso nervosi e assenti ingiustificati, oltre al tecnico, decisamente non in grado di saper scuotere un gruppo tutt’altro che vivo e di saper vestire questo Messina con il giusto abito. Amarezza e delusione che non possono certo mancare in Oberdan Biagioni al termine della sfida: “Oggi la partita non è stata per niente bella, fortunatamente siamo riusciti a raddrizzarla nelle battute finali. Abbiamo commesso due ingenuità clamorose nei gol e abbiamo subito la superiorità fisica degli avversari. Le condizioni del terreno poi non ci hanno aiutati, ma questa non può essere assolutamente una giustificazione. E’ necessario che ognuno si prenda le proprie responsabilità”.

CAMBIAMENTO – Un cerchio che si chiude. Adesso l’obiettivo deve necessariamente essere quello di rinforzare, e non poco, una squadra con evidenti lacune strutturali in tutti i reparti. Il mercato sarà fondamentale per modificare una rosa rivelatasi non idonea: “La società sta lavorando – prosegue Biagioni – E’ chiaro che quando le cose non vanno per il verso giusto bisogna dare una scossa. Credo che in settimana qualcosa si muoverà, sperando di arrivare al 16 Dicembre competitivi e più forti. La squadra va rinforzata in tutti i reparti, sul piano fisico e anche sotto il profilo under. Oggi il nuovo acquisto Zappalà ha fatto una buona gara, dimostrando personalità e carattere, entrando in corso d’opera e calandosi nella partita. Per il portiere Lourencon invece siamo in attesa del transfer”.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi