Messina, caccia agli specialisti

Messina, caccia agli specialisti

di

Pubblicato il 29 luglio 2017 in Primo Piano

Prosegue senza sosta la costruzione del nuovo Messina targato Pietro Sciotto. Agenda piena quella del presidente giallorosso: dopo gli appuntamenti di Palermo e Roma per la definitiva affiliazione alla FIGC, con conseguente iscrizione in sovrannumero al prossimo torneo di Serie D, cominceranno i serrati incontri per la costruzione della rosa da consegnare a mister Antonio Venuto. Lavoro in prima persona quello del presidente Sciotto che, al momento, non sembra volersi affidare ad un professionista dell’area tecnica prendendosi carico della responsabilità. Importanti saranno i consigli dello stesso tecnico Venuto oltre a quelli di Benedetto Bottari, sempre più vicino ad un incarico nella parte amministrativa della società.

CONFERME – Il nome più pesante rimane quello di Angelo Rea: l’ex difensore del Cesena e dell’ultimo Messina continua a trattare con i giallorossi per limare la forte distanza che separa le parti. Ostacolo economico di non poco conto che potrebbe, però, essere risolto una volta chiuse le pratiche burocratiche legate all’iscrizione. Dalla parte del Messina c’è la volontà del calciatore di proseguire in riva allo Stretto, tenendo fede alla promessa di chiudere la carriera in giallorosso. Non meno complicata la strada che porta a Giordano Maccarrone: il difensore catanese non chiude le porte ad una conferma, anche per la vicinanza con la città natale, ma deve pesare sulla bilancia delle offerte le tante richieste provenienti dalla Serie C. La più forte rimane quella della Virtus Francavilla allenata dall’ex fantasista giallorosso Gaetano D’Agostino. Rimangono, invece, sogni al momento poco concreti i profili di Berardi, De Vito e Capua, ci sarà comunque tempo per riparlarne.

GLI SPECIALISTI – L’esperienza nelle categorie dilettantistiche di Sciotto, Venuto e Bottari ha portato all’individuazione di alcuni profili di buono spessore per tentare l’assalto alla vetta della classifica. Si guarda con attenzione ad elementi che hanno ben impressionato nello scorso torneo di Serie D: il primo nome è quello dell’attaccante esterno Mattia Gallon, classe 1992, reduce dalla promozione con la Sicula Leonzio (stesso finale l’anno precedente con la maglia del Siracusa) alla quale ha contribuito con 26 presenze e 9 reti. Sempre dalla squadra di Lentini potrebbero arrivare due difensori centrali di buona esperienza: Pasquale Porcaro, classe ’88, punto fermo della difesa bianconera con le sue 27 presenze e una rete all’attivo. Terzo nome quello di Paolo Lomasto (nella foto): napoletano, classe 1990, nella scorsa stagione ha collezionato 19 presenze. Tragitto breve quello che potrebbe compiere, invece, Antonio Isgrò per vestire la casacca biancoscudata. L’attaccante classe 1986 è reduce da una buona stagione con la maglia dell’Igea Virtus con la quale ha collezionato 25 presenze accompagnate da 8 reti. Ultimo nome sul taccuino della società è quello dell’esperto centrocampista centrale calabrese Giovanni Lavrendi: classe 1986, la scorsa stagione in Serie D con la maglia della Palmese con la quale è sceso in campo 31 volte siglando 4 reti.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi