Messina, cento volte Cocuzza: “Orgoglioso di questa maglia”

di

Pubblicato il 30 aprile 2016 in Primo Piano, Sala Stampa

“Dall’esordio contro la Valle Grecanica con dieci paganti alle celebrazioni di oggi, in una gara di Lega Pro: in mezzo mille sacrifici e cento battaglie per onorare una maglia cui sono legato visceralmente”. L’emozione è quella delle giornate indimenticabili, le cento presenze in giallorosso rappresentano un traguardo prestigioso per un calciatore che ha conosciuto tutte le difficoltà del recente passato del Messina: Salvatore Cocuzza in campo contro la Casertana nonostante le precarie condizioni fisiche per dimostrare, qualora sia ancora necessario, l’amore intramontabile nei confronti di quei colori che lo hanno accompagnato nelle tappe più importanti della propria carriera. “Dura giocare nelle mie condizioni – ha dichiarato l’attaccante palermitano – dopo il 10 maggio mi opererò alla spalla a Cattolica, scendo in campo con un tutore sviluppato ad hoc dallo staff medico: non volevo stare ancora fermo, la mia intenzione era quella di dare fino all’ultimo un contributo a questo splendido gruppo”. Necessario anche un passaggio sul possibile cambio al vertice societario: “Mi informo attraverso i giornali, ma sono molto sereno sull’intera vicenda: il presidente Stracuzzi opererà con l’obiettivo di dare un futuro roseo al Messina”. Ultima gara interna, tempo di bilanci: “Meritiamo un otto in pagella, il dieci sfuma per il blackout patito tra dicembre e gennaio. Siamo stati infangati e trattati da mercenari, coinvolti in una polemica assurda sul calcioscommesse che ha inevitabilmente destabilizzato l’ambiente in quel preciso frangente: noi viviamo di calcio, conosciamo solo il lavoro sul campo”.

MILETO – Con la Casertana è arrivata la prima marcatura tra i professionisti del terzino destro Francesco Mileto, assoluta rivelazione del finale di stagione: “Sono emozionato per il mio primo gol e soprattutto sempre più felice per aver scelto Messina a gennaio: qui ho trovato la giusta continuità in un ambiente in cui tutti collaborano per superare le difficoltà quotidiane. Penso di meritarmi un 7,5 per quanto fatto in questo finale di stagione: il mio futuro lo vedo ancora in giallorosso, con questa maglia voglio raggiungere traguardi sempre più ambiziosi”.

IMG_4445MAURIZIO NANULA – Assente il tecnico Raffaele Di Napoli per gravi motivi famigliari, in sala stampa si presenta il prof. Maurizio Nanula, preparatore atletico del Messina: “È un onore e un onere per me sostituire in questo momento il tecnico. Abbiamo svolto un ottimo lavoro, questo Messina ha dimostrato ancora una volta l’intenzione di non voler regalare nulla a nessuno: con un po’ di fortuna in più potevamo superare la Casertana per dare una nuova soddisfazione ai nostri tifosi. Siamo un gruppo di uomini veri: il lavoro paga sempre. Sudiamo in campo da agosto, è bellissimo oggi raccogliere i frutti di quanto seminato”.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi