Messina, Colombini: “Dobbiamo alla città una stagione di alto livello”

di

Pubblicato il 7 settembre 2017 in Primo Piano, Sala Stampa

Accordo, firma ed esordio in maglia giallorossa. Francesco Colombini non sembra tipo da mezze misure, il suo debutto in conferenza stampa è lucido e non trova nella retorica delle scuse un facile appiglio: “Nella mia carriera non ho mai cercato alibi, sulla gara di Mugnano c’è poco da dire: hanno fatto due mezzi tiri e abbiamo perso. Dovevamo e dovremo fare di più, dobbiamo alla città una stagione di alto livello”. Non si nasconde il difensore toscano, tanta esperienza tra Serie C e D per lui con un contratto firmato senza troppe riflessioni: “Non ho fatto un giorno di vacanza, mi sono sempre allenato per farmi trovare pronto in caso di accordo con qualche squadra. Messina è un’opportunità che non potevo lasciarmi scappare, la Serie C con i suoi regolamenti astrusi ha tagliato tanti ragazzi che come non rientrano più nella categoria Under ma il Messina non può mai essere un passo indietro”.

FAVORITA – La sconfitta contro il Portici è alle spalle, domenica arriva quella Nocerina accreditata da tanti come la formazione in pole per la promozione tra i professionisti: “Il San Filippo è uno stadio stupendo che emoziona anche da vuoto, spero che in questa stagione possa colorarsi dei nostri colori, vorrebbe dire che stiamo facendo una grande annata. Ho giocato tanti anni in D, conosco bene questo campionato e posso dire che vincere non è assolutamente una cosa semplice. La Nocerina è la favorita principale, le squadre più belle da battere sono proprio queste”.

STADIO – Ancora dubbi sull’apertura del Franco Scoglio per la gara di domenica, l’esito dei sopralluoghi sembra andare contro la possibilità di vedere uno stadio pronto ad accogliere i sostenitori giallorossi. Si lavora senza sosta per strappare un parere positivo entro domenica. Nel frattempo la squadra sta svolgendo la preparazione alla sfida in provincia: mister Venuto dovrà quasi sicuramente rinunciare al difensore Tricamo mentre continua a valutare il giovane portiere Brugnoni che però potrebbe non riuscire a strappare un accordo. Sul fronte mercato sono attesi il difensore Frezzi e il portiere bielorusso Avgul, entrambi da valutare.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi