Messina, festa dal dischetto. Ragosta piega il Paceco

di

Pubblicato il 10 dicembre 2017 in Primo Piano

Troppa sofferenza. Alla fine quello che conta è il risultato, il Messina che passa sul campo del Paceco lo fa dopo una prestazione lontanissima da quella attesa. La squadra di Modica rimane in balia dei trapanesi per troppi minuti, lo svantaggio firmato Blandina piegava una squadra apparsa confusa e poco cattiva. Le tre sostituzioni all’intervallo decise da mister Modica sono la cartina al tornasole di una fase di totale evoluzione. Le folate con cui Yeboah regala per due volte il dischetto a Ragosta rappresentano gli unici sorrisi odierni, una vittoria non si butta mai via ma questo Messina pare tornato il malato di qualche settimana fa.

SPENTI – Provino superato e maglia da titolare per Damiano Lia sulla fascia destra, in porta ancora Rinaldi nonostante la prova non convincente contro la Sancataldese. Completano il pacchetto under Polito sull’out mancino e, il rientrante, Bossa in mediana. Cassaro fa coppia con Manetta, in avanti altra chance concessa a Cocuzza. Esordio per Yeboah. Nel Paceco fuori Terlizzi e Giannussa, mister Di Gaetano sceglie un 3-4-3 molto coperto con Blandina unico terminale offensivo. Partita senza grosse emozioni: il Messina punge verso il quarto d’ora proprio con Yeboah che trova, però, attento Pizzolato. Trapanesi senza idee e in attesa che i giallorossi facciano la partita, la squadra di Modica fatica a creare ed innescare il duo Lia-Rosafio. La vivacità di Yeboah cozza drammaticamente con l’abulia di Cocuzza, Messina troppo spento per poter colpire un avversario, comunque, modesto. L’apatia giallorossa trova il suo culmine quando è il Paceco a sfiorare il vantaggio: azione elementare dei trapanesi, Lo Bue batte a botta sicura trovando la risposta di Rinaldi che devia in corner. Messina che non costruisce più nulla e soffre ancora: sempre le palle inattive al centro dei problemi, Paceco vicino al vantaggio con Pietro Marino che non trova, però, la deviazione giusta. Forcing trapanese che viene premiato a fine tempo: palla lunga di Bognanni verso Blandina, il centravanti scatta sul filo del fuorigioco e approfitta della poca intesa tra Manetta e Rinaldi. Palla piazzata e Paceco che chiude, meritatamente, avanti la prima frazione.

DISCHETTO – Triplo cambio nell’intervallo per mister Modica: fuori l’acciaccato Lia e gli avulsi Lavrendi e Cocuzza, in campo Cozzolino più Ragosta e Mascari per un Messina adesso con il 4-2-4. Scelta radicale quella del tecnico giallorosso, chiaro segnale della confusione regnante che annebbia le scelte e si palesa con le prestazioni in campo. Messina inesistente in zona offensiva, misure che non si trovano e dalle parti di Pizzolato non accade praticamente nulla. Paceco attento solo a difendersi, trapanesi chiusi e sornioni in attesa di una seconda chance in contropiede. Il tempo scorre e il Messina cerca di trovare ordine e idee: Rosafio prova a prendere per mano i suoi, quando inventa per Mascari solo l’imprecisione del giovane attaccante tradisce i giallorossi. Paceco che si affaccia dalle parti di Rinaldi e lo fa in maniera prepotente: prima Marino vede fermarsi sulla traversa un preciso pallonetto, poi Bulades trova il palo con una conclusione a botta sicura. Quando l’inerzia sembrava andare totalmente da parte trapanese ecco il colpo di scena: Migliorini imbuca per Yeboah, l’attaccante ghanese viene steso da Pizzolato in uscita ed è rigore. Dal dischetto Ragosta non sbaglia e impatta. Pochi minuti e la situazione si ripete: ancora Yeboah che vola in area avversaria e nuovo penalty per i giallorossi. Ragosta non si intimorisce e si ripresenta davanti a Pizzolato: destro piazzato e Messina in vantaggio. La squadra di Modica adesso deve solo gestire e sfiora anche il tris con Rosafio e Yeboah, il triplice fischio del signor Gullotta chiude una gara dal finale inaspettato.

PACECO     1

MESSINA  2

MARCATORI Blandina (P) al 43′ p.t.; Ragosta (M) su calcio di rigore al 35′ e al 40′ s.t.

PACECO (3-4-3) Pizzolato; Yoboua, Marino P., Cosentino; Lo Bue, Bognanni, Di Peri, Bulades; Marino M. (dal 30′ s.t. Gastone), Blandina, Terranova. (Noto, Nocera, Cappilli, Ferraù, Drammeh, Raia, Ruvolo). All. Di Gaetano

MESSINA (4-3-3) Rinaldi; Lia (dal 1′ s.t. Cozzolino), Manetta, Cassaro, Polito (dal 36′ s.t. Bucca); Bossa (dal 30′ s.t. Balsamà), Migliorini, Lavrendi (dal 1′ s.t. Ragosta); Rosafio, Yeboah, Cocuzza (dal 1′ s.t. Mascari). (Prisco, Pezzella, Granado, Meo). All. Modica

ARBITRO Gullotta di Siracusa

NOTE Ammoniti Terranova, Yoboua, Cassaro, Polito, Marino P. Corner 3-0. Recupero 1′ e 5′.

Tre arrivi dal mercato ma appare necessario ancora qualcosa. Cosa?

Guarda i risultati

Loading ... Loading ...

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi