Messina, gli Allievi stendono il Napoli con due gol

Pubblicato il 14 marzo 2016 in Primavera

Finalmente vittoria. Il Messina torna al successo, che mancava da addirittura undici giornate, proprio contro il Napoli che si conferma avversario fortunoso per i giallorossi, capaci nel turno di andata, in terra campana, di avere la meglio sui partenopei con una bella doppietta di Biagio Carini. E a proposito di Carini, la sensazione è che il rientro del numero 10 giallorosso e la vittoria del Messina non siano frutto di pura coincidenza. A decidere per i tre punti infatti un suo gol dagli undici metri (dopo una cavalcata vincente terminata in area di rigore), insieme a quello di Di Vincenzo. Le reti, entrambe giunte nella seconda frazione, sublimano la buona prestazione della squadra nel corso del primo tempo, già pericolosa con Di Vincenzo fermato prima dalla traversa al 25′ e poi da un super intervento di D’Andrea solo pochi minuti dopo. Anche il Napoli vanta credito con la sorte: al 32′, nell’occasione più netta degli azzurri, Illuminato pareggia il conto dei pali cogliendo la traversa.

Il successo in questo ventunesimo turno di campionato non permette alla squadra di mister Spada di staccarsi dall’ultima posizione in graduatoria, ma il rientro del talentuoso attaccante fa ben sperare per la parte finale del campionato, da concludere con massima dignità.

In mix zone gli autori dei due gol vittoria: “Il gol è arrivato in un momento importante, sono felice perchè era da molto tempo che non segnavo – commenta Enrico Di Vincenzo – E’ servito per il mio morale e quello della squadra”. Ermetico ma sorridente Biagio Carini: “Bene il Napoli, ma oggi tutti abbiamo dato il massimo. Il mio gol? Importante, anche se su rigore, perchè rientravo da una lunga squalifica”.

Carini azione di gioco

Biagio Carini in azione

Nel prossimo turno il Messina affronterà l’Akragas, recude dalla sconfitta esterna contro la Fidelis Andria. Nella gara d’andata terminò tre a zero in favore dei peloritani.

 

MESSINA  2

NAPOLI  0

MARCATORI Di Vincenzo al 3′ s.t. e Carini al 22′ s.t.

MESSINA Meo, Scaffidi, Benfatta, Maisano, Selvaggio, Mulè, Latella, Balsamà (dal 38′ s.t. Leo), Di Vincenzo (dal 32′ s.t. Maresca), Carini (dal 35′ s.t. Minutoli), Rossano (Benfatta, Leo, Pino, Di Stefano, Maresca, Minutoli, Miuccio, Marabello, Amoroso) All. Giuseppe Spada

NAPOLI D’Andrea, Rea, Pizza (dal 34′ p.t. Casolare), D’Alessandro (dal 15′ s.t. Pirone), Massa, Manzella, Vasca (dal 25′ s.t. Calvano), Cristiano, Ferrara, Illuminato, Gianfrancesco (dal 15′ s.t. Di Dato) (Ferrara, Casolare, Corcione, Calvano, Di Dato, Martorelli, Pirone) All. Vincenzo Marino

Arbitro Lorenzo Fragalà di Acireale

Note: Ammoniti Mulè, Balsama, Cristano, Massa

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi