Messina, inviata nei tempi previsti la documentazione alla Covisoc

Pubblicato il 7 luglio 2017 in Primo Piano

L’ultima curva. A stretto giro il futuro del Messina sarà delineato. Il club giallorosso ha presentato nel tardo pomeriggio la documentazione richiesta dalla Covisoc, che risulterà fondamentale per la definizione dell’obiettivo iscrizione. I vertici societari sono reduci da 48 ore governati da due capitoli cruciali: carenza patrimoniale e fideiussione. Sulla prima questione, decisiva potrebbe essere la consulenza dell’avvocato Mattia Grassani che ha seguito personalmente la vicenda. Oggi il Messina ritiene di essere nelle condizioni di dimostrare di aver ripianato la carenza patrimoniale di 322 mila euro rilevata lo scorso venerdì dalla Commissione di Vigilanza. Sul tema fideiussione solo un tecnicismo rimanda la questione: il documento era stato prodotto alcuni giorni fa, la validità però scade entro pochi giorni dal rilascio della polizza scaduti i quali va ripresentata. Tempi tecnici hanno impedito una nuova stipula che verrà effettuata all’inizio della prossima settimana. Tutta la documentazione rimanente, fideiussione e pagamento degli emolumenti, va presentata entro martedì 11 luglio. Se non dovessero essere rispettate le scadenze il club giallorosso potrà avvalersi del ricorso entro, e non oltre, la data del 14 luglio. Giovedì 20 luglio il Consiglio Federale comunicherà la composizione dei gironi della prossima Serie C.

 

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi