Messina-Lecce, Padalino: “La reazione perfetta”

di

Pubblicato il 6 dicembre 2016 in Primo Piano, Sala Stampa

Rimarginare le ferite derivate dalla sconfitta interna con il Matera. Questo l’obiettivo centrato dal Lecce di Pasquale Padalino nella gara del San Filippo: un nuovo segnale alle dirette concorrenti per la vittoria del campionato, la corsa continua. “Nulla è scontato in questo torneo, sia in positivo che in negativo: era assurdo pensare alla vigilia ad una vittoria facile – ha dichiarato il tecnico pugliese -. Le partite si consumano in campo, tutto il resto appartiene al mondo delle chiacchiere. Ci siamo ripresi da grande squadra, non può essere un incidente di percorso a fermare un progetto come il nostro”.

LA SFIDA – Dopo le valutazioni di tipo psicologico, il tecnico si sofferma quanto visto sul terreno di gioco: “Messina attendista? Anche loro dovevano riscattare un risultato negativo, abbiamo superato positivamente i primi venti minuti prima di imporre definitivamente il nostro gioco. Nel mio modello gestionale tutti gli elementi del gruppo sono fondamentali: per la gara di oggi non si può parlare di vero e proprio turnover, ma della necessità di ricorrere a forze fresche per affrontare al meglio le difficoltà dovute ai troppi impegni ravvicinati. Chi ha giocato ha dimostrato di essere all’altezza dei titolari”.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi