Messina a metà: la Nocerina rimonta il doppio svantaggio

di

Pubblicato il 14 gennaio 2018 in Primo Piano

Che spreco. Il Messina esce dal San Francesco di Nocera mangiandosi le mani per le reti di Rosafio e Yeboah rimontate nella ripresa dai ragazzi di Morgia. Giallorossi che non riescono ad abbattere, definitivamente, una Nocerina brava a non credere la partita chiusa. Restano le note liete legate ad una ritrovata manovra offensiva, ancora una volta è la troppa leggerezza difensiva ad invalidare le buone trame di gioco del tecnico Modica. Domenica al San Filippo arriva la Cittanovese, sarà l’occasione per riprendere una marcia solo rallentata.

MICIDIALI – Non ci sono novità nell’undici iniziale scelto da mister Modica: fuori ancora Migliorini, in regia tocca nuovamente a Fabio Bossa con la sorpresa Cozzolino e Lavrendi a completare il reparto mediano. In avanti Ragosta strappa una maglia da titolare, panchina per lo spento Cocuzza delle ultime settimane. Nella Nocerina il tecnico Morgia ritrova Gomis tra i pali, confermato il tridente pesante con Cavallaro e Russo c’è Alvino. Partenza lanciata quella dei giallorossi: spietato uno-due firmato da Rosafio e Yeboah. Nocerina tramortita. Ottima ancora una volta l’intesa tra Ragosta e l’ex Juve Stabia col primo che lavora un bel pallone per il compagno, rimorchio di Rosafio e sinistro piazzato che vale il vantaggio. Pochi minuti ed ecco servito il raddoppio: Cecchi perde un pallone ai trenta metri, Yeboah recupera e punta l’area avversaria. Destro potente e Nocerina al tappeto. Campani che faticano a reagire e ci provano solo con Alvino dalla lunga distanza, Messina che riparte veloce e sfiora il tris con Yeboah che semina il panico, la sua cavalcata si ferma sulla linea di porta. Primo tempo di marca totalmente siciliana, doppio vantaggio che sta quasi stretto ai ragazzi di Giacomo Modica.

RIMONTA – Alla grande partenza di inizio match la Nocerina risponde nella ripresa: mister Morgia sposta Giacinti alle spalle delle punte e regala la zona centrale a Cavallaro. L’ex Foggia lo ripaga immediatamente firmando la rete che accorcia le distanze in azione solitaria. Messina che non indietreggia e cerca il tris: sull’asse Cozzolino-Yeboah si costruisce per Rosafio, sinistro impreciso e nulla di fatto. Nocerina in pressing e giallorossi che soffrono, ci vuole però una follia di Cozzolino per riequilibrare il match: appoggio corto col petto verso Meo, anticipo secco di Vitolo e pareggio campano. Inerzia della gara che passa dalla parte dei campani, pressione clamorosa dei ragazzi di Morgia che adesso credono alla clamorosa vittoria. Peccato mortale quello del Messina: doppio vantaggio sprecato e gara diventata in salita. Non accade più nulla, il Messina regge alla veemenza alla fine porta a casa un punto. Resta il rammarico dopo il grande primo tempo giocato.

Nonostante il sensibile miglioramento dei risultati e delle prestazioni, al San Filippo continuano a registrarsi i minimi storici in termini di presenze. Da cosa dipende?

Guarda i risultati

Loading ... Loading ...

NOCERINA  2

MESSINA     2

MARCATORI Rosafio (M) al 6′, Yeboah (M) al 8′ p.t.; Cavallaro (N) al 7′, Vitolo al 20′ s.t.

NOCERINA (3-4-3) Gomis; Matino, Manzo, Lomasto (dal 32′ s.t. Dieme); Vitolo (dal 45′ s.t. Di Minico), Cecchi (dal 39′ s.t. Vanacore), Giacinti, Accardo; Cavallaro, Russo, Alvino (dal 1′ s.t. Bartoccini). (Mennella, Di Minico, Vanacore, Tammaro, Ferri, Iliano, Mosca, Dieme). All. Morgia

MESSINA (4-3-3) Meo; Lia (dal 12’ s.t. Iudicelli), Bruno, Manetta, Cassaro; Cozzolino, Bossa (dal 31′ s.t. Balsamà), Lavrendi (dal 24′ s.t. Migliorini); Rosafio (dal 39′ s.t. Mascari), Yeboah, Ragosta (dal 24′ s.t. Bettini). (Rinaldi, Polito, Stranges, Cocuzza). All. Modica

ARBITRO Centi di Viterbo

NOTE Ammoniti Ragosta, Cecchi, Vitolo, Cassaro, Meo, Giacinti, Iudicelli. Corner 5-3. Recupero 3′ e 5′.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi