Messina, nessuna idea: resiste il tabù Paganese

di

Pubblicato il 2 ottobre 2016 in Primo Piano

Ancora una volta il Messina si scontra sul muro della Paganese: solita storia, la vittoria contro gli azzurrostellati resta un tabù. Un gol per tempo e la squadra guidata da Gianluca Grassadonia sbanca con merito il San Filippo. Nessuna reazione da parte del Messina, abulico ogni oltre misura.

TUTTO FERMO – Musacci e De Vito riprendono il loro posto nella formazione titolare: questa l’unica novità rispetto alla fortunata trasferta di Catanzaro, con il confermato Ricozzi dirottato a destra nel rombo di centrocampo. Ritmi bassi, il Messina gestisce il pallone con svagatezza, la Paganese punta tutte le proprie fiche sulle ripartenze. Propositi incoraggianti, nessun fatto da raccontare: lo stesso Musacci e Mancini latitano dal vivo della manovra, Mileto e De Vito restano imprigionati in mille balbettii tattici privilegiando il solito egoismo di Milinkovic e Pozzebon, troppo isolati contro la solida linea difensiva allestita dall’ex Gianluca Grassadonia. A spezzare il noioso equilibrio uno scambio prolungato tra Deli e Reginaldo fin dentro al cuore dell’area giallorossa: Maccarrone resta nella terra di nessuno, il numero dieci azzurrostellato trafigge Berardi con un preciso rasoterra. Incapace di fare la partita, il Messina rinuncia ad una reazione credibile: il duplice fischio di Amabile per riorganizzare le idee, le speranze vengono tutte dalla panchina.

NESSUNA IDEA – Prima Madonia, poi Ionut e Ferri per varare un 4-2-4 volto alla disperata ricerca del pareggio: non serve, il Messina non ha forza né idee per reagire contro un avversario che può vantare organizzazione tattica ed equilibrio tra i reparti. Una lenta agonia per altri 45′, senza alcun lampo: Longo mette il sigillo a dieci minuti dalla fine con un destro sul primo palo, la Curva non attende il fischio finale per esprimere il proprio disappunto.

MESSINA       0

PAGANESE    2

MARCATORI: Deli al 26′ p.t.; Longo al 37′ s.t.

MESSINA (4-3-1-2): Berardi; Mileto (dal 15′ s.t. Ionut), Maccarrone, Bruno, De Vito; Ricozzi (dal 1′ s.t. Madonia), Musacci, Foresta; Mancini (dal 18′ s.t. Ferri); Pozzebon, Milinkovic. (Russo, Palumbo, Bramati, Marseglia, Akrapovic, Rafati, Capua, Lazar, Gaetano). All. Marra.

PAGANESE (3-5-2): Marruocco; Camilleri (dal 18′ s.t. Dicuonzo), Alcibiade, Silvestri; Cicirelli, Maiorano (dal 27′ s.t. Tagliavacche), Pestrin, Deli, Della Corte; Reginaldo, Herrera (dal 23′ s.t. Longo). (Chiriac, Mansi, Zerbo, Parlati, Caruso, Celiento). All. Grassadonia.

ARBITRO Amabile di Vicenza

NOTE Spettatori 1500 circa. Ammonito Marruocco. Corner 4-0. Recupero 0′ e 4′.

schermata-2016-10-02-alle-16-14-44

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi