Messina-Paganese, Grassadonia: “Marruocco e Pestrin uomini chiave”

di

Pubblicato il 2 ottobre 2016 in Primo Piano, Sala Stampa

Nessun commento sulla precedente alla guida del Messina: Gianluca Grassadonia pensa esclusivamente al cammino della sua Paganese, in ripresa dopo le vicissitudini di inizio campionato. “Siamo ancora un cantiere aperto, ripeto sempre alla mia squadra di ragionare senza alcun tipo di ansia – ha dichiarato il tecnico azzurrostellato -. Sono soddisfatto della prestazione, ho visto in campo tutto quello che avevamo preparato in settimana. Marruocco e Pestrin sono due giocatori chiave di questa Paganese: si allenano tutti i giorni con l’entusiasmo di due ragazzini, il loro atteggiamento serve da esempio agli elementi più giovani del gruppo. Dovevamo essere più cinici, purtroppo la tenuta fisica non è ancora ottimale: oggi erano all’esordio due elementi, Herrera e Camilleri, assenti da diversi mesi dai campi di gioco. Possiamo crescere ancora tanto in personalità in ogni singola zona del campo”.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi