Il Messina si salva nel finale, col Troina è solo parità

di

Pubblicato il 2 dicembre 2018 in Primo Piano

Un Messina inguardabile. I giallorossi si salvano solo nel finale grazie al colpo di testa di Porcaro che evita una sconfitta, probabilmente, meritata. Malissimo la squadra di Biagioni che non crea nessuna trama di calcio, affidandosi soltanto a giocate individuali. Passi indietro continui per i giallorossi, la posizione del tecnico diventa a rischio nonostante il pari strappato in extremis.

CASUALITÀ – Non trovano spazio in campo i nuovi arrivati in casa Messina: solo panchina per Zappalà mentre il portiere Lourencon finisce in tribuna. Tra i pali c’è Meo, davanti a lui Ibojo fa coppia con Porcaro vincendo il ballottaggio con Cossentino. Ancora conferme in mediana dove Bossa e Traditi vanno ai lati d Genevier, in avanti Rabbeni al centro con Arcidiacono e Petrilli a supporto. Nel Troina confermato la difesa a tre con Bonfini a guidarla, in attacco torna Ferreira in coppia con Musso. Primi minuti di schermaglie innocue, il Messina non crea nulla e gli ospiti aspettano l’occasione giusta in contropiede. Il brivido è firmato da Ferreira che ci prova col destro dalla corta distanza, attento Meo che respinge coi piedi. Campo in condizioni pietoso, gioco che ne risente e calciatori più attenti a non scivolare che altro. Al ventesimo Biagioni perde Ibojo per un problema muscolare, al suo posto l’esordiente Zappalà. Succede pochissimo, con i taccuini che si riempiono solo di una sfilza di offside che bloccano le azioni offensive delle due squadre. Il Troina prova a fare la partita, il Messina sembra soffrire ma la qualità dei singoli fa la differenza: pallone recuperato sulla sinistra, Petrilli si invola e serve sul lato opposto Arcidiacono, controllo e destro sotto le gambe di Polizzi. Messina in vantaggio, probabilmente senza grossi meriti ma col cinismo necessario in gare di questo tipo. Il Troina non costruisce molto, il Messina però sembra sempre ballare troppo, quando la fortuna volta le spalle arriva il pari: Sidibe vince un contrasto con il molle Dascoli, cross in mezzo e deviazione di Porcaro che spiazza Meo e fa terminare il pallone in rete. Il pari aumenta l’autostima degli ospiti che spingono, ancora Ferreira impegna Meo che si deve superare per evitare il raddoppio. I giallorossi mettono fuori la testa sempre grazie ad Arcidiacono: l’ex Sicula Leonzio salta Didiba e calcia trovando pronto Polizzi, sulla respinta Bossa e Rabbeni sono in fuorigioco e la rete successiva non può dirsi neanche annullata. Il primo tempo si chiude in parità, non prima di un battibecco che costa il giallo a Polizzi e Arcidiacono.

SALVATAGGIO – Inizio ripresa in cui la prima nota è l’infortunio di Dascoli che viene rilevato da Lundqvist, lo svedese va a destra con Sarcone che si sposta sulla corsia mancina. Come nel primo tempo la partita scorre veloce nel nulla più totale, il Troina ci prova da fuori con Meo che si disimpegna in due tempi, diventando protagonista dell’unica azione degna di nota della prima parte. Il campo diventa sempre più impraticabile, le già pochissime idee si spengono prima di nascere e non accade praticamente nulla. I giallorossi si fanno vedere in avanti solo per il giallo per simulazione che Petrilli si vede sventolare dopo un tuffo al limite della linea di fondo. Il Messina è inesistente, mister Biagioni pesca la carta Gambino per Traditi e prova ad aumentare il peso offensivo di una squadra incapace di creare occasioni da rete. Qualcosina accade, i quattro di attacco provano a incidere e Petrilli prova una gran giocata ma il suo sinistro è troppo centrale. Il Messina non esiste, il Troina pressa e trova l’angolo decisivo: Adeyemo mette in mezzo, difesa ferma con Bonfini che anticipa anche un indeciso Meo. Ospiti in vantaggio e con merito. I giallorossi si affidano a qualche palla inattiva, arriva quella giusta: Genevier mette dentro, Porcaro incoccia e batte Polizzi. Nel recupero non succede più nulla, il Messina evita nel finale la quarta sconfitta consecutiva.

MESSINA  2

TROINA     2

MARCATORI Arcidiacono (M) al 33′, Porcaro (M) aut. al 39′ p.t.; Bonfini (T) al 33′, Porcaro (M) al 44′ s.t.

MESSINA (4-3-3) Meo; Sarcone, Ibojo (dal 20′ p.t. Zappalà G.), Porcaro, Dascoli (dal 6′ s.t. Lundqvist); Traditi (dal 24′ s.t. Gambino), Genevier, Bossa; Arcidiacono, Rabbeni (dal 36′ s.t. Cocimano), Petrilli. (Ragone, Carini, Mancuso, Russo, Cossentino). All. Biagioni

TROINA (3-5-2) Polizzi; Lo Cascio, Bonfini, Didiba; Sidibe, Boscaglia, Saba, Ceesay, Adeyemo; Ferreira (dal 40′ s.t. Ruano), Musso. (Zummo, Piyuka, Giamblanco, Gomes, Raia, Zappalà S., Daqoune, Salluzzo). All. Boncore

ARBITRO Virgilio di Trapani

NOTE Spettatori 150. Ammoniti Zappalà G., Polizzi, Arcidiacono, Petrilli, Bossa. Corner 1-7. Recupero 1′ e 5′.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi