Di Napoli: “A Messina qualcuno mi ha ferito”

di

Pubblicato il 6 aprile 2017 in Primo Piano, Sala Stampa

“Un punto che fa classifica, sono contento solo per il risultato”. Ex della partita, il tecnico agrigentino Raffaele Di Napoli è soddisfatto a metà dalla prova della sua squadra: dura legge degli scontri diretti, il risultato prima di tutto. “Dovevamo essere più feroci nelle ripartenze, ma abbiamo gestito bene il possesso palla contro una signora squadra come il Messina. Faccio i miei più sinceri complimenti a Lucarelli, un tecnico caparbio e preparato”, ha dichiarato l’allenatore di origini campane. La riflessione si allarga sul progetto Akragas: “Sono in piena sintonia con la società. Da noi i ’94 e i ’95 sono considerati già anziani, a gennaio abbiamo abbassato l’età media mantenendo comunque umiltà e spirito di gruppo. La mancata riconferma a Messina? Oggi tante situazioni spiacevoli sono emerse, questo club può fare molta strada con la nuova proprietà. Nella passata stagione sono stato offeso umanamente da alcuni dirigenti in un momento molto delicato della mia vita. Messina mi ha aiutato a crescere, ma il mio presente si chiama Akragas”.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi