Playoff, Lores Varela trascina il Pisa. Al Pordenone servirà l’impresa

di

Pubblicato il 5 giugno 2016 in Punto C

Un super Lores Varela schianta il Pordenone e trascina il Pisa verso la finale playoff che dirà chi accompagnerà in Serie B la Spal, il Cittadella ed il Benevento. In un Romeo Anconetani (ex Arena Garibaldi) rumorosissimo la squadra di Rino Gattuso parte fortissima schiacciando il Pordenone nella propria metà campo. Ci prova un paio di volte Çani dalla distanza, poi sale in cattedra la coppia Mannini-Lores Varela. Il capitano toscano sfonda a destra e pesca l’uruguaiano solo in area, tap-in semplice e Pisa in vantaggio. Il Pordenone va in bambola ed il raddoppio arriva subito: stavolta è Çani a lavorare per il compagno, imbucata strepitosa con Varela che si allarga e piazza un perfetto diagonale mancino. Pisa che adesso domina, Pordenone mai pericoloso e che scricchiola ancora quando i toscani pungono in contropiede. Pesantissime per mister Tedino le assenze di Ingegneri al centro della difesa e di Martignago in avanti.

SEMPRE LUI –  Il secondo tempo riparte da dove si era interrotto il primo, Mannini ispira e ci vuole un miracolo di Tomei per impedire il tris dell’albanese Çani. Pordenone spento nella fase offensiva e che fatica a contenere i ragazzi di Gattuso, puntuale arriva la terza rete. Sempre Mannini ad iniziare l’azione, scappa a sinistra e mette in mezzo, fotocopia della prima rete con ancora Lores Varela a battere Tomei. Terzo gol per il Pisa e tripletta per l’uruguaiano ex Palermo. Mister Gattuso butta nella mischia l’affamato Eusepi per Çani, poi regala la standing ovation all’ammonito Varela, al suo posto Peralta. Quest’ultimo prova a fare poker, ancora Tomei a rispondere. Il match si chiude senza altri sussulti, domenica prossima a Pordenone i friulani avranno bisogno di una vera impresa.

PISA 3

PORDENONE 0

MARCATORI Lores Varela al 11 p.t., al 13 p.t. e al 11 s.t.

PISA (4-3-3) Bindi; Golubovic, Crescenzi, Lisuzzo, Avogadri; Verna, Di Tacchio, Tabanelli; Lores Varela (dal 21′ s.t. Peralta), Çani (dal 17′ s.t. Eusepi), Mannini (dal 32′ s.t. Montella). (Giacobbe, Brunelli, Fautario, Provenzano, Ricci, Makris, Forgacs, Rozzio, Sanseverino). All. Gattuso

PORDENONE (4-3-1-2) Tomei; Boniotti, Stefani, Marchi (dal 8′ s.t. Buratto), Martin; Mandorlini, Pederzoli, Pasa; Berrettoni; Strizzolo, Beltrame (dal 19′ s.t. Valente). (De Toni, D’Agostini, Berardi, Talin, Ramadani, Castelletto, Cosner, Castrì). All. Tedino

ARBITRO Guccini di Albano Laziale

NOTE Spettatori 10500. Ammoniti Martin (Pn), Çani, Beltrame (Pn), Pasa (Pn), Lores Varela, Strizzolo (Pn). Corner 5-2. Recupero 1′ e 3′.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi