Un rigore dubbio beffa la Casertana, sarà Pisa-Pordenone

di

Pubblicato il 15 maggio 2016 in Punto C

Il fallo da rigore su Cunzi, la rete di Carcione che toglieva il terzo posto in classifica ed il giallo a Gragnaniello che costringeva il portiere titolare della Casertana a saltare il primo turno playoff. Il finale della sfida contro la Paganese era stato drammatico per la squadra di Romaniello, in vista della gara contro il Pordenone rimaneva fuori il leader Gragnaniello. Al suo posto recuperato in extremis il giovane Maiellaro, ulteriore complicazione per un ragazzo poco impiegato in stagione. Il primo tempo del Bottecchia, però, spazza via nubi e dubbi vista la grande prestazione dell’estremo difensore campano, vero protagonista della frazione. Prima sul colpo di testa di Ingegneri poi su quello di Mandorlini, perfetto anche su Beltrame. Il Pordenone sbatte sul numero 12 di Romaniello in un primo tempo nel quale rischia anche di andare sotto, impreciso Mancosu su punizione dopo pochi minuti e poco cattivo Jefferson nel finale, in mezzo c’è il Maiellaro-show.

BEFFA DAL DISCHETTO – Nella ripresa il Pordenone esce dal campo, si fa vedere solo con Berrettoni che sfiora il palo e niente più. La Casertana si prende palla e campo e mette la squadra friulana nell’angolo. Manca la cattiveria sotto porta, la stessa che ha tradito il Pordenone nel primo tempo, Jefferson è impreciso mentre De Angelis si divora un’occasione clamorosa. Fuga sulla sinistra di Alfageme, Tomei respinge sui piedi di De Angelis che da pochi metri spara sul fondo. Quando la sfida sembrava destinata ai supplementari ecco la svolta: Pasa imbuca con l’esterno per Strizzolo, l’attaccante friulano entra in area chiuso da Rainone e Idda, quest’ultimo lo sfiora sul corpo ma il centravanti di Tedino crolla a terra. Giovani ci casca ed è calcio di rigore. Dal dischetto va Pederzoli, destro incrociato e Pordenone che vola in semifinale. Andata sul campo del Pisa di Rino Gattuso. (Gattuso batte Bucchi, Pisa in semifinale)

PORDENONE 1

CASERTANA 0

MARCATORE Pederzoli su rigore al 40′ s.t.

PORDENONE (4-3-3) Tomei; Boniotti (dal 35′ s.t. Buratto), Stefani, Ingegneri, Martin; Mandorlini, Pasa, Pederzoli; Berrettoni, Strizzolo, Beltrame (dal 32′ s.t. Valente). (De Toni, De Agostini, Marchi, Cosner, Ramadani, Castelletto, Bovolon, Castrì, Cattaneo). All. Tedino

CASERTANA (3-5-2) Maiellaro; Idda (dal 42′ s.t. Giannone), Rainone, Murolo; Finizio, Agyei, Capodaglio, Mancosu, Pezzella (dal 24′ s.t. Tito); Jefferson (dal 20′ s.t. De Angelis), Alfageme. (Signoriello, Varsi, Cesarano, Som, Marano, Matute, De Marco, Negro). All. Romaniello

ARBITRO Giovani di Grosseto

NOTE Spettatori 3000 Espulso Rainone (C) al 44′ s.t. per doppia ammonizione. Ammoniti Rainone (C), Stefani, Idda (C), Murolo (C). Corner 4-10. Recupero 0′ e 5′.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi