Serie D, campionato concluso: si attendono i verdetti

di

Pubblicato il 20 Maggio 2020 in Primo Piano

Giornata decisiva per il calcio italiano quella appena conclusa. La FIGC ha deciso di prolungare fino al 31 agosto i termini per la scadenza dei campionati professionistici (dalla A alla C), stop invece a quelli dilettantistici e al calcio femminile.

30 GIUGNO – Questo l’estratto, del comunicato Federale, riguardante la Serie D: “Per quanto concerne, invece, l’attività dilettantistica, ivi compresa quella femminile fino alla Serie B, valutate le condizioni generali e l’eccezionale situazione determinatasi a causa dell’emergenza Covid-19, il Consiglio ha deliberato di interrompere definitivamente tutte le competizioni, rinviando ad altra delibera i provvedimenti sugli esiti delle stesse competizioni. Resta fissato al 30 giugno il termine per la conclusione dell’attuale stagione sportiva”. Parola “fine”, quindi, sulla stagione sportiva 2019-20 per una Serie D che adesso attende l’ufficialità sulla questione verdetti. La proroga dei campionati professionistici, che farà quindi terminare la Serie C, porta alla logica conseguenza di promozioni in terza serie aperte. Festeggeranno, così, le prime dei nove gironi di D: Mantova, Campodarsego, Pro Sesto, Lucchese, Grosseto, Matelica, Bitonto, Turris e Palermo possono, quindi, ritenersi promosse in Serie C. Al merito corrisponde il demerito – come avevamo ricordato al presidente della Lega C Ghirelli -, per questo saranno previste anche le retrocessioni in Eccellenza nel rispetto di quanto detto dal campo. Da capire, però, se le retrocessioni riguarderanno solo le ultime due classificate diminuendo il numero di promosse, o se anche le terzultime e quartultime saranno condannate alla retrocessione senza passare dai playout.

RIPESCAGGI – Tema delicatissimo quello legato a eventuali nuovi posti in Serie C. Argomento sul quale la FIGC non ha decretato nulla di ufficiale, probabilmente in attesa di studiare una possibile riforma del campionato di Serie C. Viste le tempistiche schiacciate, tra fine di questa stagione e inizio della prossima, non impossibile che si decida per l’apertura delle graduatoria in caso di rinunce o fallimenti in Serie C. Il caso più eclatante, al momento, riguarda il Catania anche se la situazione societaria degli etnei sembra in continuo divenire con colpi di scena, ormai, quotidiani. Tema ripescaggi che vede interessate molte squadre della Serie D: se il Football Club Messina non ha mai fatto mistero di puntarci, il club che più spingerà in tal senso resta il Foggia rimasto lontano dal primo posto per un solo punto, col Bitonto che a breve festeggiare l’approdo tra i Pro. Discorso simile per Prato, Legnano e Savoia.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi