Talismano Tavares: pareggio a Pagani, risolve il portoghese

Pubblicato il 3 ottobre 2015 in Primo Piano

Tavares, ancora lui. Sempre di testa, ancora su palla inattiva, a chiudere una punizione rotata da destra, stavolta di Gustavo. Goal-fotocopia del primo stagionale a Monopoli, dove a crossare era stato Padulano. Il portoghese sfrutta anche in Campania i centimetri e le arcinote difficoltà della Paganese sulle palle inattive. Rete che consegna un pareggio di vitale importanza per i giallorossi, che vanno sotto sui titoli di coda del primo tempo, quando un’ingenuità colossale a doppia firma Burzigotti-Addario consegna agli azzurrostellati il tiro dal dischetto. Che Caccavallo trasforma in oro, con un colpo sotto a beffare Addario. Un vantaggio che non rispecchia gli equilibri di un primo tempo abulico, noioso all’inverosimile. con una fase di studio che si protrae oltre ogni limite.

NOIA, PANICO E POI DIOGO – Conclusioni solo dalla distanza, peraltro sempre lontano dallo specchio della porta. L’unica vera occasione ce l’ha il Messina, poco prima di subire lo svantaggio, con Martinelli – ancora il migliore dei suoi – che in spaccata sfiora il palo sul corner da sinistra di Gustavo.  Poi il penalty beffardo di Caccavallo e la sensazione che il Messina nella ripresa abbia le carte in regola per vanificare lo svantaggio. I segnali arrivano presto, con Gustavo che calcia al volo di sinistro sull’esterno della rete. Preludio al gol di Diogo Tavares, il talismano portoghese che rimette ancora una volta in carreggiata il Messina. Il suo sbarco in riva allo Stretto non aveva scaldato la piazza. Perché i numeri parlavano di un attaccante non esattamente prolifico. Eppure Tavares segna, stravolgendo il trend di un decennio di carriera. Nonostante non sia al top ed entri sempre dalla panchina.

TABELLINO

PAGANESE 1

MESSINA    1

MARCATORI Caccavallo (P) al 44’ p.t. (rig); Tavares (M) al 22’ s.t.

PAGANESE (4-3–3) Marruocco; Esposito, Rosania, Magri, Bocchetti; Guerri,  Carcione, Berardino (dal 41’ s.t. Martiniello); Caccavallo, Cunzi, Cicerelli (dal 19’ s.t. Gurma). (Esposito R., Schiavino, Palomeque, Sorbo, Grillo, Formisano, De Feo). All. Grassadonia.

MESSINA (4-3-3) Addario; Palumbo, Burzigotti (dal 33’ s.t. Russo), Martinelli, De Vito; Giorgione, Bramati (dal 12’ s.t. Tavares) Fornito; Gustavo, Cocuzza, Padulano (dal 47’ s.t. Baccolo). (Di Stasio, Barraco, Frabotta,   Barilaro, Salvemini, Fusca). All. Di Napoli.

ARBITRO Volpi di Arezzo.

NOTE Spettatori  1500 circa. Incasso non comunicato. Ammoniti Giorgione, Addario, Berardino, Esposito, Cunzi. Angoli 5-3.

MIGLIORE Martinelli

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi