Top11: 25° turno, squadre low cost alla ribalta

di

Pubblicato il 9 marzo 2016 in Primo Piano

Top11 Logo Nel 3-5-2 scelto per lo schieramento di questa settimana della nostra Top11, Benevento a parte, nella selezione del 25° turno sono rappresentate solo squadre di fascia medio-bassa. Comanda la Fidelis Andria, che piazza il suo tecnico in panchina e ben tre calciatori, uno per reparto. Due pedine in campo per il Messina: una conferma e un esordio assoluto. Bene anche il Martina, che risale in classifica grazie alla verve sotto porta del suo terminale offensivo: Allan Baclet, che torna a distanza di una settimana nella nostra selezione dei migliori giocatori del girone C di Lega Pro.

Viotti Top11 Viotti 7

Nella ripresa il Catania spinge a caccia del pareggio, ma il portiere classe ’90 scuola Chievo neutralizza ogni velleità degli etnei. Buona la sua media in pagella, che si attesta sul 6,50.

Ionut Top11 Ionut 7,5

Esordio da favola, per il terzino rumeno arrivato a gennaio dal mercato degli svincolati. Il pupillo del presidente Stracuzzi si presenta con una prestazione di sostanza, coronata da un gol strepitoso sui titoli di coda di Lupa Castelli-Messina, che consegna tre punti d’oro ai giallorossi.

Rosato Top11 Rosato 7

Al rientro dalla squalifica gioca una partita pulita e senza sbavature contro un Messina che fatica a trovare corridoi utili tra le maglie dei laziali. La Lupa Castelli si arrende solo a pochi minuti dal fischio finale, ma il centrale scuola Roma esce a testa alta da una gara in cui ha addomesticato per larghi tratti Tavares e soci. Media voto del 5,68.

Tartaglia Top11 Tartaglia 6,5

Nel derby vinto dalla Fidelis contro il Foggia  D’Angelo lo schiera sul centrosinistra davanti a Poluzzi. Perfetto, ancora una volta, dopo l’ottima performance della settimana precedente contro il Messina. La carta-jolly dei biancazzurri non si smentisce, per lui una media voto del 6,15.

Melara Top11 Melara 7,5

Larghissimo a destra, si accentra e scocca la freccia dal vertice dell’area catanzarese: una parabola velenosissima, complice la deviazione di un difensore calabrese, che consegna il pari al Benevento. Per l’esperto esterno di Auteri una media voto di tutto rispetto: 6,27. Quarto gol stagionale.

Giorgione Top11 Giorgione 7,5

Nel primo tempo entra come lama nel burro tra le maglie della Lupa Castelli, ma conclude sul palo da posizione ravvicinata. In una partita mediamente abulica, è tra i pochi a distinguersi per quantità e qualità delle giocate. Ennesima conferma per il calciatore che, sul lungo periodo, vanta il rendimento più alto nel roster del Messina. A confermarlo c’è la sua media voto, che sale a quota 6,30.

Agnello Top11 Agnello 7

Consegna il momentaneo vantaggio al Catanzaro nella delicatissima sfida del Ceravolo contro il Benevento. Colpo di testa con parabola discendente per il 4 di Erra, che capitalizza al massimo un corner da destra. Si tratta del terzo gol in stagione per il mediano ex Melfi. La sua media in pagella sintetizza al massimo la qualità della sua stagione: 6,30.

Top11 25°

Bisoli Top11 Bisoli 7

25 presenze, 2156 minuti in campo: un’enormità. Il centrocampista cagliaritano classe ’94 trova il primo acuto di una stagione in cui ha recitato da pedina inamovibile del centrocampo biancazzurro. Chiude al meglio una ripartenza letale: controllo e destro preciso dal limite, con la sfera che si insacca sul secondo palo. 2-0 per l’Andria, Foggia al tappeto. Bisoli in pagella ha una media del 6,13.

Lisi Top11 Lisi 7

É entrato da subito nelle grazie di Zavettieri, che gli ha consegnato le chiavi della fascia sinistra. Sesta presenza stagionale, per il classe ’89 arrivato a gennaio dal Rimini.  Che va in gol, dopo la doppietta rifilata al Martina, anche nella sfida contro l’Akragas: stop e tiro al volo da due passi, rete che avvia il ribaltone della sua squadra, capace di infliggere la prima sconfitta stagionale a mister Rigoli. Media voto del 6,30.

Bollino Top11 Bollino 7

Nella seconda parte di stagione entra nelle grazie di mister D’Angelo. Lenta rincorsa verso una maglia da titolare che arriva, complice lo stato d’emergenza della squadra pugliese, nel colpaccio esterno in casa del Messina. Confermato contro il Foggia, ripaga con un gol di testa che dà il là al 3-0 della Fidelis Andria contro la squadra di De Zerbi. Media voto del 6.

Baclet Top11 Baclet 7

Controlla il pallone, prima di portarselo verso l’esterno per piazzare, col destro, la stoccata decisiva. Gol d’alta scuola, quello realizzato contro il Catania dall’attaccante francese del Martina, che si riconferma al centro dell’attacco della nostra Top11, a distanza di una settimana. Media voto del 6,50.

D'Angelo Top11 All. D’Angelo

Regala una gioia immensa ai suoi tifosi. Il 3-0 contro il Foggia riconcilia il Degli Ulivi con una squadra che si è lasciata alle spalle un periodo di amarezze e raccolti magri. Seconda vittoria consecutiva per la Fidelis Andria, che adesso si è definitivamente tirata fuori dalla bagarre salvezza. Per il 44enne tecnico ex Alessandria una media voto del 6,10.

*La scelta dei migliori calciatori del singolo turno di campionato del girone C di Lega Pro è il risultato dell’incrocio dei voti espressi dai due più autorevoli quotidiani sportivi nazionali. Il voto che emerge all’interno della nostra Top 11, è quindi decretato dalla media delle pagelle della Gazzetta dello Sport e del Corriere dello Sport. Un’iniziativa nata con l’intento di fornire ai nostri lettori una panoramica globale sulle performance dei calciatori e dei tecnici delle 18 squadre del girone in cui è impegnato il Messina.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi