Vietato pareggiare, in testa e in coda un solo obiettivo: vincere

di

Pubblicato il 5 novembre 2016 in Punto C

Dodicesimo turno del Girone C della Lega Pro: capolista Juve Stabia impegnata sul campo del Catanzaro, trasferte anche per le inseguitrici con il Lecce che va a Fondi ed il Matera a Messina. Unica in casa è il Foggia, allo Zaccheria arriva il Catania. Sfida interna anche per il Cosenza che ospita la Casertana, interessante derby pugliese tra Francavilla e Monopoli. In coda scontri diretti vitali per l’Akragas contro il Melfi e la Reggina contro il Siracusa.

AKRAGAS-MELFI

Stadio Esseneto, domenica ore 14.30

Arbitro Maggioni di Lecco

akragas-melfi

Padroni di casa che non vogliono farsi risucchiare dalla zona playout, lucani sempre più ultimi ed a caccia di volontà prima che di punti. La sfida che apre la dodicesima giornata del Girone C potrebbe dare un’ulteriore spinta verso il basso al Melfi, la squadra di Bitetto deve tornare a far punti pesanti e lo scontro diretto in Sicilia non si deve fallire. Non è d’accordo l’Akragas, mister Di Napoli non rischia ma tornare alla vittoria è essenziale per il futuro della sua squadra.

VIRTUS FRANCAVILLA-MONOPOLI

Stadio Giovanni Paolo II, domenica ore 14.30

Arbitro Paterna di Teramo

francavilla-monopoli

Derby pugliese in Salento: la Virtus Francavilla vuol proseguire sulla scia della vittoria a Melfi, discorso inverso per il Monopoli che dopo un inizio scoppiettante ha rallentato la sua marcia. Albertini è favorito su Triarico, mentre Biason dovrebbe essere preferito a Prezioso. Biancoverdi ancora senza Bacchetti, confermato Ferrara.

CATANZARO-JUVE STABIA

Stadio Nicola Ceravolo, domenica ore 16.30

Arbitro Prontera di Bologna

catanzaro-juve-stabia

 

Capolista oltre le aspettative: la Juve Stabia di Gaetano Fontana vuol continuare nella sua marcia verso la Serie B, sul campo di un Catanzaro ancora convalescente chiede all’ex Zavettieri il lasciapassare per rimanere in testa. Calabresi che, di contro, non possono permettersi ulteriori passi falsi e che vogliono ritrovare la vittoria interna. Del Sante favorito su Ripa, nel Catanzaro squalificato Cunzi tocca a Campagna.

COSENZA-CASERTANA

Stadio San Vito-Marulla, domenica ore 16.30

Arbitro Balice di Teramo

cosenza-casertana

 

La sconfitta di Castellammare non ha inciso sugli obiettivi del Cosenza: la squadra di Roselli vuol ripartire e per farlo non vuol concedere punti salvezza alla Casertana. Ancora in dubbio Statella, nel tridente Filippini sembra il favorito. In difesa Madrigali e D’Anna al posto degli infortunati Blondett e Pinna. Campani che potrebbero ripartire da Corado come unica punta, con lui Giannone e Carlini.

FIDELIS ANDRIA-VIBONESE

Stadio Degli Ulivi, domenica ore 16.30

Arbitro Tursi di Valdarno

fidelis-vibonese

Calabresi che vogliono punti pesanti per uscire dalla zona rossa, pugliesi che di venire coinvolti nella lotta salvezza non ne hanno nessuna voglia. Al Degli Ulivi si gioca una gara già scritta: Fidelis che vorrà fare la partita, con la Vibonese pronta ad approfittarne in contropiede. Mister Favarin dovrebbe ripartire da Minicucci alle spalle di Cruz e Cianci. Calabresi con Saraniti riferimento centrale, con lui Favasuli e Cogliati.

FOGGIA-CATANIA

Stadio Pino Zaccheria, domenica ore 16.30

Arbitro Piscopo di Imperia

foggia-catania

Per Stroppa si tratta di uno scontro diretto, e senza penalizzazione forse avrebbe ragione. Il campionato del Catania è però ancora di bassa classifica, a questo si aggiunge un mal di trasferta cronico. Il turnover di Coppa Italia contro il Messina è giustificato dal difficoltoso impegno pugliese: tornano Paolucci e Di Grazia in avanti, Bucolo in regia è confermato. Nel Foggia c’è Sarno, mentre Padovan è favorito su Chiricò.

FONDI-LECCE

Stadio Domenico Purificato, domenica ore 16.30

Arbitro Robilotta di Sala Consilina

fondi-lecce

Salentini che dopo il pareggio interno nel derby contro il Foggia vogliono tornare alla vittoria ed al gol. Mister Padalino conferma i suoi titolarissimi, Ciancio è favorito su Contessa. Nel Fondi rientra De Martino dopo la squalifica, a centrocampo D’Angelo in ballottaggio con Bombagi.

MESSINA-MATERA

Stadio San Filippo-Franco Scoglio, domenica ore 20.30

Arbitro Mastrodonato di Molfetta

Maggiori informazioni nel pezzo pre partita in uscita domani sul nostro sito. Matera senza Ingrosso e Bifulco, non recupera Infantino. Acciaccati ma convocati Negro e Di Lorenzo. Nel Messina ballottaggio in tutti i reparti per mister Lucarelli.

PAGANESE-SIRACUSA

Stadio Marcello Torre, domenica ore 20.30

Arbitro Schirru di Nichelino

paganese-taranto

Scontro salvezza in Campania dove la Paganese ospita l’ammalato Taranto di Prosperi. Negli azzurrostellati Pestrin sarà il regista, Deli e Cicerelli gli uomini che dovranno lanciare la coppia Herrera-Reginaldo. Pugliesi che potrebbero cambiare modulo: difesa a quattro e tridente offensivo, Stendardo ancora in panchina.

REGGINA-SIRACUSA

Stadio Oreste Granillo, domenica ore 20.30

Arbitro De Angeli di Abbiategrasso

reggina-siracusa

Altro match salvezza quello del Granillo: la Reggina può affondare ancora di più un Siracusa mai convincente, mister Zeman ritrova Bangu e conferma il 4-3-3. Siciliani che potrebbero affidarsi ad un modulo a specchio: in difesa Sciannamè favorito su Filosa, in avanti Talamo preferito a Scardina.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi