Zona rossa: Vibonese-Monopoli è il match clou. Lecce, pericolo Cosenza

di

Pubblicato il 1 aprile 2017 in Punto C

Trentaduesimo turno del Girone C della Lega Pro: la capolista Foggia ospita la Paganese con l’orecchio teso verso il Marulla di Cosenza dove la squadra di casa riceve il Lecce. Zona salvezza caldissima: derby siciliano ad Agrigento dove arriva il Siracusa, Catanzaro che cerca il bottino grosso contro un Catania in crisi, scontro diretto caldissimo tra Vibonese e Monopoli. Il Taranto riparte da Francavilla, padroni di casa che vogliono consolidare la quinta piazza con un occhio a Matera e Juve Stabia impegnate contro Fondi e Casertana. Nell’anticipo del sabato importantissima vittoria della Reggina sul Melfi.

REGGINA – MELFI 2-1

Botta (R) al 12′ p.t.

Coralli (R) su calcio di rigore al 40′ p.t.

Foggia (M) al 11′ s.t.

REGGINA (3-5-2) Sala; Cucinotti (dal 25′ s.t. De Vito), Gianola, Kosnic; Cane, Bangu (dal 25′ s.t. Romanò), Botta, De Francesco, Porcino; Coralli (dal 37′ s.t. Leonetti), Bianchimano. All. Zeman

MELFI (3-5-2) Gragnaniello; Laezza, De Giosa, Romeo; Lodesani (dal 16′ s.t. Demontis), Esposito, Vicente, Marano (dal 1′ s.t. Foggia), Bruno; Gammone, De Vena (dal 32′ s.t. Filomeno). All. Diana

VITALE – Primo tempo fatale al Melfi che va sotto di due reti e non riesce più ad entrare in partita. Apre Botta in mischia, male Gragnaniello nell’occasione. Il raddoppio arriva dal dischetto con Coralli prima dell’intervallo. Foggia accorcia ad inizio ripresa, è la Reggina a sfiorare il tris e meritare la vittoria.

FIDELIS ANDRIA-MESSINA

Stadio Degli Ulivi, sabato ore 20.30

Arbitro Guida di Salerno

(Fidelis Andria-Messina, il malato immaginario)

AKRAGAS-SIRACUSA

Stadio Esseneto, domenica ore 14.30

Arbitro Camplone di Pescara

AKRAGAS (3-5-2) 22 Pane; 6 Mileto, 16 Thiago Cazé, 14 Riggio; 17 Longo, 20 Coppola, 5 Pezzella, 15 Palmiero, 19 Sepe; 9 Klaric, 10 Cocuzza. All. Di Napoli

SIRACUSA (4-2-3-1) 1 Santurro; 20 Brumat, 5 Diakité, 24 Pirrello, 4 Malerba; 14 Spinelli, 23 Palermo; 16 De Silvestro, 10 Catania, 19 Valente; 11 Scardina. All. Sottil

DERBY – Delicatissimo scontro tutto siciliano quello dell’Esseneto dove i padroni di casa cercano i punti utili ad allontanare la zona playout. In vista dello scontro diretto di Messina in arrivo nel turno infrasettimanale, la squadra di Lello Di Napoli non può fallire l’appuntamento con la vittoria. Siracusa che non vuol interrompere la sua ascesa verso la parte più nobile della classifica, il pari con la Reggina è dimenticato. Fuori Turati fermato per due turni dal Giudice Sportivo.

CATANZARO-CATANIA

Stadio Nicola Ceravolo, domenica ore 14.30

Arbitro Paterna di Teramo

CATANZARO (4-4-2) 22 De Lucia; 2 Pasqualoni, 15 Prestia, 21 Sirri, 6 Patti; 11 Mancosu, 5 Carcione, 20 Maita, 7 Cunzi; 14 Sarao, 10 Giovinco. All. Erra

CATANIA (4-3-3) 12 Pisseri; 28 Parisi, 6 Drausio, 3 Bergamelli, 20 Djordjevic; 23 Di Grazia, 4 Bucolo, 27 Biagianti; 10 Russotto, 9 Pozzebon, 32 Mazzarani. All. Pulvirenti

VORTICE – Il caos in casa etnea non sembra terminare: pare decisiva la sfida di Catanzaro per il destino del traghettatore Pulvirenti, con Pino Rigoli in odor di ritorno. Squalificato Scoppa, tocca a Bucolo provare a dettare i tempi con Pozzebon che ritrova posto al centro dell’attacco. Nel Catanzaro out Zanini, mister Erra conferma modulo e uomini pretendendo la vittoria utile per una salvezza sempre più complicata.

FONDI-MATERA

Stadio Domenico Purificato, domenica ore 14.30

Arbitro Miele di Torino

FONDI (4-2-3-1) 22 Baiocco; 18 Galasso, 6 Signorini, 29 Marino, 3 Squillace; 8 Varone, 23 De Martino; 10 Giannone, 7 Tiscione, 24 Calderini; 11 Albadoro. All. Pochesci

MATERA (3-4-3) 22 Tozzo; 28 Ingrosso, 5 De Franco, 3 Mattera; 23 Di Lorenzo, 4 De Rose, 26 Salandria, 11 Armeno; 10 Strambelli, 9 Infantino, 29 Negro. All. Auteri

RINASCITA – Cinque gol rifilati al Messina e la vittoria nell’andata contro il Venezia, ecco che il Matera di Auteri sembra tornato quello del girone d’andata. Finale di ritorno vicina, tanti i dubbi di formazione per il tecnico siciliano che pensa a qualche rotazione. Nel Fondi torna Marino e si cerca quella vittoria perduta da settimane per consolidare una zona playoff adesso in discussione.

JUVE STABIA-CASERTANA

Stadio Romeo Menti, domenica ore 14.30

Arbitro Zingarelli di Siena

JUVE STABIA (4-3-3) 22 Russo; 2 Cancellotti, 6 Santacroce, 18 Morero, 13 Camigliano; 8 Matute, 4 Capodaglio, 19 Izzillo; 7 Kanoute, 35 Paponi, 33 Cutolo. All. Carboni

CASERTANA (4-3-1-2) 1 Ginestra; 2 Finizio, 18 D’Alterio, 21 Rainone, 11 Ramos; 7 De Marco, 8 Rajcic, 20 Carriero; 27 Cisotti; 9 Corado, 26 Ciotola. All. Tedesco

SERENITÀ – Quella in classifica e quella da ritrovare: Casertana in striscia positiva con un piazzamento playoff ormai solido, di contro una Juve Stabia che cerca identità dopo il cambio in panchina e risultati ancora altalenanti. Padroni di casa senza lo squalificato Liviero, nella Casertana non ci sono particolari problemi di formazione.

VIBONESE-MONOPOLI

Stadio Luigi Razza, domenica ore 14.30

Arbitro Amabile di Vicenza

VIBONESE (3-5-2) 1 Russo; 2 Franchino, 5 Sicignano, 23 Manzo; 8 Legras, 14 Yabré, 4 Giuffrida, 30 Favasuli, 3 Minarini; 19 Bubas, 10 Sowe. All. Campilongo

MONOPOLI (4-3-3) 22 Furlan; 2 Carissoni, 4 Esposito, 5 Ferrara, 3 Mercadante; 13 Sounas, 28 Nicolini, 16 Franco; 33 Nadarevic, 23 Montini, 10 Gatto. All. Bucaro

RISCHIO – Traballa la panchina di Bucaro col Monopoli che viene inghiottito, sempre più, dalla zona playout. Contro la Vibonese i pugliesi rischiano di essere coinvolti direttamente nella lotta retrocessione diretta, una vittoria dei calabresi compatterebbe il gruppo mettendo tutti in discussione. Campilongo senza Moi e Silvestri squalificati, nel Monopoli out Pinto.

VIRTUS FRANCAVILLA-TARANTO

Stadio Giovanni Paolo II, domenica ore 16.30

Arbitro Tursi di Valdarno

V. FRANCAVILLA (3-5-2) 1 Albertazzi; 13 Pino, 5 Idda, 3 Vetrugno; 16 Albertini, 8 Biason, 25 Finazzi, 23 Alessandro, 4 Pastore; 9 Nzola, 27 Abate. All. Calabro

TARANTO (4-3-3) 12 Pizzaleo; 17 Balzano, 4 Nigro, 45 Magri, 23 Som; 28 Maiorano, 44 Guadalupi, 26 Lo Sicco; 42 Emmausso, 9 Magnaghi, 29 Viola. All. Ciullo

SALENTO – Derby salentino delicatissimo quello del Giovanni Paolo II dove il Taranto torna in campo dopo il turno di stop dovuto alle aggressioni subite da alcuni tesserati. Assenti Altobello, Stendardo e Maurantonio per mister Ciullo le scelte di formazione sono praticamente obbligate. Problemi anche per Calabro: infortunati Abruzzese, Faisca e De Toma, squalificati Galdean e Prezioso.

COSENZA-LECCE

Stadio San Vito-Marulla, domenica ore 18.30

Arbitro Guccini di Albano Laziale

COSENZA (4-3-3) 1 Perina; 2 Corsi, 6 Blondett, 3 Pinna, 30 D’Orazio; 27 Calamai, 8 Caccetta, 21 Ranieri; 9 Letizia, 16 Baclet, 11 Statella. All. De Angelis

LECCE (4-3-3) 25 Perucchini; 23 Ciancio, 16 Drudi, 14 Giosa, 3 Agostinone; 8 Ferreira, 21 Fiordilino, 13 Tsonev; 10 Lepore, 18 Caturano, 7 Torromino. All. Padalino

BIVIO – Trasferta complicata per il Lecce che sul campo del Cosenza cerca la vittoria della speranza. Una sconfitta spalancherebbe le porte della promozione ad un Foggia lanciatissimo. Calabresi che non hanno particolari problemi di classifica e devono gestire qualche acciacco di troppo, per De Angelis rimane il dubbio tra Mungo e Caccetta in mediana. Nel Lecce stop per Mancosu, squalifica per Cosenza.

FOGGIA-PAGANESE

Stadio Pino Zaccheria, domenica ore 18.30

Arbitro Proietti di Terni

FOGGIA (4-3-3) 1 Guarna; 25 Gerbo, 14 Martinelli, 21 Coletti, 23 Rubin; 5 Vacca, 15 Agazzi, 18 Deli; 10 Sarno, 19 Mazzeo, 9 Di Piazza. All. Stroppa

PAGANESE (4-3-3) 30 Liverani; 13 Alcibiade, 16 De Santis, 4 Carillo, 3 Della Corte; 28 Mauri, 5 Pestrin, 10 Firenze; 9 Bollino, 8 Reginaldo, 11 Cicerelli. All. Grassadonia

OSTACOLO – Match interno insidioso per la capolista che ospita una Paganese in ottima forma. Per Stroppa problemi in difesa dove manca lo squalificato Loiacono, al suo posto Gerbo. Campani senza grossi dubbi e che possono permettersi più di un ballottaggio.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi