Batosta a Matera, Pitino: “Non possiamo permetterci di prendere 5 gol”

Pubblicato il 26 marzo 2017 in Primo Piano, Sala Stampa

Alla cinquina incassata a Matera non segue il commento post-partita di Cristiano Lucarelli, che ha lasciato lo stadio dopo il triplice fischio per raggiungere l’aeroporto di Bari.

PITINO – A fare le veci del tecnico è il direttore sportivo Pitino, che ai microfoni di Radio Amore mastica amaro: “Abbiamo commesso due ingenuità che ci hanno tagliato le gambe. La reazione allo svantaggio iniziale c’è stata, ma siamo stati poco concreti, a differenza del Matera. Tozzo è stato bravo a chiudere su due nostre conclusioni importanti, ma quando giochi contro una grande squadra difficilmente ti perdona, al di là del fatto che il Matera venisse da un periodo negativo”.

SVOLTARE SUBITO – Il d.s. bacchetta la squadra e si proietta sul prossimo impegno in trasferta ad Andria: “Siamo abituati al sacrificio, ma ogni tanto prendere qualche schiaffo può essere utile. Purtroppo è andata male, a un certo punto dovevamo solo pensare a limitare i danni e non siamo stati capaci di farlo. Domenica dobbiamo essere pronti a fare una battaglia ad Andria. Sono arrabbiato, chiaro, perché cinque gol pesano nella differenza reti: mi dispiace che la squadra non sia stata concreta e presente al punto da evitare questo passivo pesante. Il Matera ha capitalizzato tutto ciò che ha creato, Berardi ha fatto solo una parata. Noi, però, non possiamo permetterci di prendere 5 gol”.

MADONIA – Rapido passaggio in sala stampa anche di Madonia, ex lucano accolto dagli applausi dei supporters materani: “L’affetto dei tifosi mi ha fatto molto piacere, si vede che qui ho lasciato un segno importante. Spiace per la pesante sconfitta incassata. Dopo qualche secondo dal mio ingresso è arrivato il loro 4-1, che ci ha tagliato le gambe. Il Matera è una delle squadre più forte della categoria. Lo ha dimostrato ancora una volta”.

DA SILVA – “Contro una squadra come il Matera non puoi permetterti distrazioni. Nel calcio devi stare sempre attento, ho cercato di dare il massimo, tentando di aiutare sempre i compagni. Contento per il gol ma adesso dobbiamo pensare alla prossima sfida, consapevoli della nostra forza. Ad Andria dobbiamo dare il massimo per tentare di vincere”.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi