La cura Carbonaro: il Fc Messina strapazza il Troina

di

Pubblicato il 17 Novembre 2019 in Primo Piano

Un grande inizio per piegare il Troina e tornare alla vittoria. Il Football Club Messina passa al Proto grazie a un primo tempo di grande intensità: decidono le reti di Bevis e Carbonaro. Nella ripresa buona gestione del vantaggio e tris firmato Domenico Marchetti.

LE SCELTE – Un solo cambio rispetto alle attese nelle prime scelte di Ernesto Gabriele sulla panchina del Football Club: in mediana torna Alessandro Marchetti, dirottato in attacco Bevis con Dambros che finisce in panchina. Per il resto solo conferme: Aiello tra i pali, davanti a lui confermati Domenico Marchetti e Fissore, torna Casella per occupare il quarto posto under. Nel Troina mister Boncore insiste sulla linea percorsa nelle ultime settimane ma non senza sorprese: solo panchina, infatti, per Saba e Camacho fermati da qualche acciacco. Assente lo squalificato Daqoune.

DOPPIA SBERLA – Clamoroso inizio del Fc Messina che passa dopo meno di un minuto: Fissore verticalizza per Coria, sfera verso Carbonaro che manca il controllo, pallone che finisce sui piedi di Bevis che calcia dal limite trovando l’angolino all’incrocio dei pali. Vantaggio immediato dei giallorossi, classica partenza sprint per Giuffrida e compagni. La reazione del Troina è tutta nel destro fuori misura di Masawoud. Sempre il Fc Messina a rendersi pericoloso: punizione di Coria, pallone nel mucchio dove Domenico Marchetti anticipa tutti, il suo colpo di testa termina, però, a lato. Il Troina ci prova, nuovamente, dalla distanza: stavolta Fricano trova un destro secco ma Aiello blocca senza patemi. Buoni ritmi al Proto: padroni di casa che giocano sempre palla a terra, Football Club sornione e pronto a ripartire col sempre vivo Carbonaro. Proprio da una palla recuperata a centrocampo arriva il raddoppio: break di Coria che verticalizza per Carbonaro, il numero 7 scappa sul filo del fuorigioco, arrivato davanti a Maugeri resta freddo e non sbaglia. Grande reazione del Fc Messina all’esonero di Costantino, prima mezz’ora su ritmi martellanti contro un Troina che, comunque, non sta demeritando. Prova a rispondere la squadra di Boncore: punizione dai venticinque metri di Akrapovic, sinistro velenoso che si abbassa improvvisamente ma Aiello è attento. Quando il Football Club attacca i pericoli arrivano puntuali: punizione dalla distanza, nulla di fatto ma sugli sviluppi il pallone finisce ad Alessandro Marchetti che calcia di collo esterno e chiama Maugeri a un vero e proprio miracolo. Tris evitato e Troina che, adesso, deve ritrovarsi per evitare il tracollo. È ancora il Football Club, invece, a spingere: Giuffrida ci prova da lontano, Maugeri è sempre pronto e devia. Le emozioni sono finite, squadre negli spogliatoi con il doppio vantaggio del Fc Messina.

TRIS – Parte forte il Troina: gli uomini di Boncore cercano la rete che riaprirebbe la sfida. Il pressing partorisce, però, solo una punizione imprecisa di Bamba. Primo cambio per mister Gabriele che tira fuori un buon Coria, al suo posto Dambros. Più basso il baricentro del Fc Messina, il doppio vantaggio aiuta i giallorossi a difendersi in maniera ordinata con il Troina che, comunque, attacca disordinatamente. Squadra più raccolta e ordinata rispetto alle uscite precedenti questo Football Club, l’ingresso di Dambros limita le giocate tecniche ma regala maggiore fisicità nel tentativo di tenere alta la palla. Il brasiliano fa sentire subito la sua presenza: palla lunga verso l’ex Trapani, stop per aggirare il marcatore e conclusione secca, Maugeri respinge e sugli sviluppi sprecano prima Carbonaro e poi Correnti. La pressione del Troina sembra terminata, il Fc Messina riprende campo e rimane la squadra più pericolosa in campo. Ancora giallorossi in avanti: bella verticalizzazione su Correnti, l’esterno viene steso da Raia al limite e per il Fc Messina arriva una grande chance. Qualche minuto di stop dopo lo scontro tra i due calciatori, poi tocca a Domenico Marchetti incaricarsi del tiro: destro preciso che finisce all’incrocio, tris servito e partita chiusa. Prestazione sopra la media per il Football Club Messina, evidente quanto il rientro di Paolo Carbonaro abbia inciso sulla prestazione dei giallorossi. L’esonero di Costantino è stato, comunque, ben digerito dal gruppo che ha risposto alla grande su uno dei campi più complicati del girone. Il Troina non c’è più, l’ultimo a mollare è Bamba che ci prova ancora da lontano ma senza precisione. Il match scorre velocemente verso la fine: il triplice fischio chiude una gara dominata dagli uomini di Gabriele. Torna alla vittoria il Football Club Messina dopo la rovinosa caduta contro il Castrovillari; secondo successo esterno consecutivo dopo quello nella stracittadina con il Messina.

TROINA 0

FC MESSINA 3

MARCATORI Bevis al 1′, Carbonaro al 25′ p.t.; Marchetti D. al 28′ s.t.

TROINA (3-5-2) Maugeri; Toure, Raia, Akrapovic; Fricano, Giambanco (dal 16′ s.t. Cinquemani), Palermo, Masawoud, Lo Cascio; Lautaro Fernandez, Bamba. (Calandra, Indelicato, Celesia, Toscano, Zerillo, Saba, Camacho, Fruci). All. Boncore

FC MESSINA (4-4-1-1) Aiello; Casella, Marchetti D., Fissore, Brunetti; Bevis, Marchetti A. (dal 48′ s.t. Miele), Giuffrida, Correnti (dal 36′ s.t. Camara); Coria (dal 7′ s.t. Dambros); Carbonaro (dal 45′ s.t. Aladje Gomes). (Oliva, Gioria, Pini, Quitadamo, Santapaola). All. Gabriele

ARBITRO Cannata di Faenza

NOTE Ammoniti Gabriele (all. Fc Messina), Marchetti D., Cinquemani, Carbonaro, Raia. Recupero 2′ e 3′.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi