Marina di Ragusa-Fc Messina, costanza di risultati

di

Pubblicato il 31 Marzo 2021 in Primo Piano

Proseguire. La parola d’ordine in casa Football Club Messina resta quella della continuità. La vittoria contro il Rende ha accorciato, nuovamente, la classifica con una distanza tornata minima nei confronti della capolista.

INFERMERIA PIENA – Gli errori sotto porta hanno il suo peso. Decisivi quelli contro il Messina di Novelli, dimenticati quelli contro i calabresi grazie alla zampata di Palma – a coronamento di una splendida azione corale – buona per raccogliere 3 punti e tornare in scia della prima. Lo scotto peggiore, però, è arrivato dall’infermeria con Garetto e Caballero a pagare il conto più salato: ginocchio per il centrocampista 2001, problema muscolare per l’argentino. Ancora in attesa di esami approfonditi, con la sensazione che per Garetto il danno sia di quelli importanti e che per l’argentino ci sia almeno un mese di pausa forzata. Ai box anche Aita con Giuffrida e Panebianco a completare il quadro. Cinque assenze che pesano, in un momento storico che vede il ritorno in campo dopo appena quattro giorni. Trasferta sul campo del Marina di Ragusa, penultima squadra del torneo e, probabilmente, quella messa peggio prestazioni alla mano. Via il tecnico Utro, dopo 4 anni di miracoli con l’approdo in una Serie D che diventa punto di arrivo massimo per una realtà come quella ragusana. Ultima spiaggia, anche psicologica, per una squadra che pare destinata al salto all’indietro. Tutto facile? No, perché le squadre che lottano per la salvezza restano le più affamate, col fattore campo che sarà ridotto ma che rimane un’arma da sfruttare. Il Football Club arriva alla sfida con la consapevolezza di non poter sbagliare, ma con la presa di coscienza di essere una squadra dalla rinnovata forza offensiva. Non una questioni di numeri – che restano bassi -, ma di produttività dopo mesi fatti di uno o due tiri puliti verso la porta avversaria.

EQUILIBRI – Il cambio di passo è arrivato grazie a Costantino, bravo nello scegliere il sistema – e quante volte avevamo scritto di un Football Club da schierare col rombo – e nello scegliere gli uomini. Coria su tutti, mescolato alla classe di Lodi e alle due punte per aumentare il peso delle possibilità. Gli infortuni, chiaramente, influiranno sulla formazione dato che gli assenti (Aita e Garetto) rientrano tra quegli under da sostituire. Stravolgere tutto con Bianco (il 2002) titolare o lanciare Cangemi (2002 e terzino destro) per mantenere l’assetto attuale. Poi c’è Arena: l’ex Acireale contro il Rende ha sorpreso come mezzala (esperimento simile a quello di Bevis lo scorso anno), con l’assenza di Garetto potrebbe trovare continuità in quel ruolo. Come detto, allora, sulle scelte influiranno le assenze e per far quadrare i conti il tecnico potrebbe anche doversi inventare qualcosa. Caballero out fa rima con Piccioni titolare, ma nella storia dei sacrifici per gli incastri under nulla è così scontato. Torna tra i convocati e pronti a giocare anche Agnelli, la sua presenza si lega – come a quella degli altri – al gioco di equilibri tra over e under. Scelte a parte, però, la vera attenzione del Football Club dovrà essere sull’avversario: Marina di Ragusa ferito dall’addio di Utro ma che, con Nigro in panchina, deve trovare la spinta giusta per non sprofondare troppo presto. Squadra particolare, di quelle dove la qualità resta un problema più grave rispetto al gioco. Al Football Club Messina il compito di inclinare presto la sfida, in modo da incidere sul morale di una squadra in difficoltà. Una grande squadra passa anche da queste partite.

MARINA DI RAGUSA (4-4-2) Pellegrino; Cinquemani, Puglisi, Giuliano, Monteleone; Cannia, Mauro, Mannoni, Manfrè; Mistretta, Tripoli. All. Nigro

FC MESSINA (4-3-1-2) Marone; Cangemi, Marchetti, Fissore, Ricossa; Palma, Lodi, Arena; Coria; Piccioni, Carbonaro. All. Costantino.

*fonte foto: Football Club Messina – ph. Familiari

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi