Messina, pareggio a Martina Franca e pass per la Coppa Italia

di

Pubblicato il 7 maggio 2016 in Primo Piano

Cala il sipario sulla stagione del Messina. I giallorossi chiudono con un pari che basta per accedere al tabellone principale della Coppa Italia. A Martina Franca va in scena la classica sfida di fine campionato, match che però regala anche qualche spunto da ricordare: l’ultimo gol stagionale di Gustavo, a coronare un girone di ritorno da incorniciare; ma soprattutto la splendida prova del giovanissimo Sebastiano Longo, che si regala una prestazione da ricordare, impreziosita da due assist. Per lui si trattava dell’esordio da titolare. Ultime fiammate di una stagione dalla quale la squadra di mister Di Napoli esce pienamente a testa alta. Settima in classifica: chi ci avrebbe scommesso lo scorso settembre?

ESPERIMENTI –  Che il Messina sia ormai entrato in modalità post season è presto intuibile. Complice anche una formazione che Di Napoli è costretto a inventarsi per via dei tanti infortuni, ma anche per dare l’opportunità ad alcuni giovani della Berretti di mettersi in mostra. Tra i titolari, in realtà, trova spazio solo Longo, che si piazza largo a destra in un attacco a 4 con Gustavo, Tavares e Barisic. In mezzo spazio al duo Giorgione-Baccolo, a fare schermo davanti a un pacchetto arretrato in cui torna, dopo varie settimane passate in infermeria, Ionut.  Davanti ad Addario, completano il reparto difensivo Mileto, Fusca e Zanini, che va a occupare lo slot di terzino sinistro. Difesa inedita, che ai primi sussulti traballa. Il primo tempo, nella sostanza, è tutto appannaggio dei padroni di casa. Che non fanno nulla di trascendentale, sia chiaro, ma riescono sempre a pungere, nonostante le imprecisioni sotto porta di Diakite e Baclet, che sfiorano il vantaggio nel primo quarto d’ora di gioco. È solo il preludio al gol, che arriva quando quando Marchetti, lasciato colpevolmente solo nell’area piccola, corregge di testa in porta un calcio di punizione di Kuseta. La reazione del Messina è abbastanza debole, come le conclusioni di Giorgione prima e di Gustavo poi, che Viotti controlla senza patemi. La vera chance capita ancora al 10 brasiliano, che mette a sedere Migliaccio prima di concludere da posizione ravvicinata sull’esterno della rete.

REAZIONE – Gustavo perdona due volte, ma alla terza occasione non sbaglia. Al pronti via della ripresa il fantasista di San Paolo si fa trovare pronto, e di testa trasforma in oro lo splendido assist da destra di Longo. Tutto da rifare. Il Martina non ci sta, e prova a riportarsi in vantaggio con l’incornata su calcio d’angolo di Migliaccio, che però si spegne sul palo. Per una buona mezzora il match regala poco o nulla da segnalare, la flessione del ritmo partita è direttamente proporzionale allo scorrere del cronometro. Ma quando il match pare ormai indirizzato sul binario del pareggio arriva la fiammata improvvisa. A innescarla ci pensa ancora una volta il classe ’98 Longo: pregevole il suo passaggio in verticale per Barisic, che incrocia sul secondo palo regalando il vantaggio al Messina. L’ipotesi del blitz, però, resta in piedi solo 10′ scarsi, perché a un minuto dai titoli di coda ci pensa Berardino a impattare, con un destro dal limite che trafigge Addario.

MARTINA FRANCA    2

MESSINA                     2   

MARCATORI Marchetti (MA) al 22 p.t.; Gustavo (ME) al 2’, Barisic (ME) al 34′, Berardino (MA) al 44′ s.t.

MARTINA FRANCA (4-3-3) Viotti; Allegra (dal 43′ s.t. Dianda), Marchetti, Migliaccio, Curcio; Di Lauri, Rajcic, De Lucia; Diakite, Baclet (dal 26′ s.t. Cardore), Kuseta (dal 17′ s.t. Berardino). (Simone, Basso, Antonazzo, Danese, D’Orsi, Topo, Cristofari, Gabrieli). All. Daniele Franceschini

MESSINA (4-2-4) Addario; Ionut, Mileto, Fusca, Zanini; Giorgione (dal 14’ s.t. Gi. Russo), Baccolo; Longo (dal 40′ s.t. Penna), Gustavo, Tavares, Barisic (dal 45′ s.t. Scarbaci). (Di Stasio, Ge. Russo, Bramati, Salvemini, Mosca, Tessadri, Bossa, Lia). All. Raffaele Di Napoli

ARBITRO Di Ruberto di Nocera Inferiore

NOTE Spettatori 500 circa. Ammoniti Barisic, Allegra. Corner 2-5. Recupero 2 e 5

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi