Casertana, Tedesco: “Messina antisportivo. Abbiamo dominato”

di

Pubblicato il 23 ottobre 2016 in Primo Piano, Sala Stampa

Ha concluso con dieci minuti di anticipo la sua personale gara in panchina. Un’espulsione quasi obbligatoria per il tecnico della Casertana Tedesco dopo la contestazione all’arbitro per un presunto fallo di mani in area del messinese Musacci. Per l’allenatore campano, tuttavia, si tratta solo di uno dei motivi che hanno scatenato la sua ira: “I gol del Messina nascono da due nostri regali. Ci è mancata la giusta cattiveria: a mio avviso abbiamo dominato per larghi tratti dell’incontro, ma siamo mancati colpevolmente in fase di finalizzazione. Ho protestato per il netto rigore negato dopo il tocco di Musacci, a questo si deve aggiungere un atteggiamento antisportivo della squadra di casa con ripetuti infortuni e frequenti perdite di tempo; quasi banale aggiungerlo, ma sono stati evidenti anche i ritardi dei raccattapalle nel far ripartire il gioco”. Una magra consolazione nelle ultime parole del suo intervento: “Chi mi ha accompagnato fuori dal campo dopo l’espulsione mi ha confermato come il rigore fosse solare. Non ho potuto far altro che sorridere amaramente”.

* foto di Alice Cucinotta

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi