Coup de théâtre: Bertotto a un passo dalla firma con il Messina

di

Pubblicato il 16 giugno 2016 in Primo Piano

Inserimenti in corsa tramontati sul nascere. Passi in avanti seguiti da brusche frenate, se non da autentiche retromarce. Succede tutto in un paio d’ore, alla fine l’idea Legrottaglie viene incenerita nel corso dell’ennesimo incontro tra i vertici dell’Acr Messina.

Una lunga riunione, finalizzata alla ricerca del nome su cui trovare un’intesa totale. Il nome dell’ex tecnico dell’Akragas non scalda i cuori della piazza e nemmeno quelli di gran parte della proprietà del Messina. Era sostanzialmente un’opzione messa sul tavolo dal presidente Stracuzzi per puntare su un profilo attorno al quale mettere tutti d’accordo. Missione incompiuta, bisogna nuovamente riavvolgere il nastro.

IL PRESCELTO  Il cerchio si stringe, e a quel punto le opzioni rimangono due: Bertotto o Venuto. Prima della scelta, l’ennesima discussione tra i vari componenti del c.d.a., a cui ha preso parte anche il d.g. Villari, che di Bertotto è il primo sponsor da settimane, avendo avuto modo di intercettare la sua filosofia calcistica che ha ritenuto particolarmente interessante. Opzione che, tra l’altro, rispecchia abbastanza fedelmente l’umore dei nostri lettori, che nel sondaggio proposto oggi da Corner Messina hanno scelto in massa Bertotto. Alla fine arriva la fumata, più bianca che grigia, e una controproposta all’ex tecnico della Pistoiese a cui si chiede un ultimo piccolo sforzo in termini di uomini da imbarcare in questa nuova avventura. Il condizionale è d’obbligo: domani, però, Valerio Bertotto potrebbe davvero prendersi le chiavi della panchina giallorossa.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi