Fc Messina ancora rimontato: col Savoia finisce in parità

di

Pubblicato il 20 Ottobre 2019 in Primo Piano

Quarta rimonta subita e nuova domenica di rimpianti per il Fc Messina. Sul campo del Savoia apre le danze Bevis, risposta di Scalzone e pomeriggio animato dalle tante occasioni non finalizzate da Carbonaro e compagni. Pari e prestazione che possono soddisfare, resta l’amaro per l’ennesimo vantaggio non sfruttato.

LE SCELTE – Tutto confermato per mister Costantino che non modifica gli undici visti contro il Giugliano: albero di natale con Coria e Melillo a supporto dell’unica punta Carbonaro; in mediana la corsa di Bevis e Correnti ai fianchi di capitan Giuffrida. Nel Savoia mister Parlato si affida al duo Cerone-Scalzone in avanti, in regia c’è Osuji.

NERVOSISMO E GOL – Primi minuti accesi al Giraud, chiaro lo spartito della gara che viene suonato secondo note nervose. Il Football Club non sente il timore reverenziale e prova a fare la sua partita. Savoia col suo classico 3-5-2 raccolto e pronto ad appoggiarsi sulla coppia offensiva. I nervi restano tesi e il signor Lovison prova a placarli con un doppio giallo ai danni di Dionisi e Correnti. Primo squillo di marca ospite con Melillo: il destro dell’argentino e potente ma Coppola devia in corner. Partita nervosa ma è sempre il Football Club a fare la partita, i frutti del gioco arrivano: Coria inventa di tacco, Bevis scappa e serve Carbonaro; l’attaccante giallorosso prova l’azione personale ma il suo tocco finale è respinto da Coppola, irrompe Bevis che deposita in rete per il vantaggio della squadra di Costantino. Padroni di casa puniti da una ripartenza tecnica e veloce del Fc Messina, è servito a poco – fin qui – alzare il livello del nervosismo. Parlato perde per infortunio Rondinella, dentro Paudice. Il Savoia prova a cambiare atteggiamento, Fc in controllo e sempre lucido quando c’è da gestire il pallone con Coria a prendersi la scena. La reazione dei campani è tutta in una verticalizzazione di Cerone per Osuji sventata da Aiello in uscita. La scena si ripete poco dopo: stavolta è Scalzone a cercare il mediano, arriva prima sempre Aiello. Poca roba il Savoia nel primo tempo, Football Club meglio messo in campo e spietato alla prima occasione, veramente, utile. Mancano le occasioni, continua il nervosismo con l’ennesima mischia da gestire per il signor Lovison. Campani che faticano a costruire e che si affidano alle palle inattive: Cerone mette in mezzo, Scalzone anticipa tutti e trafigge Aiello. Pareggio, forse episodico, del Savoia che riesce a riequilibrare una gara messasi in salita presto. Il Fc Messina ci prova ancora con Carbonaro che serve Coria, l’argentino è pronto a colpire ma arriva la chiusura di Poziello. Il pari diventa meritato vista la nuova vigoria dei campani dopo la rete di Scalzone. Attimi finali di marca ospite: Coria scambia con Melillo, pallone per Carbonaro che difende la sfera e prova con un sinistro piazzato, pallone che finisce sulla traversa a Coppola battuto. Il primo tempo si chiude senza ulteriori sussulti, punteggio in parità con il Football Club che può mangiarsi le mani per l’ennesima rimonta subita in stagione.

EQUILIBRIO – Inizio ripresa con il Football Club che prova a spingere: Giuffrida recupera palla in mediana e verticalizza per Carbonaro, controllo e conclusione con Coppola che esce e chiude lo specchio. Tante le occasioni sprecate dai ragazzi di Costantino, ancora una volta la sensazione è quella di una squadra poco cattiva nel momento decisivo. Fc Messina che fa la partita e tiene meglio il campo, Savoia sornione che prova a replicare quanto fatto nella prima frazione. Fasi stagnanti del match, Savoia che si affida all’estro di Cerone che detta i tempi della sua squadra; Football Club che prova a gestire le forze e rimugina sulle occasioni sprecate. Savoia adesso in pressione, Tascone può calciare da buona posizione, destro debole e Aiello blocca facilmente. Meno intensità nella ripresa, più basso anche il nervosismo – anche se Giunta e Giuffrida trovano il modo per beccarsi un giallo gratuito – con le due squadre che si rispettano e non vogliono scoprire il fianco. Costantino gioca la carta Gomes, fuori Melillo con Coria che si piazza sulla trequarti alle spalle delle due punte. Il Savoia continua ad affidarsi a Cerone, il solo numero 10 non basta, però, per impensierire Aiello. Secondo tempo più faticoso per la squadra di Costantino, la mancata capitalizzazione – come visto in altre circostanze – costa ai giallorossi, nonostante una prestazione generale sempre positiva. Ultima parte di match meno tattica, squadre che si sbilanciano e vogliono la vittoria, o almeno non tornare a casa con il rimpianto di non averci provato. Il Football Club ci prova su palla inattiva: Coria mette dentro, Gomes anticipa tutti ma il pallone sfiora il palo. Fiammate che non scaldano, la partita scorre via veloce e senza nuove occasioni. Finisce in parità: buona prova della squadra di Costantino, ma ennesima rimonta subita.

SAVOIA 1

FC MESSINA 1

MARCATORI Bevis (FCM) al 17′, Scalzone (S) al 37′ p.t.

SAVOIA (3-5-2) Coppola; Poziello, Dionisi, Guastamacchia; Rondinella (dal 18′ s.t. Paudice), Gatto, Osuji (dal 20′ s.t. Giunta), Tascone (dal 20′ s.t. Mancini), Cavucci; Cerone (dal 41′ s.t. Romano), Scalzone. (Prudente, Riccio, Laino, D’Auria, Giacobbe). All. Parlato

FC MESSINA (4-3-1-2) Aiello; Casella (dal 41′ s.t. Miele), Marchetti, Fissore, Brunetti; Bevis (dal 41′ s.t. Quitadamo), Giuffrida, Correnti; Melillo (dal 31′ s.t. Aladje Gomes), Coria; Carbonaro. (Oliva, Gioria, Quitadamo, Camara, Pini, Santapaola, Carrozza). All. Costantino

ARBITRO Lovison di Padova

NOTE Ammoniti Dionisi, Correnti, Cerone, Carbonaro, Giunta, Giuffrida. Recupero 3′ e 5′.

*foto tratta dalla pagina Facebook ufficiale del Football Club Messina

Acr Messina brutto ma vincente: la curva alla fine applaude solo il Roccella. Condividi?

Loading ... Loading ...

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi