La Top 11 di Corner Messina. Ecco i migliori della quindicesima giornata

di

Pubblicato il 16 dicembre 2015 in Primo Piano, Punto C

Screenshot 2015-12-16 22.19.10 Nel turno che ha decretato lo scivolone della capolista Casertana, è la Fidelis Andria la squadra maggiormente rappresentata nella Top 11 settimanale. Nel tridente offensivo, spazio a Russotto, Iemmello e Nicastro, che hanno messo la loro firma sulle rispettive doppiette. Premiati anche Armellino e Fornito, autori di due splendide pennellate su calcio di punizione. In porta si riconferma Grandi, che può vantare una media voto sontuosa del 6,66. Buona lettura.

Screenshot 2015-12-16 18.44.33 Grandi 7

Il portiere rivelazione del Catanzaro torna nella Top 11 a distanza di due settimane. A Monopoli gioca un primo tempo di ordinaria amministrazione; nella ripresa neutralizza tutte le conclusioni dei padroni di casa, che praticamente giocano a una porta senza vedere la luce, complice la strepitosa performance del numero 1 catanzarese. Per lui media voto in ascesa: 6,66.

Screenshot 2015-12-16 18.44.58 Tartaglia 7

Un pendolino sulla fascia, lui che solitamente agisce da difensore centrale nel 3-5-2 di D’Angelo. Scelta ripagata nel trionfo sulla capolista Casertana. Suo l’assist a Cortellini, trasformato in oro dall’esterno sinistro. Padrone della corsia destra, da lì arriva la maggior parte dei cross. Media voto del 6,36.

Screenshot 2015-12-16 18.45.26 Lucioni 7,5

Prestazione top nel successo sul Martina (2-1). Con Baclet è una sfida nella sfida. Sportellate a iosa, ma il difensore ne esce sempre vincente. Il gol degli ospiti arriva da calcio piazzato, perché quando la palla è in movimento, erodere il muro campano è davvero un rompicapo. Media voto? 6,5.

Screenshot 2015-12-16 18.45.52 Piccinni 7

Cala la “manita” nella gita fuori porta del Matera a Ischia. Gol in acrobazia, roba da centravanti puro. Si disimpegna bene nel primo tempo, poi l’Ischia sparisce e la difesa lucana si limita a controllare una vittoria ormai in tasca. 6,42 di media per il difensore centrale ex Vicenza. Un muro di 187 centimetri.

Screenshot 2015-12-16 18.46.18 Cortellini 7

D’Angelo annienta la Casertana sulle fasce, ed è proprio sulle corsie che la Fidelis Andria costruisce il vantaggio: assist di Tartaglia, conclusione di Cortellini che trafigge Gragnaniello. Nella stagione in corso ha sempre giocato da titolare. Per lui anche un assist nel 2-1 sulla Paganese. Media voto 6,10.

Screenshot 2015-12-16 18.46.44 Armellino 7,5

Una punizione da manuale del calcio e un mezzo esterno violentissimo sul secondo palo. Due dei cinque gol del Matera a Ischia portano la firma del centrocampista ex Reggina. Per lui tre reti in stagione nei 780’ in cui è stato in campo. 5,60 la sua media in pagella.

Screenshot 2015-12-16 18.47.08 Fornito 6,5

Riesce a districarsi bene anche in un inedito centrocampo a quattro. L’unico tra i calciatori del Messina che va alla ricerca di corridoi tra le maglie dell’Akragas. Entra nella Top 11 per la splendida punizione con la quale beffa Vono. Il centrocampista scuola Napoli vanta una media voto del 6,22.

Top 11 15°

Screenshot 2015-12-16 18.47.32 Zibert 7

Nel derby con il Messina il centrocampista sloveno è l’autentica centralina di gioco della squadra di Legrottaglie. Nulla di trascendentale, ma l’8 akragantino è sempre nel vivo del gioco. 2 gol e 2 assist nelle 14 presenze stagionali. La sua media voto è del 6,13.

Screenshot 2015-12-16 18.47.53 Russotto 7

L’aggancio col destro seguito dal tiro di sinistro è la specialità del 7 catanese. Stessa dinamica nei due gol realizzati dal trequartista ex Catanzaro nel pirotecnico pareggio di Melfi. Per lui 3 gol e un assist nei 612’ giocati, minutaggio su cui pesa l’infortunio rimediato al San Filippo. Media voto del 6,18.

Screenshot 2015-12-16 18.48.15 Iemmello 7,5

É il vertice offensivo della macchina da gioco guidata da De Zerbi. La doppietta inferta al Cosenza gli permette di scalzare Calil dal trono dei cannonieri del girone. Gli bastano 40’ per mettere la firma su due gol da attaccante di razza. 8 reti in stagione e anche un assist. Media volto del 6,5.

Screenshot 2015-12-16 18.48.37 Nicastro 7

Un tap-in da due passi e uno stacco aereo imperioso permettono a Nicastro di trascinare alla vittoria la Juve Stabia nella sfida in esterna con la Lupa Castelli. Per l’ex Rimini quattro gol in campionato, frutto delle due doppiette realizzate negli ultimi 10 giorni, e uno in Coppa Italia. La sua media voto è del 5,75.

Screenshot 2015-12-16 18.49.19 All. D’Angelo 7

Il 2-0 della sua Fidelis Andria contro la Casertana è la classica partita perfetta. É il conduttore di una squadra che naviga in acque sicure e che può ancora togliersi nuove soddisfazioni. Per il tecnico 44enne una media punti dell’1,47 e una media in pagella del 6,32 dopo le prime 15 giornate.

* La scelta dei migliori calciatori del singolo turno di campionato del girone C di Lega Pro è il risultato dell’incrocio dei voti espressi dai due più autorevoli quotidiani sportivi nazionali. Il voto che emerge all’interno della nostra Top 11, è quindi decretato dalla media delle pagelle della Gazzetta dello Sport e del Corriere dello Sport. Un’iniziativa nata con l’intento di fornire ai nostri lettori una panoramica globale sulle performance dei calciatori e dei tecnici delle 18 squadre del girone in cui è impegnato il Messina. 

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi